Casa.it: Trentino Alto Adige, regione regina per la settimana bianca degli italiani

Casa.it: Trentino Alto Adige, regione regina per la settimana bianca degli italiani

Il portale Casa.it (www.casa.it) – che dal 2007 è ufficialmente entrata a far parte di REA Group Ltd. (www.rea-group.com) che fa capo al gruppo News Corp. di Rupert Murdoch – ha analizzato le richieste degli italiani per le case vacanza nel mese di febbraio 2016, considerando un bilocale con quattro posti letto, e ha riscontrato un aumento della domanda rispetto a gennaio 2016 del +3,1% e un incremento del +2,5%. rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Secondo l’indagine di Casa.it, le Alpi trentine si confermano le mete più gettonate dagli italiani: la medaglia d’oro della classifica va a Canazei (TN) con il 9,9% delle ricerche con un costo per una settimana in una casa vacanza di 900€. Subito dopo, Pinzolo (TN), che ottiene il secondo posto (9,7%), si rivela più economica, con 600 € a settimana. Sul podio d’onore è presente anche la Lombardia con Livigno (SO) che conquista l’8,4% delle richieste.

Confermano di essere un evergreen, nella scelta dei vacanzieri, le attraenti località turistiche delle Dolomiti: Selva di Val Gardena (TN) si attesta al quarto posto con il 7,7% e scorrendo il resto della classifica delle preferenze degli italiani, compaiono Madonna di Campiglio (TN) e Corvara (BZ). Lontane dal podio, Cortina d’Ampezzo (BL) e Courmayeur (AO), che restano le mete più esclusive con un costo medio, per l’affitto di una casa vacanza, di 1.100 € la settimana. Per chi non vuole rinunciare al piacere di una bella sciata ma deve fare i conti con il portafoglio, Sappada (BL) e Brusson (AO) sono le mete ideali: con quotazioni rispettivamente di 400€ e  350€ per soluzione abitativa a settimana.

Madonna di Campiglio (TN) rimane la meta prediletta dai milanesi con il 13,5% delle preferenze, seguita da Madesimo (SO) e Livigno (SO). Solo un quarto posto per la celebre Courmayeur.

Favorita dalla vicinanza al confine laziale, la toscana Abetone (PT), è invece al primo posto tra le ricerche delle località di vacanza da parte dei romani, guadagnando il 15,3% del totale. Gli Appennini abruzzesi si confermano una valida alternativa per le vacanze romane con Ovindoli (AQ), scelta dal 13,6%, e con Roccaraso (AQ), che si aggiudica il quarto posto. Al terzo invece i più “audaci”, disposti ad affrontare un tragitto di ben 670 km per raggiungere Cortina d’Ampezzo.

I torinesi, più affezionati alle nevi di casa, mostrano notevole interesse a cercare una casa vacanza a Sansicario (13,7%), Saulze D’Oulx (11,3%), Bardonecchia (8,9%) e Alagna (5,5%). I più intrepidi scelgono le piste valdostane di Courmayeur (6,5%) e Gressoney (4,8%) o quelle lombarde di Cervinia (4,8%).

Casa.it ha analizzato anche la situazione in alcune aree geografiche, prendendo come riferimento esclusivamente tutte le richieste di case vacanza pervenute nel mese di febbraio nelle località montane della regione di riferimento. Il prezzo a settimana si riferisce al costo medio per l’affitto come case vacanza di bilocali con quattro posti letto. E si scopre che:

Tra le località del Veneto, Cortina d’Ampezzo si conferma la meta più ambita e anche la più costosa, con una media di 1.100€ la settimana. Tra le altre località della regione, si segnalano anche Asiago (VI) e Sappada (BL), dove il costo è nettamente più basso (rispettivamente di 560€ e 400€). Chi sceglie invece di soggiornare a San Vito di Cadore (BL) deve prevedere un budget di circa 850€ mentre a Falcade (BL) una settimana costa “solo” 480€.

Il Trentino-Alto Adige è la regione regina per la settimana bianca degli italiani, scelta per l’ampia offerta di località sciistiche: da Canazei (TN) a Ortisei (BZ), passando per Pinzolo (TN), Madonna di Campiglio (TN) e Selva di Valgardena (TN). Da un lato c’è chi non ha badato a spese, dato che una settimana a Ortisei costa in media 1.100€, 900€ il costo a Canazei e a Vigo di Fassa, 850€ a Madonna di Campiglio. Dall’altro chi invece ha ricercato una vacanza sulla neve a buon mercato, spostandosi verso Moena (TN), in cui la media si aggira sui 500€. Più economiche anche Pinzolo e San Candido, per le quali sono sufficienti 600€.

In Lombardia le località più gettonate sono Ponte di Legno (BS), Bormio (SO), Livigno (SO) e Madesimo (SO), con costi decisamente differenti. Livigno, con 950€ a settimana, è la località più costosa in Lombardia, mentre per soggiornare a Bormio, sono “sufficienti” 650€. Più convenienti Ponte di Legno e Madesimo, il cui costo si aggira intorno ai 450€. Vacanze decisamente low cost per chi scelto invece spostarsi a Edolo (BS) e a Campodolcino (SO), dove per una settimana bianca il budget richiesto è rispettivamente di 350€ e 400€.

In Piemonte le località più richieste sono tutte della provincia di Torino, come Bardonecchia, Cesana, Sestriere, Sansicario e Sauze d’Oulx. Se a Bardonecchia una settimana in una casa vacanza costa in media 650€, Cesana si guadagna il titolo di località con gli affitti più bassi: un bilocale con 4 posti letto costa infatti 400 € a settimana. Più alti i prezzi a Sestriere (700€) e Sauze d’Oulx (650€) a mentre a Sansicario il costo è di 560€. Chi ha scelto Alagna Val Sesia (VC) come località spende in media a settimana 600€.

In Valle D’Aosta, la mondanissima Courmayeur non solo si conferma la meta preferita tra le località della regione, ma è anche la più costosa con affitti medi di 1.100€. Tra le altre mete più ricercate si registrano Pila (400€)e Valturnanche (600€). Brusson si attesta la località valdostana più conveniente con una media per un appartamento di 350€ a settimana.

Info: www.casa.it

Giovanni Scotti

By | 2018-12-11T06:03:09+01:00 Febbraio 2016|News|