Viaggiare News
Americhe Destinazioni

In Costa Rica alla scoperta delle misteriose sfere di Diquis

Il Costa Rica non finisce mai di sorprendere. La natura selvaggia e rigogliosa, un mare stupendo e delle realtà naturalistiche talmente esclusive ed incontaminate da far parte del patrimonio dell’umanità.

Il Parco Nazionale La Amistad è un immenso territorio di foresta pluviale e si estende sulla Cordiglere di Talamanca dove si trovano le cime più alte del Costa Rica. Il Parco Nazionale dell’Isola di Cocco racchiude una ricchezza di flora e di fauna, un vero e proprio laboratorio naturale mai intaccato dalla civiltà. L’area di conservazione di Guancanaste è una zona protetta che racchiude una serie di parchi nazionali importanti per la loro biodiversità dove si trovano numerose specie animali e vegetali in pericolo di estinzione.

Il prossimo mese di luglio un nuovo sito di grande richiamo turistico si aggiungerà ai siti Patrimonio dell’Unesco.

Si tratta delle “Sfere Precolombiane del Diquis“, ubicate in un luogo chiamato Finca 6 nella penisola di Osa. Sono rappresentazioni uniche al mondo realizzate dall’etnia dei Diquis che vissero in questa regione prima dell’arrivo degli spagnoli. Abili artigiani, svilupparono uno stile proprio con grande ricchezza nella forma delle creazioni e una sorprendente padronanza della tecnica, così come dimostrato dagli oggetti fabbricati in oro, le ceramiche e le sculture in pietra trovate nelle pianure di Diquis. Le grandi sfere di pietra restano un mistero per i ricercatori che non sono stati in grado di raggiungere un accordo sul sigificato e la funzionalità delle stesse, ma la teoria più accreditata riferisce che si possa trattare di simboli del potere.

 Agencia de Promoción Turística de Centroamérica

CONDIVIDI:

Articoli simili

Turks & Caicos vi porta nel mare dei caraibi con AMERICAN AIRLINES

redazione1

Giappone, tra presente e passato

anna.rubinetto

Da settembre Emirates aprirà i collegamenti per Stoccolma

redazione1
Please enter an Access Token