Viaggiare News
Hotel Montagna

Wellness e sport in sicurezza al Faloria Mountain Spa Resort

Ha riaperto le sue porte agli ospiti il nuovo Faloria Mountain Spa Resort di Cortina, storica struttura alberghiera ampezzana, oggetto nel dicembre 2018 di un importante intervento che ha visto non solo la riqualificazione estetico-funzionale di tutta la struttura storica ma anche un significativo ampliamento, con la costruzione di un nuovo corpo centrale.

Faloria Mountain Spa Resort hotel 5 stelle ampezzano per la stagione invernale propone un nuovo modo di trascorrere le vacanze: immersi nella natura delle Dolomiti, lontani da casa, ma mantenendo la stessa privacy e sicurezza.

Sono stati creati una serie di servizi inediti per un soggiorno all’insegna dell’esclusività e personalizzazione: dalla ricca proposta di indimenticabili esperienze sulla neve organizzate in collaborazione con i migliori partner del territorio, agli spazi per lo smart working; dai nuovi trattamenti Spa alle lunch box durante le escursioni, dalla possibilità di riservare un’intera ala o piano del Faloria, allo scegliere se consumare i propri pasti al ristorante o direttamente in camera.

Prendersi cura di sé stessi alla Spa del Faloria

Le vacanze rappresentano un momento perfetto anche per rigenerarsi nel corpo e nello spirito. Luogo ideale per farlo è la Spa del Faloria: oltre 1.000 mq di superficie, dove gli ospiti potranno beneficiare di percorsi sensoriali studiati su misura dal team del Faloria, come trattamenti, massaggi e percorsi caratterizzati dagli aromi alpini e dalle erbe officinali.

Tra le nuove proposte per la stagione invernale c’è il massaggio CandleLight, un rituale di 50 minuti altamente sensoriale e rigenerante, da vivere in una magica atmosfera a lume di candela: oli vegetali e burri scivolano sulla pelle, rafforzati dall’azione benefica del calore. Da non perdere anche il nuovo massaggio corpo e viso esfoliante aromaterapico: un trattamento sensoriale di rinnovamento, creato per rilassare e per ringiovanire l’aspetto della pelle, donare nutrimento, levigatezza e luminosità ad ogni tipologia cutanea. Un’esperienza aromaterapica che incontra le erbe alpine delle Dolomiti ed arriva fino al Mediterraneo, la Sicilia con la mandorla dolce e gli Agrumi.

Esperienze indimenticabili ad alta quota

Per chi è alla ricerca del silenzio incontrastato della natura, dei panorami imbiancati, dei profumi della montagna, il Faloria propone una ricca selezione di attività sulla neve: ciaspolate, sci d’alpinismo, fat bike, sci di fondo, gite con i cani da slitta. Come sempre, l’hotel ha selezionato i migliori partner e guide alpine, per proporre ai propri clienti esperienze sempre diverse all’insegna dell’eccellenza, unicità e personalizzazione.

Per gli amanti dello sport lo sci alpinismo viene proposto in un’inedita combinazione con benessere e cibo gourmet. Dal centro di Cortina si sale per circa un’ora e mezza su una strada battuta fino al Rifugio Mietres, da dove sarà possibile ammirare le più celebri vette ampezzane: il Pomagagnon, l’imponente Monte Cristallo, il Faloria e le Tofane. Dopo lo sforzo iniziale l’escursione prosegue all’insegna del relax in quota: gli ospiti si potranno rigenerare nella tinozza di acqua bollente o nella sauna finlandese e ritemprarsi con un pranzo a base di piatti tipici o con un aperitivo con salumi e formaggi locali, ammirando lo splendido tramonto. Dopo la sosta si scende con gli sci ai piedi.

Le ciaspolate sono l’attività ideale per scoprire i boschi delle Dolomiti immergendosi in scenari fiabeschi. Per chi ama la storia e l’avventura, il Faloria, in collaborazione con il Rifugio Col Gallina, propone la “Ciaspolata della Grande Guerra”. Accompagnati da una guida alpina e da un rievocatore storico, si intraprende un percorso attraverso i luoghi del conflitto tra italiani e austriaci: gallerie scavate nelle montagne, ponti sospesi, vie ferrate e rifugi a picco sulle pareti rocciose. Si giunge quindi alla Postazione di Cima Gallina (2333 s.l.m.), con un panorama a 360° sulle vette dolomitiche, dove si potrà gustare una merenda all’interno della postazione restaurata della Grande Guerra.

L’hotel propone anche escursioni con le fat bike – la bicicletta con ruote larghe,  perfetta per muoversi su terreni innevati e tra i boschi – e lo sci di fondo, ideale per chi cerca un allenamento intenso a velocità più basse. Perfetto per le famiglie è lo Sleddog: scivolare sulla neve in slitte trainate da splendidi cani alaskan husky, in collaborazione la ASD Scuola Internazionale Mushing Sleddog.

Spazi riservati e Smart Working

Per chi cercasse una vacanza capace di coniugare i servizi dell’hotel alla privacy e al comfort di una casa, l’opzione “Your Cortina” offre la possibilità a gruppi di familiari o amici di prenotare in esclusiva un’intera ala o piano del Faloria a partire da 4 camere. Gli ospiti avranno a disposizione anche un’ampia area comune con personale dedicato, dove richiedere i servizi food & beverage.

Anche lavorare, immersi nel magnifico scenario di Cortina d’Ampezzo, è ora possibile: il Faloria ha pensato a un nuovo servizio di smart working. La nuova veranda dell’hotel è stata trasformata in uno spazio dedicato ai professionisti con 6 postazioni (nel rispetto delle misure di distanziamento), connessione Wi-fi ad alta velocità, fornitura su richiesta di monitor e tastiera e servizio food & beverage a disposizione. Un ambiente disponibile gratuitamente su prenotazione tutti i giorni dalle 7 alle 23, per gli ospiti dell’hotel e gli esterni.

Lunch box e cena delle feste

Al momento del check-in, ciascun ospite potrà scegliere dove consumare i propri pasti: al ristorante o richiedendo la prima colazione, pranzo e cena direttamente in camera. Inoltre, il Faloria ha pensato 3 differenti proposte di lunch box, per offrire agli ospiti durante le escursioni un pasto completo, gustoso e bilanciato. L’hotel utilizza esclusivamente piatti e contenitori realizzati con materiali eco-friendly, completamente biodegradabili.

Per gli ospiti che sceglieranno di passare il periodo natalizio al Faloria, lo chef Antonio Cenammo ha pensato per la Cena della Vigilia, la Cena di Natale e la Cena di San Silvestro a diversi menù in cui la tradizione di montagna e delle feste incontrano la creatività e l’innovazione.

Ugo Dell’Arciprete

Related posts

In Umbria per trascorrere weekend unici nell’Antico Casale di Montegualandro e Spa di Tuoro sul Trasimeno (PG)

redazione1

In Alto Adige nei masi targati Gallo Rosso per vacanze a contatto con la natura

redazione1

hotel accademia, luogo ideale per assistere agli spettacoli dell’arena

redazione1

Utilizziamo i cookie per garantirti la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione ne accetti l'uso. Accetta Informativa