Viaggiare News
Destinazioni

Escursioni a due ruote: scopriamo Cattolica ed un entroterra dai mille volti

Cattolica non è solo mare ma anche divertimento, cultura, ottima cucina e tanta passione per lo sport a partire dalla dedizione per le due ruote.

La striscia costiera, al pari dell’entroterra, offre interessanti opportunità per chi ama la bicicletta.
Gli itinerari a misura di ciclista si intrecciano ai percorsi dedicati a  cicloamatori e mountainbikers.

Ai panorami marini si alternano il verde dell’entroterra ed il fascino dei piccoli borghi.
Per chi sceglie di scoprire il territorio a bordo di una mountain bike le escursioni a Cattolica e zone limitrofe sono motivo di soddisfazione estrema.
Il turista che si muove in bicicletta in Romagna deve soltanto considerare il proprio grado di preparazione per scegliere il percorso più adeguato.Escursioni a due ruote: scopriamo Cattolica ed un entroterra dai mille volti

Itinerari adatti ad ogni grado di preparazione atletica

Si parte con itinerari più facili per ciclisti meno allenati, per passare a percorsi mediamente difficili adatti ai ciclisti che vantano un discreto grado di allenamento, per finire con i tracciati più scoscesi e ricchi di salite per ciclisti decisamente preparati.
Gli itinerari proposti agli amanti della due ruote consentono di ammirare paesaggi rurali ed immersi nella natura.

Si parte da una scelta adatta un po’ a tutte le falcate come quella del tour costiero, con una splendida vista mare, che si snoda per quaranta chilometri in litoranea per poi salire verso un entroterra verdeggiante ricco di tradizioni storiche ed artistiche.

Scoprire litorale ed entroterra a bordo della due ruote

In sella alla bici il territorio si svela consentendo di scoprire due vallate quella del Marecchia e del  Conca, che degradano verso il litorale con una ricca proposta caratterizzata da una fitta rete di strade interne.

Percorsi minori e vie di grande comunicazione si aprono al ciclista, che può scegliere itinerari a misura scoprendo sentieri nei boschi, viuzze di campagna o pedalare per le arterie principali.

Oltre 20 percorsi fra cui scegliere

Dal tour della  Valmarecchia alla gita in bici a San Marino, dal tour ciclistico sulle colline di Riccione alla scoperta dei Balconi delle Marche, dall’itinerario di collegamento Riccione-Montefeltro alla pedalata fra i borghi della Valconca: sono solo alcune delle tante proposte fra cui scegliere per girovagare in bici.

In sella alla due ruote sarà anche possibile inerpicarsi da Misano Adriatico fin su alle colline di Mercatino Conca, lasciarsi incantare dalla ‘pedalata romantica’ che da Riccione si snoda sino al Castello di Gradara, oppure  optare per il percorso delle Rocche della Valconca senza disdegnare affatto il tour dei Castelli Malatestiani.

La bicicletta sarà un’amica inseparabile per la pedalata fra le montagne e quella per i sentieri di campagna al pari dell’itinerario sulle colline di Rimini.Escursioni a due ruote: scopriamo Cattolica ed un entroterra dai mille volti

 

Per i ciclisti più esperti sarà una gioia percorrere la Valconca alla scoperta dell’entroterra di  Cattolica e Riccione, attraversando a bordo dell’inseparabile due ruote borghi e paesi.

A garantire forti emozioni sarà invece l’ampio tratto nell’entroterra di Rimini fra strade asfaltate, percorsi non carrabili e sterrati polverosi.

Fra i percorsi più ‘duri’ merita di essere classificato l’itinerario “Santarcangelo – Montebello – Santarcangelo”, caratterizzato da un’intesa e lunga salita.

Fra stradine strette si snoda il tratto che costeggia il fiume e percorre la Valmarecchia, mentre è immersa a pieno titolo nel verde la pedalata nel parco del Marano.

Per chi all’escursione in bicicletta vuole abbinare una sosta rilassante, magari per consumare un pic-nic nei prati, la scelta giusta è quella che considera il territorio antistante la Torre di San Mauro.

Decisamente rilassante la pedalata da Cattolica a Pian Ventena, Morciano, S. Andrea e Misano: poco più di un’ora per ritemprarsi in allegria, procedendo ad un ritmo tranquillo.Escursioni a due ruote: scopriamo Cattolica ed un entroterra dai mille volti

E per finire …

Prima di partire per una delle tante escursioni è bene aver raggiunto un buon grado di allenamento. Improvvisare in sella alle due ruote non è mai una buona scelta.
Inoltre è bene partire dopo aver fatto un’adeguata colazione ed aver preparato la bici di tutto punto.
Non dimenticate inoltre che è necessario tenere un comportamento adeguato sia che si viaggi da soli o in gruppo per la sicurezza collettiva e per la propria.

CONDIVIDI:

Articoli simili

Un emozionante viaggio scoperta in Asia, tra Nepal e Tibet

anna.rubinetto

La Romagna a misura di bambino: consigli per una divertente vacanza in famiglia

anna.rubinetto

Settimane della famiglia in VAL DI FIEMME 29 giugno – 13 luglio 2014

anna.rubinetto
Please enter an Access Token