Frecciarosa 2014, il treno della prevenzione

Una campagna di sensibilizzazione per la salute delle donne ha visto il treno Frecciarosa raggiungere le principali stazioni italiane mettendo a disposizione medici specialisti e materiale informativo. Grazie alla collaborazione con IncontraDonna onlus e al patrocinio del Ministero della salute e di Expo 2015, si è realizzata anche quest’anno l’mportante iniziativa di comunicazione in aiuto delle donne.

Dal primo al 17 ottobre, medici specialisti hanno prestato a bordo del Frecciarosa consulenza gratuita alle viaggiatrici e, su richiesta, una visita senologica; i volontari della onlus hanno viaggiato a bordo di alcuni Frecciarossa e Frecciargento e nei Frecciaclub delle stazioni di Roma Termini e Milano Centrale per distribuzione gratuita dei Vademecum della Salute. Quest’anno la prevenzione Frecciarosa ha raggiunto anche Bari, Reggio Calabria e la Sicilia. Bilancio positivo, sono state centosettanta le visite e sessanta le consulenze mediche, distribuiti oltre 40mila vademecum e 4mila questionari medici compilati.

La campagna promossa dal Gruppo FS Italiane è stata presentata il primo ottobre a Roma Termini da Vito De Filippo, Sottosegretario del Ministero della Salute insieme ad Adriana Bonifacino,  Presidente Associazione IncontraDonna onlus e Michele Mario Elia AD di FS Italiane. Presenti anche la giornalista Anna La Rosa che ha moderato il dibattito sui temi di prevenzione e salute, Antonella Clerici madrina e Anna Tatangelo, ospite di eccezione che ha partecipato al viaggio inaugurale su un Frecciarossa di linea per promuovere la vaccinazione per l’HPV (Papilloma Virus) che interessa maschi e femmine a partire dagli 11 anni.

www.trenitalia.com

By | 2014-10-22T22:23:57+00:00 ottobre 2014|Trasporti, Treni|