Viaggiare News
Hotel

FREE Wi-Fi in hotel? Con Teracom è più facile!

Il wi-fi gratuito in hotel per molti viaggiatori al giorno d’oggi è diventato parte essenziale e cruciale del loro soggiorno, sia da un punto di vista lavorativo che da un punto di vista prettamente ludico e social.

Da una ricerca diffusa ultimamente dall’osservatorio di Hrs (un sito per le prenotazioni alberghiere), si scopre che l’Italia è agli ultimi posti in Europa nell’offrire questo servizio, molto lontana dalla Svezia dove l’85 per cento delle strutture alberghiere offre la connessione gratuita in camera.

La classifica degli hotel, che prevedono per gli ospiti il wi-fi compreso nel prezzo della stanza, vede all’ultimo posto il Portogallo (46,70 per cento), al penultimo la Grecia (55,20), e al terzultimo la nostra penisola (solo il 58,50 per cento non fa pagare il collegamento al wi-fi, quindi nella metà degli hotel il wifi è a pagamento).

Nonostante questi dati possano sembrare allarmanti, in Italia qualcosa sta cambiando in meglio.

Ora le strutture alberghiere si stanno piano piano adeguando a quello che il mercato richiede, considerando che offrire la connessione gratis può essere anche una buona occasione di farsi pubblicità.

Infatti i viaggiatori di oggi, con l’abitudine di essere sempre connessi, possono farsi promotori delle strutture alberghiere che reputano ideali, condividendo sui social networks la loro esperienza di soggiorno.

Teracom è una delle aziende che subito si è adeguata alla richiesta del momento, offrendo alla strutture alberghiere un sistema di connessione wifi che non prevede pagamenti da parte dell’utente finale, e soprattutto un accesso facile e veloce alla navigazione.

Sito web di riferimento: www.terawifi.it

CONDIVIDI:

Articoli simili

Nel cuore della Corea del Sud più moderna apre il Marriott Courtyard Seoul Pangyo

anna.rubinetto

Il CONSTANCE LE PRINCE MAURICE s’illumina con l’ INTERNATIONAL FIREWORKS CONTEST.

anna.rubinetto

In Trentino per godere una splendida estate con l’Associazione Trentino Charme

redazione1
Please enter an Access Token