Viaggiare News
Destinazioni

Pazzi e scatenati al carnevale di Düsseldorf

????????????????????????????????

Il carnevale lungo le rive del Reno è sinonimo della voglia di vivere e di divertirsi, di forte richiamo per tutti coloro che vogliono divertirsi e partecipare ad uno spettacolo travolgente ed unico. Forse non è così sensazionale come quello di Rio, ma il carnevale renano è un’occasione di festa veramente pazzesca fuori da ogni canone. In città sono organizzati centinaia di ricevimenti, feste e balli in costume e si festeggia fino allo sfinimento! Dal 27 febbraio al 3 marzo i “pazzi” e le “signore scatenate” invadono gli splendidi vicoli del centro storico di Düsseldorf fino a contagiare tutte le cittadine lungo il Reno. Tra gli ultimi scampoli d’inverno e i primi, timidi giorni di primavera si celebra la “quinta stagione dell’anno” – il Carnevale. Una festa coloratissima e amata in tutta la Renania, che permette di vivere qualche momento di piccola follia, salutando finalmente il grigiore dei mesi più freddi. Ufficialmente il Carnevale inizia sempre l’11 dell’undicesimo mese dell’anno – novembre – alle ore 11.11, quando la città è simbolicamente consegnata ai matti, impersonati dal folle Hoppeditz. Bisogna però attendere i giorni che precedono la Quaresima per lasciarsi veramente andare ai festeggiamenti, tra canti, balli, bevute collettive e i tradizionali Bützchen, i baci che ci si scambia, anche tra sconosciuti, a Carnevale.Düsseldorf:  Jesters at the Carnival Processions

Il giovedì grasso (quest’anno il 27 febbraio) la città sarà in mano alle Möhnen – come vengono chiamate le donne – per la Weiberfasnacht (Carnevale delle Donne, in tedesco): le signore, alle ore 11.11, prendono in consegna il municipio e rapiscono il sindaco, che riesce a liberarsi offrendo in cambio alcune bottiglie di vino e intonando canzoni allegre. Lungo le vie del centro gruppi in costume cantano e si divertono. Molte donne hanno con sé un paio di forbici, per tagliare – come usanza vuole – la cravatta agli uomini, che si consolano ricevendo in cambio un bacio, il cosiddetto Bützchen. Nei locali, poi, si festeggia fino a tarda sera.  Il sabato è dedicato ai cortei dei più piccoli vestiti in maschera, mentre la domenica famiglie, grandi e piccini sfilano in costume lungo la Königsallee, la strada più elegante di Düsseldorf, per un giorno in mano ai folli. Il vero culmine del Carnevale renano è però il Rosenmontagszug, ovvero la sfilata del lunedì delle Rose (quest’anno il 3 marzo): dalla periferia al centro affluiscono splendidi e imponenti carri, che formano un corteo lungo oltre sei chilometri con figuranti e gruppi musicali. Tra musica e balli, in città arriva quasi un milione di persone per partecipare al grande spettacolo; dai carri, le maschere più varie lanciano dolci e caramelle ai bambini, che le reclamano a gran voce. A sera tornano sempre tutti a casa con enormi scorte di dolciumi. La parata si prolunga dalla tarda mattinata fino alla sera, quando è tempo per gli ultimi festeggiamenti. Agli eccessi del Carnevale si pone fine il mercoledì delle ceneri (quest’anno il 5 marzo), quando si allestisce il funerale per il pazzo Hoppeditz. I folli dovranno aspettare un lungo anno, prima di tornare a festeggiare e reggere la città…Düsseldorf:  longest counter in the world in the Old Town

Il calendario delle manifestazioni prevede: il giovedì grasso (27 feb.) con il Weiberfasnacht: la città è in mano alle donne, che festeggiano e folleggiano in costume, tra tagli di cravatte agli uomini e Bützen – i baci di Carnevale; il Corteo dei Più Piccoli (1 mar.) con maschere e mascherine che sfilano nel centro città; la domenica di carnevale (3 mar.) tradizionale passeggiata lungo la centralissima Königsallee il Rosenmontagszug (3 mar.), che vede il clou con la grande sfilata con numerosi carri, gruppi folkloristici e musicanti che si snoda lungo le vie cittadine, contornata da una folla immensa di festeggianti.

Düsseldorf, capoluogo della  Nord Reno Vestfalia, conta 592.000 abitanti ed è la settima città della Germania per popolazione. Di origini risalenti al1135, è cresciuta come centro commerciale prima e industriale poi lungo il Reno. Moderna e cosmopolita, ma allo stesso tempo orgogliosa delle sue tradizioni, Düsseldorf rispecchia perfettamente lo stile di vita renano, un mix di operosità, internazionalità e joie de vivre (www.dusseldorf-tourismus.de).Düsseldorf:  Funkemarie in fron of the Town Hall

Düsseldorf Marketing & Tourismus, l’ente di promozione turistica cittadino, propone con la formula Düsseldorf à la Card convenienti pacchetti soggiorno che includono una notte in hotel in camera doppia con prima colazione, la Düsseldorf Welcome Card (che offre ingresso gratuito o sconti per oltre 30 musei, attrazioni e per la rete di trasporto pubblico cittadina) e kit informazioni sulla città con tariffe a partire da 49€ a persona (http://www.duesseldorf-tourismus.de/en/hotel-packages/duesseldorf-a-la-card) .

Düsseldorf in aereo o in treno. L’Aeroporto di Düsseldorf offre un importante network di voli intra-europei e sempre più voli intercontinentali.  Düsseldorf è collegata all’Italia con voli diretti da e per Milano, Roma, Bari, Cagliari, Catania, Firenze, Lamezia Terme, Napoli, Olbia, Palermo, Rimini, Torino e Venezia (www.dus.com).

Viaggiate fino a Düsseldorf velocemente e comodamente in treno, si può con l’offerta Sparpreis a partire da 29 Euro con le ferrovie tedesche (www.bahn.com/). Se utilizzate l’aereo, potete continuare il viaggio con il treno direttamente dall’aeroporto fino alla vostra destinazione. Potete prendere l’Intercity-Express da numerosi aeroporti tedeschi, per esempio Francoforte, Düsseldorf, Colonia e Lipsia. Arrivate rilassati nella capitale della Renania e godetevi fin dall’inizio la vostra vacanza.Düsseldorf:  Snowscene at the Rhine Embankment

Stefania Mezzetti

Foto: Jecken Rosenmontag ©Düsseldorf Marketing & Tourismus GmbH e www.dzt.picworld-touristic.de/

CONDIVIDI:

Articoli simili

Prolungare l’estate con massaggi e yoga presso il Resort Poecylia di Carloforte

anna.rubinetto

In Australia, Filippine e Cina con Cathay Pacific Airways il surf è a portata di mano

redazione1

Con CapeFlyer in treno da Boston a Cape Cod

claudia.dimeglio
Please enter an Access Token