Viaggiare News
Benessere Destinazioni Hotel

CARINZIA: vivere la montagna e la neve anche al calare del sole, immergendosi in magiche e suggestive atmosfere

 E’ l’ora del tramonto, cala la notte, la natura si percepisce in maniera più intensa alla luce soffusa della luna piena: con il candore della neve le emozioni non possono che aumentare.

Il paesaggio si immerge nella magia invernale, offrendo attimi indimenticabili  in un atmosfera quasi surreale.

La regione della  Carinzia è la parte più meridionale dell’Austria e confina con l’Italia attraverso la linea di frontiera condivisa con il Friuli Venezia Giulia. Un territorio esteso  che offre ampie e variegate soluzioni turistiche tutto l’anno. Ideale per le vacanze delle famiglie grazie  a una lunga tradizione di accoglienza,  la Carinzia vanta un  interessante patrimonio culturale e folkloristico.  Ma è nella “vacanza attiva” che la regione si contraddistingue. D’inverno sci e snowboard, ma anche sci di fondo, ciaspole, trekking, gite su slitte trainate dai cani, pattinaggio su ghiaccio e tanto altro. Imperdibili i mercatini di Natale. Durante l’estate gli oltre 200 laghi balneabili e con acqua potabile (con temperature fino i 28 gradi) diventano meta per gli amanti del campeggio e della vita all’aria aperta, dell’escursionismo e di  numerosi sport acquatici come  vela, windsurf e canoa. La Carinzia è  composta da 13  destinazioni turistiche: il lago Wörthersee,  Villach-Warmbad/lago di Faak/lago di Ossiach, Nassfeld-Hermagor-Presseger See/Weissensee/Lesachtal – Arena Naturale della Carinzia; lago Millstätter See, Oberdrautal – Outdoor Park, Hohe Tauern – Parco Nazionale Alti Tauri; Klopeiner See – Carinzia del sud, Bad Kleinkirchheim/Nockberge, Lieser-Maltatal-La Valle per le famiglie, Katschberg-Rennweg, Carnica – la Valle Rosental e la Valle Lavanttal.  Klagenfurt  è la città  capoluogo  della Regione con circa 90.000 abitanti. Per informazioni: www.carinzia.at 

Atmosfere suggestive e la magia del chiaro di luna 

Un senso di pura felicità che riempie il cuore, le preoccupazioni quotidiane che si allontanano così come fa il sole dietro le montagne. Al chiarore della luna si cammina attraverso paesaggi innevati e silenziosi, immersi in una suggestiva e magica atmosfera. Così, con ai piedi sci e pelli o racchette da neve, si andranno a scoprire i segreti della valle Rosental o del Parco Naturale del Monte Dobratsch. Per i più romantici ecco l’Alpe Millstätter Alm e il suo rifugio, dove passare una serata speciale a due gustando i piatti tipici della cucina regionale. Infine il lago Millstätter See e la sua suggestiva piramide galleggiante Kap 4613 da dove il profumo del vin brulé si fonde a quello delle caldarroste. Tutto questo è la Carinzia al calar del sole, un’esperienza unica che lascerà una traccia indelebile nei propri ricordi.

Un bagno di luna piena.

Tutti coloro che nelle notti di luna piena soffrono d’insonnia, avranno finalmente motivo per passare il tempo in maniera rilassante prendendosi cura di se. Durante le notti di plenilunio l’area sauna delle KärntenTherme di Warmbad-Villach rimarrà infatti aperta fino all’una di notte. Sarà quindi possibile rilassarsi nell’idromassaggio panoramico della terrazza, seguendo con lo sguardo i corpi celesti che brillano nel cielo. Un’esperienza davvero indimenticabile!

Gastronomia serale in cabinovia.

Ideale per gli amanti della buona tavola, la cabinovia Millennium-Express all’Alpe Nassfeld offre un servizio ristorante davvero particolare. Nella nuova “cabina delle prelibatezze” durante le ore notturne sarà possibile assaggiare prodotti tipici quali saporito speck e formaggio della Gailtal. Se si ha bisogno d’aiuto o si hanno delle richieste, basterà telefonare al cameriere che alla fermata successiva si affaccerà alla cabina confortevolmente arredata per soddisfare eventuali richieste.

Naturalmente non solo vette innevate, anche sul lago Millstätter See l’atmosfera si fa accogliente presso il ristorante “L`onda”, situato nella prima casa balneare della Carinzia, dove vengono servite deliziose specialità della cucina carinziana dell’Alpe-Adria.

Slittino sotto le stelle.

Non solo tranquille escursioni notturne nel silenzio della natura addormentata. Per tutti gli amanti del brivido e della velocità ecco chilometri di piste da slittino illuminate dove cimentarsi in divertenti discese. Tre sono quelle della zona turistica Alpe Nassfeld-Pressegger See, seguite dalla pista Kaiserburgbahn a Bad Kleinkirchheim e quella che dal rifugio Gamskogelhütte scende al Katschberghöhe. Da non dimenticare la pista naturale di St. Paul nella valle Lavanttal lunga ben due chilometri. Chi preferisce andare in slittino di giorno invece, gli otto chilometri della pista naturale dell’Alpe Sonnalm Stubeck presso Gmünd.

carinzia_arno_gruber_sen_bkk_musi_rodeln

Piste e itinerari per nottambuli e mattinieri.

Bad Kleinkirchheim è la meta ideale degli amanti dello sci “mattutino”: oltre all’opportunità di incontrare il grande campione dello sci degli anni 70, Franz Klammer, si potrà scivolare a tutta velocità lungo la pista di coppa del mondo in compagnia di “Kaiser Franz” approfittando del programma “Sci prima delle 9” (dalle 7.30 alle 9.30). Ma non solo discesa, per gli appassionati dello sci di fondo ecco le piste illuminate del Klippitztörl e nella valle Lavanttal. Anche l’Alpe Nassfeld è attrezzata per lo sci nordico in notturna. Qui viene organizzata ogni anno anche una gara notturna internazionale di scialpinismo, la Nassfeld-Ski-Alp. Infine va ricordato il Nordic Competence Center di Tröpolach dove per la prima volta sarà a disposizione un anello da biathlon lungo un chilometro con impianto d’illuminazione. Qui esperti istruttori aiuteranno adulti e ragazzi ad avvicinarsi a questa divertente disciplina sportiva.

Sotto le stelle del Grossglockner.

Il cielo notturno visto dai piedi del Grossglockner lascia senza fiato, punteggiato com’è da milioni di stelle luminose. Da Heiligenblut, il borgo alpino più bello d’Austria, è possibile cimentarsi in  prove di sci alpinismo con le famose guide alpine del paese, fare gite con le racchette da neve alla ricerca degli stambecchi nel parco nazionale, avventurarsi in arrampicate notturne su ghiaccio o lasciarsi comodamente trasportare da slitte trainate da cavalli attraverso i borghi alpini. Sul ghiacciaio della Mölltal invece ogni venerdì, dopo essere discesi con gli sci dal ghiacciaio, ci si riposerà presso il ristorante panoramico Eissee, dove sarà possibile assaporare i piatti tipici della tradizione carinziana. Finita la cena si scenderà a valle sulle piste appena preparate dai gatti delle nevi, guidati dalla luce delle pile frontali.

Informazioni per il pubblico: www.carinzia.at

 

CONDIVIDI:

Articoli simili

Gli Hotels Starwood di Vienna per soggiorni rilassanti, cucina, cultura e meeting

redazione1

Nuove aperture per Palladium Hotel Group

anna.rubinetto

A Malta la vacanza di coppia non è un problema

claudia.dimeglio

Scrivi un commento

Please enter an Access Token