News

Quali sono le cose più strane che qualcuno ha tentato portare in aereo? Ecco la top ten

[dropcap]…[/dropcap]e norme di sicurezza in aereo sono piuttosto severe. Per questo motivo a tutti noi è capitato almeno una volta nella vita di dover abbandonare bottigliette d’acqua, forbicine per le unghie o un formaggio spalmabile, rilevato dagli impassibili strumenti utilizzati per i controlli di sicurezza in aeroporto.

Nonostante ciò, qualcuno ha provato ad infrangere le regole, cercando di introdurre oggetti molto meno innocenti, e, qualche volta, ci è anche riuscito. Ecco le 10 cose più strane che, secondo il motore di ricerca per voli e hotel www.jetcost.it, le persone hanno cercato di far passare come “bagaglio a mano”.

Una tartaruga dentro a un hamburger

1. Una tartaruga dentro un hamburger

Non è impossibile trovare un collegamento tra un hamburger e una tartaruga, ci sono somiglianze nella forma rotonda, come il panino, e nel colore verde che può sembrare quello della lattuga.
Sfruttando queste somiglianze, un signore in Cina ha tentato di introdurre la sua tartaruga-mascotte dentro un hamburger.  L’uomo, che responde al nome di Li, cercava di imbarcarsi su un volo per Pechino con il suo animale nascosto all’interno di un hamburger di KFC. Passando attraverso i raggi X, gli addetti ai controlli hanno scoperto delle “strane protuberanze” sul panino. Interrogato, Li, ha risposto: “Non c’è una tartaruga lì dentro, è solo un hamburger. Non c’è niente di strano”, forse sperando che l’illusione ottica hamburger-tartaruga potesse funzionare. L’assurda notizia è circolata su vari giornali di tutto il mondo, e qualcuno ci ha ironizzato su, parlando della scoperta di un nuovo animale: l’“hamburger-tartaruga”.

2. Un arma con munizioni nascoste in un orsacchiotto di peluche

Uno dei casi più allarmanti, secondo Jetcost, è stato quello di un genitore americano che ha cercato di imbarcarsi su un aereo con pistola e munizioni nascoste allinterno di un orsacchiotto di suo figlio di 4 anni.
Gli addetti al controllo degli accessi alla zona d’imbarco dell’aeroporto T.F. Green di Rhode Island (USA), non riuscivano a crederci quando hanno scoperto un piccolo arsenale nascosto nel peluche del figlio; l’uomo voleva prendere un aereo per Detroit. Attraverso lo scanner, i funzionari hanno visto qualcosa di sospetto: un caricatore pieno di proiettili all’interno di un coniglio bianco, all’apparenza innocuo. Poi un orsacchiotto che conteneva la struttura di una pistola calibro 40. Infine, hanno scoperto un altro peluche: un Topolino che conteneva cinghia e canna di fucile per montare l’arma.
Le autorità, dopo aver trattenuto il passeggero e il bambino per qualche minuto, li hanno lasciati salire sull’aereo senza fargli pagare alcuna penale. Dopo aver esaminato il caso, l’FBI e i ricercatori aeroportuali hanno ritenuto che quegli oggetti “non rappresentassero una minaccia per la sicurezza aerea”. Ma hanno sequestrato arma e munizioni.

Girini in bocca

3. Girini in bocca

Una cittadina della Corea del Sud è stata arrestata all’aeroporto cinese di Guangzhou mentre cercava di passare i controlli di sicurezza con la bocca piena di girini.
La storia curiosa è iniziata quando le guardie aeroportuali hanno visto una donna che cercava di salire a bordo con una bottiglia di liquido nel bagaglio a mano. Seguendo le regole internazionali, le hanno suggerito di bere il liquido o di buttare via la bottiglia; e la donna ha scelto di bere. Dopo essersi riempita la bocca con il liquido, la donna, non voleva ingerirlo, e quando i funzionari se ne sono accorti, le hanno chiesto di sputarlo in un secchio.
La cosa che ha lasciato tutti di stucco è stata che la ragazza, insieme al liquido, ha sputato anche dei girini. Quando le autorità le hanno chiesto il motivo del suo comportamento insolito, lei ha spiegato che un amico le aveva affidato i suoi girini, perché non voleva perderli. Alla fine, prima di salire sull’aereo, le guardie gli hanno ordinato di sbarazzarsi degli animali.

Sette serpenti e tre tartarughe nei pantaloni 2

4. Sette serpenti e tre tartarughe nei pantaloni

Un uomo ha cercato di prendere un aereo da Miami al Brasile con dei sacchetti pieni di serpenti esotici e tartarughe nascoste nei pantaloni. Il portavoce della Transportation Security Administration (TSA) Jonathon Allen, ha detto che l’uomo è stato arrestato dopo essere stato sottoposto a uno scanner dell’intero corpo nell’aeroporto di Miami.
Gli addetti alla sicurezza hanno scoperto che i sacchetti di nylon con sette serpenti e tre tartarughe erano nascosti nei pantaloni. Il giornale
South Florida Sun Sentinal ha scritto che gli animali gli sono stati sequestrati dal Dipartimento Federale della Fauna e della Pesca e il passeggero è stato arrestato.

Un cadavere in una sedia a rotelle come passeggero 2

5. Un cadavere in una sedia a rotelle come passeggero

Due donne sono state arrestate in un aeroporto britannico perché volevano imbarcare sull’aereo il cadavere di un membro della famiglia, facendolo passare come passeggero.
Due tedesche di 41 e 66 anni sono state arrestate all’aeroporto John Lennon di Liverpool per “non aver comunicato la morte” di un uomo di 91 anni, loro parente, con cui hanno cercato di volare fino a Berlino. La cosa più curiosa è stata il modo in cui hanno cercato di farlo. Secondo la BBC, hanno messo l’uomo sulla sedia a rotelle, facendogli indossare gli occhiali da sole. Ma quando le donne si sono presentate al check-in, gli addetti al controllo hanno notato qualcosa di sospetto e hanno scoperto che l’uomo era morto, nonostante le due insistessero che si fosse appena addormentato.


Un coccodrillo in una valigetta
6. Un coccodrillo in una valigetta

Il caso più grave che ha rilevato Jetcost è quello di un alligatore che è fuggito dal bagaglio in cui era stato chiuso, causando così tanta agitazione nei passeggeri da provocare un incidente aereo con diversi morti.
Il coccodrillo era nascosto in una borsa da palestra di un viaggiatore, con i documenti per venderlo, però l’animale, una volta uscito dalla borsa, è impazzito, scatenando il terrore a bordo. Il movimento dei passeggeri e il panico generale hanno causato la caduta dell’aereo che è precipitato sopra una casa durante il volo dalla capitale della Repubblica del Congo, Kinsahasa, fino all’aeroporto regionale di Bandundu. L’unico sopravvissuto del volo Let 410 ha raccontato la storia incredibile dell’incidente agli investigatori. Alla fine, il coccodrillo, sopravvissuto allo schianto, è stato ucciso dai soccorritori.

Un teschio e dei denti umani dentro una valigia

7. Un teschio e dei denti umani dentro una valigia

Gli agenti di sicurezza dell’aeroporto Internazionale di Fort Lauderdale – Hollywood, Florida (USA), hanno trovato un cranio e dei denti umani nel bagaglio di due donne che volevano viaggiare fino allo stato di Baltimora, Maryland.
Secondo la polizia di Broward, le donne avevano dichiarato di aver fatto una visita recente a Cuba, dove avevano acquistato due contenitori sigillati in un negozio religioso. Ma quando uno di questi si era rotto, dentro avevano trovato pezzi di cranio e denti. Le donne, che viaggiavano su un volo della AirTran Baltimore, hanno preferito non partire per provare a spiegare alla polizia della contea di Broward quello che era successo.
Le autorità aeroportuali hanno voluto ricordare ai viaggiatori che devono essere sicuri della provenienza degli oggetti che trasportano.

Una spada laser di Star Wars
8. Una spada laser di Star Wars

La Transportation Security Administration degli Stati Uniti è famosa per i suoi rigidi controlli sui passeggeri prima di prendere il volo, anche sui bambini in carrozzina di 3 anni. Ma non gli era mai capitato nessuno proveniente da un’altra “galassia”.
Peter Mayhew, l’attore che ha interpretato il peloso Chewbecca della saga di Star Wars, stava tornando a casa in Texas, quando i funzionari della TSA lo hanno arrestato prima che salisse sul suo aereo all’aeroporto di Denver. Il motivo? Niente di meno che l’arma che portava con se’ per l’occasione: la sua spada laser. Il comico inglese, di 2,21 metri d’altezza, era appena stato al ComicCon del Colorado con la sua leggendaria e lunga spada laser, scatenando un acceso dibattito tra gli agenti della sicurezza se l’arma in questione potesse essere considerata o meno una minaccia.
Mayhew ha cercato di spiegare che a causa della sua età, circa 70 anni, e della sua altezza, aveva bisogno di usare la spada come supporto per camminare. Alla fine, il personale dell’American Airlines gli è andata incontro, essendo Mayhew anche un “viaggiatore frequente”, e ha convinto gli agenti della TSA che le probabilità che un famoso attore dirottasse un aereo armato di spada laser erano davvero minime.

Delle scimmie pigmeo nella biancheria intima9. Delle scimmie pigmeo nella biancheria intima

All’aeroporto di New Delhi, in India, tre uomini volevano viaggiare verso Dubai, ma la polizia dell’aeroporto gli ha trovato qualcosa di parecchio “vistoso” addosso: indossavano un strano rigonfiamento nei pantaloni.
Tentavano di trafficare una specie in via di estinzione: il
loris. Le autorità dall’aeroporto Indira Gandhi hanno notato il sospetto rigonfiamento e dopo aver controllato la biancheria intima si sono resi conto che gli uomini cercavano di partire nascondendo alcuni di questi primati originari dell’Indonesia, per poi venderli. Gli animali erano chiusi in sacchi, nascosti nelle mutande di due dei tre uomini, che volevano arrivare a Dubai dopo essere passati da Bangkok. Alla fine la polizia aeroportuale li ha arrestati, mentre l’organizzazione “People for Animals” si è presa cura dei primati.

10. Un coltello in un barattolo di maionese

Un uomo ha cercato di volare da New York a Città di Messico con un coltello nascosto dentro a un barattolo di maionese; secondo la Transportation Security Administration degli Stati Uniti, il coltello e la maionese gli sono stati confiscati.
L’uomo, la cui identità non è stata resa nota, è stato intercettato dalle autorità dell’aeroporto Internazionale John F. Kennedy quando gli agenti hanno scoperto l’arma all’interno del barattolo di vetro. La polizia dell’Autorità Portuale di New York e del New Jersey, che ha giurisdizione sugli aeroporti di entrambi gli Stati, ha confiscato coltello e barattolo, ma ha permesso al passeggero di viaggiare sull’aereo senza sottoporlo ad alcun processo.


Jetcost ricorda ai passeggeri che è vietato portare qualsiasi liquido nella cabina se non è all’interno di un contenitore trasparente con una capacità massima di 100ml.


Articoli simili

Una vacanza da leccarsi i baffi Hotels.com suggerisce le migliori città in cui degustare il migliore street food

anna.rubinetto

La Guida di Malta dal tuo smartphone

claudia.dimeglio

Forte di Bard presenta un San Valentino all’insegna del celebre bacio di Doisneau.

claudia.dimeglio