Viaggiare News
Destinazioni

Fuerteventura: la meta dei nomadi digitali

Fuerteventura è sicuramente una tra le mete preferite dai nomadi digitali.

Fuerteventura è la seconda isola più grande delle Canarie, conosciuta in tutto il mondo per le sue bellissime e panoramiche spiagge.
Non tutti, però, sanno che è anche la meta prediletta dei nomadi digitali.
Andiamo a scoprire cos’ha da offrire l’isola, oltre alle spiagge bellissime e perché ogni anno centinaia di italiani scelgono di trasferirsi qui in modo stabile o per un lungo periodo di tempo.

Famosa ma poco popolata

Uno dei motivi che spinge i nomadi digitali a trasferirsi su questa isola è la bassa densità di popolazione. Di fatti la popolazione stabile qui è veramente ridotta rispetto ad altre località delle Canarie e questo la rende sicuramente più vivibile e più tranquilla.
Il luogo ideale se si ha la fortuna di poter lavorare in ogni parte del mondo e si vuole trovare il posto perfetto dove poter esplorare, rilassarsi e lavorare senza stress.

Dimora di molti italiani

Sono molti gli italiani che sono espatriati verso questa isola e che ad oggi vivono stabilmente a Corralejo, città principale della zona e uno dei punti più turistici.
La città non è molto grande ed offre tutto quello di cui si ha bisogno.

La vita ha un costo sostenibile

A Fuerteventura la vita ha un costo sostenibile, sia economico che mentale. Di fatti qui la popolazione vive nel relax e con tranquillità, non c’è tutta la frenesia e lo stress a cui siamo abituati in Italia.
I costi inoltre sono nettamente più bassi, ad esempio è possibile affittare un appartamento anche a 300 euro, incluso di Wi-Fi, che è presente in ogni angolo dell’isola.

Clima Mite tutto l’anno

Il clima è un altro dei punti a favore. Tutto l’anno le temperature si aggirano tra i 18 e i 24 gradi e  ciò vuol dire una primavera costante.
In inverno le temperature arrivano fino a 14 gradi e in estate possono salire al di sopra dei 30 gradi, ma essendo una città ventosa il caldo non si avverte in modo eccessivo.

Vita mondana

Sono tanti i locali, i bar e i pub presenti sull’isola, è perciò possibile svagarsi e divertirsi ogni sera. Gli stessi locali che di giorno ti offrono soluzioni alternative per poter lavorare fuori dalla tua abitazione, grazie al collegamento Wi.fi.

Cosa fare sull’isola?

Sia che tu scelga di visitare Fuerteventura per trasferirti sia che si tratti solo di un viaggio di piacere, ecco quali sono le attività immancabili a cui non rinunciare:

  • Passeggiare sul lungo mare, in particolare nella località di Morro Jable che è costeggiata da una spiaggia molto suggestiva e particolare. Il tratto è percorribile a piedi o in bici.
  • Passare una giornata a Playa de Sotavento, la spiaggia più famosa dell’isola grazie alle sue acque di un turchese particolarissimo e alla sua sabbia dal colore rosato. Qui si possono svolgere tante attività come il kitesurf e il windsurf.
  • Visita Oasis Park Fuerteventura: il giardino zoologico e botanico dell’isola è unico, con serpenti e coccodrilli, elefanti e ippopotami che si possono vedere da vicino.
  • Vuoi fare un viaggio nella storia dell’isola? Allora devi assolutamente visitare Betancuria, la cittadina più antica che è stata fondata nel 1404.
  • Sali sul Monte Cardòn e dall’alto ammira tutta l’isola.
  • Se sei un amante del surf allora devi assolutamente visitare El Cotillo la spiaggia più frequentata dai surfisti.
  • Per un viaggio gastronomico e artigianale dell’isola non c’è posto migliore che visitare il Mercato La Oliva, dove puoi incontrare tantissimi artigiani e venditori di delizie del luogo.

Una grande isola pronta ad offrirti una vacanza di relax, ma anche un luogo per una scelta di vita stabile, dove avere una vita più serena e tranquilla.

CONDIVIDI:

Articoli simili

Gioca con Air France che ti premia per S.Valentino

redazione1

Galway 2020 Capitale Europea della Cultura

anna.rubinetto

Forti e castelli del Sultanato dell’Oman

claudia.dimeglio

Scrivi un commento

Please enter an Access Token