News tecnologia

L’opportunità del Web per gli hotel: intercettare i clienti e incrementare il margine

 

Siamo tutti direttamente influenzati, nei comportamenti e nei gesti quotidiani,  dai cambiamenti avvenuti negli ultimi anni grazie alla tecnologia e al mercato e-commerce e su noi stessi tutti i giorni vediamo come il nostro ruolo si è modificato nella scelta e nella fruizione di tutti i servizi ma soprattutto nell’ambito dell’esperienza turistica.

Dai dati dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo del Politecnico di Milano risulta che nel 2014 il mercato digitale del Turismo per l’Italia si è attestato  attorno agli 8,8 miliardi di euro, con un’incidenza del 18% sul mercato complessivo, pari a 49,5 miliardi. Continua inoltre a crescere l’incidenza del Mobile Commerce sulla spesa digitale che vale circa 340 milioni nel 2014, +40% rispetto a un anno prima.

“Dai dati raccolti emerge un ruolo sempre più forte dei canali digitali nel processo turistico a partire dalle fasi di incubazione e ispirazione del viaggio, passando poi alle fasi di scelta e prenotazione, per arrivare infine anche alle fasi durante e post viaggio”, ha affermato Filippo Renga, Coordinatore della Ricerca dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo. “La crescita dei canali digitali fino ad oggi si è manifestata principalmente a livello di scelta e prenotazione, e riteniamo che abbiano ancora ampi margini di sviluppo. Guardando al futuro, invece, ci aspettiamo i tassi di crescita maggiori nei momenti durante il viaggio, che attualmente sono ancora marginalmente toccati dal digitale, ma che, grazie all’estrema diffusione degli Smartphone, si stanno sviluppando velocemente sulla spinta delle richieste del consumatore.”

Su quanto e come il digitale ha impattato ed impatterà il mondo del Turismo è nato l’incontro organizzato da Bookassist lo scorso 28 Maggio presso il Monrif Hermitage Hotel  di Milano.

Il seminario è stato il terzo di una serie tenutisi in Italia, dopo Roma e Firenze. Il CEO e co-fondatore dell’azienda, Dr Des O’Mahony, ha discusso il cambiamento dell’orizzonte della distribuzione per gli hotel guardando in dettaglio come alberghi possono confrontare il costo reale della distribuzione tra le prenotazioni dirette e le prenotazioni indirette o di terze parti. Nel suo intervento ha evidenziato:

“Bookassist (bookassist.com) aiuta gli alberghi ad incrementare le prenotazioni dirette sui propri siti web. La nostra mission è aiutare gli hotel a massimizzare il margine sulle prenotazioni online attraverso l’uso della nostra tecnologia, della consulenza e del supporto, ed è questo che davvero crea valore agli alberghi. È la strategia l’elemento più importante che l’azienda fornisce.”

L’azienda,  fondata 15 anni fa a Dublino, fornisce la tecnologia di prenotazione così come siti web responsive e marketing digitale, il tutto gestito da Online Business Manager che lavorano con gli alberghi (circa 2000 in Europa) per migliorare la propria strategia on-line. L’azienda dispone di sei uffici in Europa, tra cui un team dedicato per il mercato italiano con sede a Roma. L’overview fornita dal Direttore Commerciale italiano Alberto Recanatesi ha dato diversi spunti d’intervento ma il focus principale è stato sulla necessità di adeguare continuamente le strategie di marketing e distribuzione dell’ hotel in modo da adattarsi alle innovazioni che di volta in volta si susseguono.

Ad esempio, se fino a qualche anno fa era sufficiente realizzare una campagna Pay-per-Click su Google per generare visibilità al sito web ufficiale del proprio albergo e assicurarsi prenotazioni dirette, oggi lo scenario è cambiato completamente.

Fiamma Franceschilli – Senior Online Business Manager – ha discusso del rapporto tra le agenzie di viaggio online e gli hotel evidenziando la necessità di porre il cliente al centro seguendolo in tutte le fasi dall’ideazione al ritorno a casa , mentre gli esperti di Digital Marketing Adelia Amicone e Jacopo Rita hanno mostrato esempi di come gli alberghi possono migliorare la pubblicità digitale e contenuti online, al fine di migliorare il traffico sito web e generare più conversioni.

Sono state evidenziate poche metriche che aiutano a valutare il proprio posizionamento e condividere con il partner fornitore del booking engine i vari step. L’obiettivo di Bookassist è quello di lavorare con gli alberghi, sulla loro distribuzione e la loro pianificazione, in modo che gli alberghi stessi possano ridurre la propria dipendenza di distribuzione da terze parti e migliorare le prenotazioni dirette, migliorando quindi il profitto per camera.

Il seminario di Milano è stato seguito da una vivace discussione sui problemi attuali affrontati dagli albergatori nel complesso mondo della distribuzione e le possibili soluzioni percorribili.

Monica Basile

 

 

Articoli simili

Dar Darma, incantevole riad nel cuore di Marrakech

anna.rubinetto

Dimmi come viaggi e ti dirò che europeo sei!

redazione1

Deodorazione per auto con i nuovi profumi “AIR CONTROL ACTION” la linea Arbre Magique anti tobacco

claudia.dimeglio