Viaggiare News
Destinazioni News Offerte e Last Minute

AFRICAN EXPLORER propone il Marocco in occasione della festa delle spose


 

marocco1

Sui monti dell’Alto Atlante, le genti del villaggio berbero di Ait Haddidou raccontano la storia di due innamorati divisi dall’appartenenza a due clan: gli  Ait Yazza e gli Ait Ibrahim. Questi Romeo e Giulietta marocchini conobbero lo stesso tragico destino: morire senza potersi amare ne sposare. Da quel giorno i due clan decisero che una volta all’anno le giovani ragazze berbere fossero libere di scegliere il proprio fidanzato e che chiunque decidesse di sposarsi in quel momento non avrebbe incontrato alcuna opposizione. Così nacque la ‘Fiera delle Spose’.  

Partenza speciale – 24 agosto 2013

I  berberi delle tribù degli Ait Haddidou una volta all’anno si danno  appuntamento per tre giorni nel villaggio di Imilchil dove si radunano giovani ragazze vergini, donne divorziate e vedove alla ricerca di nuovi compagni dando vita ad un festival tra i più insoliti al mondo. Mercati, canti, balli durante i quali una donna divorziata o vedova può sposarsi il giorno stesso e rientrare a casa con un nuovo marito, mentre le ragazze vergini, dopo aver scelto il fidanzato, dovranno attendere l’anno dopo per convolare a nozze. 

 

CHECK-IN: MAROCCO, ALLA FIERA DELLE SPOSE

Itinerario: Italia, Marrakech, Ouarzazate, Zagora, L’Erg Chebbi, Erfoud, Tinghir, Dades, Boumalne Dades, Imilchil, Imilchil Ed Il MOussem, Marrakech,  Italia

Durata: 9 giorni

Partenza speciale del 24 agosto 2013

Quote: a partire da € 1.770 Le quote su citate sono da intendersi a persona, base 2 persone.

La quota include: i passaggi aerei in classe economica speciale – viaggio a bordo di una o più 4×4 con aria condizionata a seconda del numero dei partecipanti (occupazione max 4 partecipanti per veicolo) – trattamento di pensione completa con pernottamento in riad ed hotel di charme, come menzionati o similari, con due notti in “gite” a Imilchil durante il festival per assistere al Moussem. I pranzi vengono serviti in ristorantini locali – guida locale di lingua francese per tutta la durata del soggiorno in Marocco – un berbero delle regioni del sud che visiteremo con comprovata esperienza ausiliato di guide locali di lingua italiana per le visite dei siti più importanti (ad eccezione di Imilchil) – attività e visite come menzionate nel programma. Sono incluse le tasse d’ingresso dei musei e palazzi storici come indicati ad eccezione dell’ingresso nelle Moschee – tasse turistiche

La quota non include: tasse aeroportuali quota d’iscrizione – assicurazione annullamento, medico e bagaglio – bevande – pasti, servizi e trattamenti non espressamente indicati – mance, facchinaggi ed extra di genere personale

 L’itinerario, disegnato nel sud marocchino, dall’affascinante Marrakech attraverso le valli del Draa e del Dades, le Kasbah e le dune del Sahara per concludersi con la partecipazione al Moussem d’Agdoug, la Fiera delle Spose – è pensato con spostamenti in 4×4 e alcuni pernottamenti in gites dotate di piccole camere con letti e servizi in comune. Questo viaggio, concepito come esperienza basata sull’incontro con la cultura berbera, richiede al partecipante di essere dotato di cultura del rispetto e di spirito di adattamento.  

www.africanexplorer.com

CONDIVIDI:

Articoli simili

White Circus on the Sea, sci alpino sulla spiaggia

anna.rubinetto

Trascorrere la Nochevieja in Spagna

anna.rubinetto

Maggiori diritti per i passeggeri in Europa

claudia.dimeglio

Scrivi un commento

Please enter an Access Token