Viaggiare News
Hotel

citizenM apre il primo hotel nel cuore di Chicago

 

citizenM, pioniere degli affordable luxury hotels, annuncia la sua prima apertura nel centro di Chicago, il 21 settembre, che porterà a 11 il numero di strutture attive negli US e a 29 quelle in tutto il mondo.

In Italia, procedono i lavori di conversione dell’immobile su Lungotevere de’ Cenci a Roma, iniziati dopo un complesso iter urbanistico per la posizione dell’immobile in un sito UNESCO e prevedono importanti cambiamenti strutturali per rispondere anche alle più recenti normative antisismiche.
Questa apertura, che segnerà il debutto di citizenM in Italia, è prevista per la fine del 2023.  

A Chicago, la struttura, di nuova costruzione, si trova al civico 300 di Michigan Avenue ed è situata in una posizione strategica, tra Riverwalk e il Millennium Park.

citizenM Chicago Downtown colpirà i viaggiatori con pezzi d’arte seducenti, design ad alta tecnologia e una serie di servizi per visitare una delle città culturalmente più interessanti al mondo.

L’hotel, con le sue 280 camere, si trova all’interno di una torre di 47 piani, che comprende anche 289 unità residenziali e 25mila metri quadrati di spazi commerciali.

Per celebrare l’arrivo di citizenM, l’artista Nina Chanel Abney, originaria di Chicago, è stata incaricata di trasformare le pareti d’ingresso e la terrazza esterna dell’edificio, di ben 2mila metri quadrati, in un gigantesco, astratto e vivace tributo alla città.

Il suo lavoro è ispirato dalle dinamiche del panorama mediatico contemporaneo e affronta temi come razza, genere e politica. Conosciuta per i suoi dipinti, le stampe e i murales su larga scala con composizioni stratificate, le sue opere figurative presentano simboli e forme geometriche colorate e spigolose. 

“Rappresentando uno dei mercati più importanti degli Stati Uniti, era fondamentale per citizenM essere presente anche a Chicago”, afferma Robin Chadha, Chief Marketing Officer, “la struttura aggiungerà una nuova torre che conferirà un tocco di colore al Magnificent Mile, quartiere famoso in tutto il mondo, mentre gli interni sono stati arredati con una selezione di opere di artisti locali di Chicago, per conferire all’hotel un’atmosfera che rappresenti la città”. 

I visitatori troveranno alcuni tra i tratti distintivi di tutti gli hotel citizenM, come l’attenzione al design, all’arte, alla tecnologia e al comfort.

La struttura è stata progettata dallo studio bKL di Chicago, in collaborazione con Concrete, da diverso tempo partner di citizenM nel campo dell’architettura, per offrire un’esperienza semplice ma di lusso, ad alta tecnologia, con un servizio cordiale e genuino, camere confortevoli e spazi living spaziosi e invitanti, ricchi di arte contemporanea e di arredi iconici come quelli di Vitra, partner di citizenM per gli oggetti di arredamento.

citizenM Chicago Downtown dispone di una palestra aperta 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e di tre sale riunioni societyM, disponibili a tutti per l’intera giornata o anche per poche ore, con un’offerta illimitata di caffè per stimolare le idee. 

La filosofia citizenM dell’ “affordable luxury” si esprime soprattutto nelle camere, arredate maniera smart con “tutto l’essenziale necessario per i viaggiatori moderni, e nulla di più”.

Tutte le stanze sono state progettate per offrire il massimo comfort: letti XL king size con materassi extra confortevoli e biancheria di lusso; TV HD widescreen con possibilità di streaming tramite Wi-Fi gratuito superveloce, per consentire agli ospiti di godersi i propri contenuti preferiti; vigorose docce con getto a pioggia, equipaggiate con bagnoschiuma e shampoo e soffici grandi asciugamani, regaleranno momenti di relax a tutti i viaggiatori, indipendentemente dal tempo di permanenza.

Le camere possono essere totalmente controllate tramite iPad – tende, climatizzatore, TV, persino le luci che cambiano colore – o tramite la pluripremiata app citizenM.

Il murales sulla facciata è solo il primo elemento di un portfolio artistico che conferirà alla nuova struttura una collezione d’arte distintiva per la città.

Un’estrosa opera al neon intitolata Ding Dong Your Opinion is Wrong, dell’artista olandese Daniel van Straalen, sarà esposta nella zona bar al primo piano, mentre opere di Muntean/Rosenblum, Yngve Holen, Rainer Fetting e altri ancora saranno visibili negli spazi comuni dell’hotel. Anche le camere e gli interni sono stati ispirati dalla community locale, con un mix eclettico di arte contemporanea, fotografia e oggetti di artisti del posto.

Continua l’impegno di citizenM nel sostenere le comunità locali, attraverso l’arte.

Per questa struttura, citizenM ha collaborato con ArtLifting – una piattaforma per artisti tradizionalmente poco rappresentati nel mercato contemporaneo – per curare una serie di opere da utilizzare per arricchire le camere.

La collaborazione consente agli artisti in difficoltà (da coloro che hanno una disabilità fino a chi è rimasto senza una casa) la possibilità di garantirsi un reddito attraverso la vendita di dipinti originali, stampe e prodotti. 

“Invece di definire le persone sulla base delle circostanze in cui si trovano, dovremmo definirle in base al loro talento”, afferma Liz Powers, cofondatrice di ArtLifting. citizenM e ArtLifting condividono la convinzione che l’arte sia una forza positiva e insieme hanno realizzato uno spazio dedicato a opportunità, empowerment e fiducia.

Maggiori informazioni sugli artisti di ArtLifting 

Alex Scott è nato a Chicago e realizza opere d’arte per distinguersi. La sua voce artistica si identifica con linee dure, forme semplici e colori uniformi. 

Kenneth Williams crea opere per immaginare nuove possibilità di sviluppo urbano e di equità sociale a Chicago. “Sono un artista, un creatore di cambiamenti”, afferma.

Sheila Smith è un’artista di Chicago che crea opere d’arte per elaborare e comunicare pensieri e sentimenti che rappresentino una fonte di speranza e ispirazione per chi convive con disagi neurologici.

Ted Gram-Boarini è un espressionista astratto il cui lavoro è caratterizzato da un forte uso del colore. “Il colore è ciò che mi spinge a realizzare un grande disegno o una grande idea”, afferma.

A luglio di quest’anno, citizenM ha lanciato citizens of the world, una serie di contenuti per celebrare la varietà e la creatività delle community che vivono nelle città in cui citizenM è presente.

Questi contenuti, perciò, donano evidenza ai cittadini in cinque ambiti: arte, affari, cultura, moda e feste, per mostrare il modo in cui incarnano e rappresentano le loro città creando connessioni che vanno al di là dei confini.

citizenM ha scelto JC Rivera come artista rappresentativo di Chicago Downtown, e le sue opere saranno presenti in tutte le camere. 

I CHICAGO CITIZENS

A partire dall’impegno del brand negli Stati Uniti, questa apertura arricchirà il portafoglio di strutture in US che oggi comprende una presenza a Boston, New York, Seattle, Los Angeles, San Francisco, Washington DC e da ora anche Chicago, raggiungendo gli 11 hotel nel Paese e 29 in tutto il mondo.

Entro il 2024, citizenM mira a raggiungere 40 strutture operative a livello globale. 

CONDIVIDI:

Articoli simili

Club del sole, per un campeggio glam!

anna.rubinetto

Al Quellenhof Resort in val Passiria (BZ) divertenti vacanze con tutta la famiglia!

anna.rubinetto

I Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol propongono trattamenti wellness ispirati ai fiori da regalare anche in vista della Festa della mamma

redazione1

Scrivi un commento

Please enter an Access Token