Viaggiare News
Destinazioni Offerte e Last Minute tour operator

Con African Explorer un tour in Marocco al ritmo di musica

Il TO African Explorer propone un affascinante tour del Marocco in occasione del Festival Gnaoua e delle musiche del mondo di Essaouira.

Partenza: 12 giugno 2014

Un tour tra città e deserti, ospiti di hotel e riad di charme, che hanno conservato le atmosfere magiche da mille e una notte. Un festival che racconta, attraverso le note, la storia dei Gnaoua, gruppo etnico discendente dagli schiavi provenienti dalle regioni sub-sahariane ed impiegati dalle dinastie alauite tra il XVI ed il XVII secolo nella costruzione di Essaouira. 

CHECK-IN: FESTIVAL GNAOUA

Itinerario: Italia, Marrakech, Essaouira, Tafraout, Tata, Erg Mhazil, Dune di Chegaga, Zagora, Marrakech, Italia;

Durata: 9 giorni / 8 notti

Partenza unica: 12 giugno 2014

Quote: da € 1.690 a persona min. 4 pax – max. 12 pax

La quota include: i passaggi aerei in classe economica speciale per Marrakech via Casablanca – i trasferimenti a Marrakech a bordo di auto private/minibus – viaggio a bordo di veicoli 4×4 a seconda del numero dei partecipanti – trattamento di pernottamento e prima colazione a Marrakech ed Essaouira – in pensione completa dalla prima colazione del 4° giorno al pranzo dell’8° giorno – pernottamenti nelle strutture indicate o similari: riad ed alberghi di charme, hotel 4 stelle a Tafraout e una notte di bivacco in tende berbere al campo sulle dune di Chegaga – Guida locale parlante italiano per tutta la durata del soggiorno – gli ingressi ai siti/monumenti di Essaouira, Tamnougalte, Tamgroute, Marrakech – Guide locali per le visite ai siti storici – attività e visite come menzionate nel programma – Mance ai portatori negli alberghi e ai ristoranti – Tasse turistiche

 La quota non include: Servizi e visite non menzionate – Il pass per i concerti a pagamento a Essaouira (quote e programmi ancora da definirsi) – Le tasse aeroportuali di euro 180/190 indicative da riconfermarsi al momento della prenotazione – Quota d’iscrizione euro 70 Assicurazione annullamento, medico e bagaglio – Le bevande – Servizi e trattamenti non espressamente indicati – Mance al nostro staff – Extra di genere personale – Eventuali spese per la consegna di bagagli in ritardo.

Marrakech, la perla del sud, Essaouria, la bella Mogador: per un itinerario che porta dalla fascinosa città rossa, che si staglia sullo sfondo delle vette dell’Atlante, fino alle mura candide della città affacciata sul mare. Essaouira, è pervasa per tre giorni e tre notti un turbinio di note, quelle dei musicisti che partecipano al Festival Gnaoua; i Gnaoua, gruppo etnico che discende dagli schiavi provenienti dalle regioni sub-sahariane che, tra il XVI e il XVII secolo, edificarono Essaouira, suonano una musica unica, che riesce ad integrare i ritmi ipnotici dei tamburi delle celebrazioni animiste del golfo di Guinea e le chitarrine “N’goni” dei griot Malinké con i canti Amazigh della tradizione berbera. Lasciata la costa, ci si inerpica sull’Atlante per ridiscendere verso il deserto: lungo il percorso, canyon profondi e altopiani, dove sopravvivono villaggi che sembrano fermi a secoli fa e dove sono conservati tesori nascosti, come le magnifiche incisioni rupestri che raccontano di un tempo in cui il deserto era verde.

Quindi il deserto: l’Erg Mhazil offre una delle esperienze più indimenticabili del viaggio, una notte da trascorrere tra le dune, in un campo tendato dotato di ogni comfort. Di seguito, tappa a Zagora, la porta del deserto, per arrivare, costeggiando palmeti e oasi, ad Ait Benhaddou, antico villaggio di terra abbarbicato su una collina rocciosa.

Conduce di nuovo in vista di Marrakech un valico montano attraverso verdissime montagne: nelle stanze fresche e ombreggiate del riad, sarà trascorsa un’ultima notte nella magica atmosfera marocchina.

 www.africanexplorer.com

 

CONDIVIDI:

Articoli simili

IRLANDA DEL NORD: i giochi olimpici delle forze dell’ordine

redazione1

Nella Terra del Vello d’Oro con Viaggi Levi e Focus Storia

anna.rubinetto

Dov’è Wally?® È il nuovo family ambassador per la scoperta di New York City

redazione1
Please enter an Access Token