Viaggiare News
Hotel

Bruno Barbieri, vestito da Runggaldier, incorona ImperialArt Hotel

Ai primi di giugno Bruno Barbieri, lo storico conduttore di “4 Hotel” su Sky, ha preso in esame le migliori strutture alberghiere dell’Alto Adige, con la vittoria di ImperialArt Hotel. Per l’occasione lo chef ha indossato le creazioni di Runggaldier 1896.

Proseguono le sfide tra gli albergatori d’Italia, e “Bruno Barbieri 4 Hotel” è recentemente approdato a Merano per scoprire “L’altra montagna”, ambientato in Alto Adige. In occasione di questa puntata del reality, lo chef emiliano Bruno Barbieri si è affidato a Runggaldier 1896, la storica maison di Merano a conduzione familiare, che da generazioni e da 125 anni è un autentico punto di riferimento per qualità ed eccellenza in tutti i settori della moda tirolese e del multilabel di alto livello.

Dopo le puntate a Venezia e in Toscana, “4 Hotel” ha puntato i riflettori su Merano, città termale dal fascino liberty, dove lo Chef stellato è andato alla scoperta di tutto ciò che di “altro” si può fare in Alto Adige, scovando esperienze esclusive che non fanno rimpiangere le piste da sci.

L’esigentissimo e severo esperto di hôtellerie Bruno Barbieri per l’occasione si è affidato a Runggaldier 1896, che da 125 anni è indiscusso punto di riferimento nell’abbigliamento multilabel di alto livello a Merano e in Alto Adige.  Runggaldier Tracht & Tradition offre la più vasta scelta dell’Alto Adige per varietà e qualità di costumi tradizionali e capi di abbigliamento in lana cotta, loden, Dirndl, abiti da cerimonia, Lederhosen confezionati dalle realtà più prestigiose del settore. La boutique Runggaldier Manufaktur propone un assortimento di capi classici senza tempo, contryside style, pregiati cashmere, cappotti lussuosi e pellicce per la clientela alla ricerca di eleganza ed esclusività.

Nel caso di Bruno Barbieri Andrea Maria Tratter, proprietaria di Runggaldier 1896, dal gusto raffinato e sempre attenta ai dettagli come Barbieri, ha studiato due look in grado di soddisfare le necessità dello Chef e del programma televisivo.

Il primo look, chic e ricercato come la personalità di Bruno Barbieri, prevede una giacca in loden marrone con motivo a scacchi del brand di alta gamma bavarese “Frederic Meisner”, che firma anche il gilet blu in velluto abbinato, camicia bianca con microfantasia blu del brand viennese “Gloriette”, tipico pantalone di pelle di cervo corto “Lederhose” del brand austriaco “Ostarrichi” in colore beige chiaro, calzettoni blu scuro in lana del brand di Monaco “Gottseidank” e un paio di scarpe tradizionali e originali del brand “Haferl“ in un intramontabile e classico color marrone scuro.

Per il secondo look di Runggaldier 1896 Andrea Maria Tratter e il suo staff  hanno optato per una giacca “Frederic Meisner” grigia tradizionale con colletto alla coreana e revers e bottoni in corno di cervo, un gilet di “Saubazi” in velluto verde con taglio a goccia, camicia “DU4” a righine beige con colletto alla coreana, pantaloni “Lederhosen” di pelle corti del brand bavarese “Meindl” grigi, scarpe marroni “Haferl“ marchio Schwangau-Schuh, calzettoni “Gottseidank” grigi di lana e un raffinato cappello in feltro beige-grigio “Hutmacher Zapf”.

Per la cronaca “agonistica”, la puntata altoatesina di “4 Hotel” è stata vinta dal centralissimo “ImperialArt Hotel”. Un boutique hotel nel centro storico di Merano, un piccolo gioiellino art déco ridisegnato da quattro artisti locali, che hanno studiato, pensato e creato le 12 stanze come fossero opere d’arte. Il boutique hotel è gestito da Jutta Von den Benken Strohmer, tedesca di origini ma con un calore tutto italiano. Maggiori dettagli sull’hotel all’indirizzo https://www.imperialart.it

Ugo Dell’Arciprete

CONDIVIDI:

Articoli simili

Quellenhof Sport & Wellness Resort; benessere a 360 gradi

redazione1

Nelle strutture della catena Condè Nast Johansens tutto è pronto per festeggiare San Valentino

redazione1

Sulle Domoliti da vivere in autunno con i Dolomiti Class Hotels

redazione1

Scrivi un commento

Please enter an Access Token