Viaggiare News
Benessere News Suggeriti

Capodanno con la Pharaons Desert Marathon nel Sahara, correndo ma anche no

La Pharaons Desert Marathon è una corsa podistica per chi vuole sperimentare i propri limiti in mezzo ai paesaggi fantastici del deserto del Sahara.

Correre nel deserto senza privarsi della compagnia di amici e familiari, ai quali sono riservate in contemporanea escursioni negli stessi luoghi ove transita la gara. Lo scenario è quello del Parco Nazionale del Deserto Bianco, in Egitto: angolo tra i più affascinanti del Sahara, con le sue sabbie dorate e le formazioni calcaree scolpite dal vento in mille forme e dimensioni, promette di offrire scenari esclusivi a marciatori, corridori e fotografi.

Qui, nel cuore del Deserto Bianco dal 26 dicembre al 2 gennaio 2015 si svolgerà la prima edizione della Pharaons Desert Marathon, una corsa a piedi aperta a tutti, sportivi convinti e semplici appassionati. Cinque le tappe, per offrire ogni giorno un nuovo terreno e un paesaggio diverso: valli e depressioni rocciose, altopiani, dune, pianori, laghi inariditi. Ogni sera un nuovo bivacco sotto le stelle tra le tende beduine e i racconti dei momenti indimenticabili da condividere con la famiglia, gli amici, tra appassionati. Il tutto per concludersi con l’incantevole magia di trascorrere la notte di Capodanno nel deserto.

La gara non è ovviamente alla portata di tutti. Circa 120 km da percorrere nelle 5 tappe, una della quali sulla distanza canonica della maratona  (42 chilometri e 195 metri, facoltà di percorrerne però solo una metà, con classifica a parte, ovviamente). Una sfida alla quale anche gli atleti di lungo corso dovranno arrivare in ottime condizioni di forma, nonché in possesso di una apposita certificazione medica. La sicurezza sarà garantita da una squadra di professionisti. Svariate jeep seguiranno la gara a distanza, tra queste alcune con un medico a bordo per ogni emergenza. Una squadra di medici sarà a disposizione 24 ore ai bivacchi, pronti a intervenire per assistere atleti e accompagnatori. Un nutrizionista sportivo si prenderà cura dell’alimentazione, insieme a cuochi professionisti che cucineranno le pietanze appropriate alla corsa.

 Quest’avventura è aperta alle famiglie e agli amici dei concorrenti. Per loro, gli organizzatori della Pharaons Desert Marathon hanno previsto due programmi speciali. Uno a dorso di cammello: a piedi, accompagnati dalla squadra di cammellieri, chi non partecipa alla gara potrà camminare a ritmo lento in mezzo alla sabbia e alle formazioni calcaree del Deserto Bianco, scoprire il paesaggio al proprio ritmo, godendo un picnic e qualche sosta all’ombra; vanno messe in conto circa 4 o 5 ore di marcia per raggiungere il bivacco della gara. L’altro, a bordo di una 4×4: una scoperta accessibile a tutti; i veicoli 4×4 porteranno gli accompagnatori i bivacchi incrociando sovente il percorso della gara,

Ulteriori approfondimenti, iscrizioni, calendario gare, prezzi e ogni altra informazione sul sito:

http://www.pharaonsmarathon.com/#!italiano/c10uw

CONDIVIDI:

Articoli simili

A Foz do Iguaçu in Brasile si celebrano gli sport estremi con gli X Games

redazione1

Per Isnart l’Italia è la destinazione più richiesta dalla clientela nel mondo

redazione1

Un nuovo Ente, l’Abu Dhabi Convention Bureau, per supportare l’Emirato nel settore degli eventi business

redazione1
Please enter an Access Token