Viaggiare News
DestinazioniEvidenzaMontagna

In Tirolo è “green winter”, la vacanza eco sostenibile

Tirolo

Il Tirolo e la sua vacanza sostenibile: dai mezzi pubblici, ai ristoranti con prodotti a km zero, agli alloggi con sigillo eco sostenibile fino alle attività invernali a basso impatto ambientale, tutto è studiato per ridurre al massimo l’impatto sulla natura e sull’ambiente.

Il Tirolo e l’ospitalità sostenibile

Garantito dal marchio austriaco Ecolabel, il Tirolo sposa il turismo sostenibile ed offre al turista una ristorazione con prodotti a km zero, camere arredate da artigiani regionali e prodotti per la cura del corpo scelti secondo criteri green.

Un esempio è il Bio Hotel Leutascherhof, premiato di recente come uno dei primi hotel ad impatto climatico zero in Tirolo.

L’hotel, che sorge vicino Seefeld, arriva a questa importante certificazione dopo un lungo percorso di consapevolezza ed impegno alla riduzione delle emissioni di CO2 in tutte le aree: dal 2008 infatti è hotel biologico certificato.

Tra i “Bio-Hotels Tirol” si trovano tantissime altre aziende –  spesso a conduzione familiare – che lavorano per preservare l’ambiente offrendo ad esempio cucina vegetariana e vegana, utilizzando in prevalenza materiali naturali ed elettricità proveniente da fonti rinnovabili.

Sugli sci rispettando l’ambiente

L’impegno per la sostenibilità non si riscontra solo nelle strutture ricettive, ed infatti sono sempre di più gli impianti sciistici impegnati nell’ammodernamento delle strutture in ottica green e sostenibile.

Il comprensorio sciistico di Serfaus-Fiss-Ladis è un esempio molto concreto di questo impegno, avendo inserito nel suo staff la figura del coordinatore della sostenibilità, che si occupa di protezione ambientale.

In questo comprensorio moltissimi ristoranti hanno eliminato quasi completamente  i combustibili fossili e sono alimentati da energia solare: in particolare il ristorante Leithe Wirt utilizza una pompa di calore sia per il riscaldamento dell’edificio che per il sistema di raffreddamento per gli alimenti.

Idroelettrico e fotovoltaico per l’energia pulita

Inoltre esiste da anni una stretta collaborazione tra i ristoranti del comprensorio e gli agricoltori locali: lo scopo è di far acquistare e servire nei ristoranti prodotti degli alpeggi locali.

La valle Kaunertal è stata la prima destinazione austriaca ad essere premiata – nel 2021 –  come “Best Tourism Village dall’UNWTO” grazie ad una politica di turismo sostenibile.
Tra le varie iniziative orientate alla sostenibilità alcune sono già attive per questa stagione , mentre altre sono programmate e verranno attuate nei mesi a venire.

Uno di questi progetti è l’impianto di risalita Weißseejochbahn, che funziona in modalità eco friendly grazie al connubio tra un sistema di energia idroelettrica e un sistema fotovoltaico, mentre un altro impianto fotovoltaico è stato costruito nella stazione a valle Karlesjochbahn.

Il comprensorio sta lavorando – assieme all’Università di Innsbruck  – con l’obiettivo di rendere totalmente autonoma la stazione sciistica dal punto di vista energetico con energie rinnovabili: Kaunertal sta anche lavorando a un’alternativa ecologicamente più compatibile rispetto alla copertura plastica per conservare la neve, mentre si cerca di migliorare l’idea di sostenibilità anche nella preparazione delle piste studiando un battipista più rispettoso dell’ambiente.

Numerose iniziative di stampo green in atto nella valle Pitzal, dove oltre a produrre oltre 1/3 dell’energia elettrica attraverso impianti fotovoltaici, si pone molta attenzione alla gestione della neve naturale sulle alture; nella valle di Paznaum troviamo un altro esempio virtuoso, il Bergbahnen See, dove si produce ormai da diversi anni elettricità verde pulita in misura superiore di ben 4 volte a quella effettivamente necessaria.

Turismo e agricoltura: un connubio nel segno della sostenibilità

Un progetto importante è quello denominato “Bewusst Tirol” : l’idea è quella di promuovere la cucina locale – con ingredienti del luogo – nelle aziende del settore gastronomico ed alberghiero tirolese, rafforzando in questa maniera ancora di più l’idea di attenzione all’ambiente e la cooperazione tra turismo e agricoltura.

Nelle fattorie associate sotto il marchio Urlaub am Bauernhof (“Vacanze in Fattoria”) si propongono vacanze sostenibili in fattorie biologiche che fanno un vanto della loro inclinazione alla regionalità e la sostenibilità, cosi come le aziende raggruppate sotto il marchio Tiroler Wirtshäuser si focalizzano sulla regionalità in termini di alimenti e fornitori.

Le strutture ricettive “Alpine Hosts” sono un altro esempio di rispetto verso l’ambiente a tavola: per iniziare al meglio la giornata viene servita la colazione regionale ed i prodotti locali.

Tirolo “slow”

C’è un inverno tirolese lontano da piste e impianti di risalita, da vivere con le racchette da neve o con lo slittino: il denominatore comune è la vacanza in armonia con la natura, vissuta con escursioni attraverso paesaggi innevati e verso punti panoramici, con sosta poi in un rifugio rustico.

E’ la vacanza slow, che permette di sintonizzarsi con la natura circostante e viverla al meglio: sono molte le regioni tirolesi che hanno scelto di sposare un turismo invernale lento: particolarmente belle sono le escursioni ai parchi naturali del Tirolo e al Parco Nazionale degli Alti Tauri, dove gli ospiti possono ottenere le migliori informazioni sul lato più incontaminato del Tirolo durante le visite guidate.

I migliori consigli per le regioni e i tour che invitano a praticare dolci sport invernali nelle montagne innevate del Tirolo si trovano su www.tirolo.com/vacanze-invernali.

Arrivare in Tirolo? Comodamente e senza stress

Il Tirolo è comodamente raggiungibile in treno dall’Italia: i frequenti collegamenti da Verona e Bologna con i treni DB/ÖBB EuroCity portano direttamente in Tirolo.
Una volta arrivati in Tirolo, la rete di trasporti locali permette di raggiungere agevolmente la propria destinazione finale; inoltre il
servizio shuttle porta gli ospiti comodamente dalle più importanti stazioni ferroviarie del Tirolo direttamente al loro alloggio. Con i collegamenti regionali in autobus del Verkehrsverbund Tirol (VVT), gli ospiti viaggiano attraverso il Tirolo in modo ecologico durante il soggiorno.

Inoltre  quasi tutte le regioni del Tirolo offrono  –  anche gratuitamente –  “carte ospiti” in inverno, con le quali gli ospiti possono utilizzare gratuitamente gli skibus regionali.

 Informazioni dettagliate su come raggiungere il Tirolo e sulla mobilità in loco sono disponibili su www.tirolo.com/arrivo-in-treno.

 Lavorare in Tirolo in modalità green

In Tirolo molto importanti sono anche le iniziative dei dipendenti per sviluppare in modo sostenibile l’industria del turismo e guidarla verso il futuro: esempi di buone pratiche includono il progetto “Kaiserschaft” nella regione Wilder Kaiser e l’iniziativa “Job-Life Achensee” nell’omonima regione.

 Più info sulle vacanze sostenibili in Tirolo su www.tirolo.com/vacanze-ecosostenibili

CONDIVIDI:

Articoli simili

Tornano i visitatori nei palazzi e giardini di Berlino

ugo

Ad Ortisei una vacanza che coniuga sport e benessere nel Dolomiti Class Adler Spa Resort

anna.rubinetto

Le attrazioni estive per la luna di miele ad Abu Dhabi

anna.rubinetto

Scrivi un commento