Viaggiare News
Trasporti Voli

Volare senza stress, ce lo insegna British Airways

Ci sono ancora tante persone che, quando sono costrette a prendere un aereo, magari per lavoro, vivono questa esperienza con ansia. Alcuni addirittura rifiutano in modo assoluto di volare, precludendosi così ad esempio la possibilità di visitare paesi oltre oceano. Ci sono infine quelli che non hanno paura di volare ma sono comunque stressati dalle incombenze del volo: code, check-in, documenti, bagagli.

Per aiutare a sciogliere la tensione di chi deve prendere un aereo per le prossime vacanze, British Airways, insieme a Mark Coleman, fondatore dell’Institute Mindfulness in California, hanno sviluppato una serie di video ad hoc nell’ambito del programma anti panico “Mindfulness for travel”, che permettono di affrontare il viaggio in assoluto relax seguendo delle semplici tecniche meditative. Mindfulness, infatti, sviluppa l’abilità di focalizzare l’attenzione sul presente e su se stessi, lasciando al di fuori ogni distrazione e pensiero negativo.

Prima, durante e dopo: il programma affronta tutte le fasi cruciali del viaggio. Eccone una sintesi:

Prima dell’imbarco

  • Effettuare il check-in online permette una maggiore libertà quando si arriva in aeroporto e consente di avere più tempo per passeggiare nel terminal senza ulteriori preoccupazioni;
  • Il traffico di persone che affolla l’aeroporto non aiuta: bisogna trovare uno spazio tranquillo dove rilassarsi, chiudere poi gli occhi e focalizzare l’attenzione sul proprio respiro, inspirando ed espirando profondamente;
  • Durante il rilassamento, mantenere sempre la concentrazione sul presente, senza pensare a ciò che accadrà nelle ore successive. Provare a immaginare tutte le persone e le cose che transitano di fronte a sé come delle nuvole nella propria testa, e la propria mente come fosse il cielo: prima di quanto si possa immaginare, ci si ritroverà distaccati dal mondo e il brusio diventerà sempre più lontano.

In volo

  • Reclinare leggermente il sedile e assicurarsi che le cinture non siano troppo strette. È importante trovare la posizione ideale per favorire al meglio la meditazione: più il corpo è stabile, più lo è la mente;
  • Cercare di capire se il proprio corpo sta trattenendo tensioni, provando a rilassare l’addome, a capire se le spalle sono pesanti, se i muscoli del viso e la mascella sono rilassati. Una corretta e profonda respirazione aiuta a raggiungere un completo stato di relax;
  • Concentrarsi sul proprio corpo, sul ritmo del respiro, sugli elementi circostanti e sulla relazione che si ha con essi, incominciando dal proprio sedile fino agli altri passeggeri a bordo;
  • Ridurre al minimo il grado di reattività del corpo e della mente agli stimoli esterni, in modo da raggiungere uno stato di calma totale.

Prima dell’atterraggio

  • Riflettere innanzitutto sullo stato d’animo personale: è importante chiedersi se si è stanchi, rilassati, nauseati, rigenerati o magari nervosi per l’imminente arrivo;
  • Dopo aver raccolto le informazioni necessarie su se stessi e sulle proprie sensazioni, si devono immaginare tutte le situazioni a cui si sta andando incontro: si parte per un viaggio in famiglia? Si è in vacanza con gli amici? Queste domande sono fondamentali per delineare l’obiettivo della partenza;
  • Ragionare su quali saranno le fasi successive all’arrivo a destinazione: raggiungere l’albergo, riunirsi con gli amici o i familiari, pianificare le visite della giornata.

Oltre ad aver sviluppato i video, per aiutare tutti i viaggiatori che hanno paura di volare British Airways organizza anche dei corsi, chiamati Flying With Confidence, grazie ai quali si impara a gestire la paura di volare nell’arco di una sola giornata, attraverso una sessione teorica e una pratica e l’aiuto di esperti piloti e psicologi.

Per maggiori informazioni visitare il sito www.ba.com

Ugo Dell’Arciprete

CONDIVIDI:

Articoli simili

Invidiabile promozione di American Airlines sui voli da Milano e New York

redazione1

Maggiori diritti per i passeggeri in Europa

claudia.dimeglio

Il Museo Ferroviario di Pietrarsa (NA), un fiore all’occhiello della collezione ferroviaria di rotabili storici tra le più prestigiose al mondo, aprirà ai visitatori anche nei finesettimana

anna.rubinetto
Please enter an Access Token