Benessere Sport&Benessere

Classe e romanticismo all’Hotel Beethoven Wien

L’Hotel Beethoven Wien è una incantevole oasi di pace ed esclusività nel pieno centro di Vienna, adatto ad una vacanza emozionante nella città più elegante e romantica d’Europa. L’incantevole hotel a 4 stelle è riservato e pregno di cultura, comodo per raggiungere a piedi le attrazioni turistiche cittadine.

Nel quartiere di Mariahilf, a ridosso del famoso mercato all’aperto “Naschmarkt”, il più famoso della capitale con quasi 120 bancarelle e locali di gastronomia, a due passi dal Palazzo della Secessione, è possibile ammirare il “Fregio di Beethoven” di Gustav Klimt e dal Museums Quartier, uno dei dieci complessi dedicati all’arte e alla cultura più estesi al mondo. Un hotel perfetto per viaggiatori indipendenti, appassionati di arte e storia ma anche per romantici fine settimana all’insegna del gusto.

 In questa struttura completamente ristrutturata dalla proprietaria Barbara Ludwig, oggetti di design si accostano con maestria e altrettanta frivolezza a mobili Biedermeier. Un mix di tradizione viennese, rivisitata in chiave contemporanea e architettura minimale, enfatizzata da giochi di luce e colori, senza prendersi troppo sul serio.

Tra le 47 camere distribuite su sei piani, particolari e degne di nota sono soprattutto le Classic Selection e le Salon Zimmer: interpretate da Raimund Brunmair, noto interior designer viennese, e da David Carter, interior designer inglese. Queste ampie sistemazioni, ricche di oggetti e arredi curiosi provenienti dall’Italia (Ciacci), dalla Francia (Moissonier) dall’Austria e dall’Inghilterra (Portaromana), godono di vista mozzafiato dalle enormi vetrate incassate nel soffitto.

 Affacciato sul glorioso “Theater an der Wien”, che ha ospitato la prima de “Il flauto magico”, dal mezzanino vetrato si può ammirare la “la porta di “Papageno” unica parte dell’edificio originario giunta ai nostri giorni.

Nel 2015 si festeggia la “150esima ricorrenza della costruzione della Ringstrasse” di Vienna. Oggi una delle arterie più importanti di Vienna, area di passeggio, un luogo per incontrarsi, strada commerciale e testimone di avvenimenti storici, fu inaugurata il 1° maggio 1865 dall’imperatore Francesco Giuseppe. Sono previste diverse manifestazioni imperdibili in occasione di vari eventi importanti e l’Hotel Beethoven Wien offre un punto di partenza ideale per raggiungere queste manifestazioni comodamente a piedi.

L’esposizione “Destinazione Vienna 2015” allestita alla Kunsthalle Wien (MuseumsQuartier) illustra i diversi aspetti dalla convivenza a Vienna. Sempre al MuseumsQuartier Wien, chiamato mumok, raggiungibile in soli 5 minuti dall’Hotel Beethoven Wien, si potrà ammirare una delle maggiori raccolte mondiali di Pop Art intitolata “Ludwig goes Pop”.

clip_image001In occasione dei festeggiamenti per il „450° anniversario della Scuola di Equitazione Spagnola“, il 26 giugno 2015 si terrà uno spettacolo imperdibile davanti all’ufficio della presidenza della Repubblica sulla Heldenplatz.

 Mete imperdibili durante tutto l’anno sono la Hofburg, uno dei palazzi più grandiosi di Vienna, non a caso quello imperiale, fra le cui mura si sono intrecciate le storie altalenanti della famiglia degli Asburgo, la Cattedrale di Santo Stefano  con lo splendido tetto maiolicato rivestito da 250.000 tegole smaltate talmente inclinato che l’acqua piovana scorre via  mantenendolo sempre pulito, il Museo di Belle Arti di Vienna comprende moltissimi capolavori della storia dell’arte occidentale, fra cui l'”Arte del Dipingere” di Vermeer, la “Madonna del Prato” di Raffaello, i dipinti delle infanti di Velázquez e diverse opere di Rembrandt, Rubens, Dürer, Tintoretto e Tiziano per terminare con una visita al Prater di Vienna con 250 attrazioni e 6 milioni di metri quadri di boschi, prati e spiagge artificiali e un giro sull’affascinante ruota panoramica diventata ormai quasi simbolo della città.

 Le camere Classic Selection all’Hotel Beethoven Wien sono disponibili da Euro 89,- per camera mentre le “Salon Zimmer” partono da Euro 139,- prima colazione compresa. Bimbi da 0 a 6 anni soggiornano gratis in camera con i genitori mentre la domenica è possibile liberare la stanza con calma, anche poco prima della mezzanotte, pagando solo Euro 50,- per questo “very late” check-out (soggetto a disponibilità).

www.hotel-beethoven.at

 

Articoli simili

Marocco-Al Mazagan Beach&Golf Resort per un romantico San Valentino

redazione1

Relax e Benessere per San Valentino al Gran Melià Rome Villa Agrippina

claudia.dimeglio

MONTAIONE (FI): DOVE LE VACANZE SONO ALL’INSEGNA DEL RELAX!

claudia.dimeglio
Please enter an Access Token