Viaggiare News
Destinazioni News

Sognando Easy Rider con Naar Tour Operator

sognando easy read

Naar Tour Operator, in collaborazione con EagleRider Motorcycle Rental and Tours, offre l’opportunità di ripercorrere l’esatto itinerario della pellicola di Dennis Hopper

Quest’incredibile avventura prende il via da Los Angeles, dove si incontrano gli accompagnatori e i compagni di viaggio. A seguire, cena di benvenuto.

Dopo aver preso le moto al deposito, si percorrono 3 km circa in direzione dell’aeroporto di Los Angeles, dove venne filmato il primo leggendario scambio di droga che finanziò il famoso viaggio. Da qui si punta verso nord, in direzione della vasta, immensa e fatale Death Valley. I deserti e le vallate della California nascondono molti dei segreti di Easy Rider: questo è il tratto di strada da dove sono partiti Billy e Wyatt, qui sono ancora presenti edifici rimasti uguali come all’epoca del film, 40 anni fa.

Il terzo giorno, si riprendono le moto verso la città di Barstow, famosa località della Route 66, esattamente come Billy e Wyatt. Per quelli che vogliono immergersi  totalmente nell’esperienza Easy Rider, è possibile fermarsi lungo un solitario lembo di terra di fronte ad un familiare edificio fuori da Ballarat, California, per poter ammirare un ultimo bel panorama prima di lasciare l’ovest.

Dopo aver sollevato la polvere del famosissimo Bagdad Café, si prosegue il percorso insieme a Wyatt e a Captain America lungo uno dei tratti più isolati della Route 66. La sensazione di libertà travolgerà i motociclisti come la pioggia del deserto, mentre guidano lungo una strada apparentemente senza fine. La giornata terminerà con una nuotata rilassante nelle acque calde del Colorado River, prima di tornare in città. Needles era la città, dove la crew del film soggiornò per una notte e gli storici EasyRider condivideranno altre storie segrete, passeggiando in città fino ad arrivare in hotel.

Il giorno seguente ci si lascia alle spalle Needles, solcando l’enorme Colorado River lungo la Route 66 e vedendo il famoso ponte attraversato dai protagonisti del film. Dopo una visita alla città di Oatman, si vedono altre location del film, battendo le strade attraverso le Sacred Mountains, dove Billy e Wyatt non vennero accettati per pernottare in una stanza nelle prime scene del film. A seguire, verranno ripercorsi molti altri momenti del film e si ammireranno posti fantastici, prima di partire alla volta di Flagstaff.

Da qui ci si dirige a nord, attraverso le terre degli Indiani Paiute, dove grandi spazi all’aperto permettono di guidare lungo distese molto affascinanti. Attraverso il Waputki National Monument si vedono le rovine indiane, dove Billy e Wyatt si fermarono per riposare; si visita anche la famosa location di Sacred Mountain, dove venne girata la celebre scena della stazione di rifornimento. Dopo poche ore ci si ritrova invece a guidare attraverso le meravigliose e immense rocce di arenaria della Monument Valley.
Il tour continua seguendo Billy e Wyatt attraverso uno dei più affascinanti percorsi del sudovest, il Four Corners, un luogo che tutti gli appassionati  di moto sognano di vedere: Colorado, New Mexico, Utah e Arizona. Più tardi si prosegue lungo il percorso fino alla tranquilla città di Farmington, nota per le sue viste mozzafiato e gli antichi saloon tipici dell’Old West.

La strada da Farmington a Taos è semplicemente epica. Lo scenario è meraviglioso e sembrerà d’essere in una scena del film! Taos è una città di montagna del New Mexico ricca di storia e cultura dei Nativi d’America; numerosi sono i luoghi in cui sono state effettuate alcune memorabili riprese del film: dalle scene della comunità hippy a quelle della prigione. Tutti questi momenti sono stati ambientati nel cuore della città di Taos, che si visitano in questa giornata eccezionale.

Ancora più bello è il tratto di strada che conduce da Taos ad Amarillo. La prima sosta è la città di Las Vegas, nel New Mexico. Il momento dell’uscita dalla prigione di Billy e Wyatt è stato girato qui e non si può perdere una visita in questo luogo storico per chi ha amato il film. Questa è la scena in cui il personaggio interpretato da Jack Nicholson, George, prende la sua prima bevanda alcolica della giornata dicendo: “Nic Nic Nic…Fut Fut Fut…Indiani!”. L’ultimo momento della giornata in New Mexico è una visita fuori dalla città di Coyote, dove venne girata la sequenza “Se vuoi diventare un Uccello”.

L’unico momento in cui si avrà difficoltà a percorrere l’esatto itinerario Easy Rider è la tratta dal New Mexico alla Louisiana. La storia vuole che il cast e la crew si divisero prendendo strade diverse attraverso gli stati del Texas e dell’ Oklahoma per arrivare in Louisiana, dove vennero poi girate le scene finali. Il tour conduce poi attraverso il cuore del Texas Panhandle, la parte più settentrionale dello stato, e nella città storica di Abilene, una località autentica, di piccole dimensioni.
Continuando il percorso verso New Orleans è stata inclusa una notte nella città di Austin in Texas, la capitale mondiale della musica. Alcune delle scene più famose e memorabili di Easy Rider vennero girate nel sud della Louisiana; oggi inizia il percorso verso est lasciando il Texas, per dirigersi verso il profondo sud. Arrivo a Lake Charles.

Una delle ragioni per le quali Easy Rider è diventato così famoso è legata all’ultima scena che lascia inevitabilmente senza parole: Billy e Wyatt vengono infatti uccisi a colpi di pistola da alcuni locali. Quella scena venne girata in una vera via, appena fuori da Krotz Springs, Louisiana. Si ripercorre quindi quella stessa strada e ci si ferma nell’esatto punto in cui vennero girate le scene conclusive del film, per vedere da vicino e ricordare l’impatto molto profondo che questa pellicola ha avuto nella vita di tutti gli appassionati motociclisti. Arrivo a New Orleans, città del jazz e del blues.

Come è possibile immaginare, questa città è diventata una vera mecca per gli appassionati di moto dopo la prima di Easy Rider. La scena del bordello e del cimitero furono il perfetto matrimonio tra la cultura hippy e l’emergente cultura dei biker di fine anni ’60. Billy e Wyatt hanno vissuto la loro vita alla ricerca della libertà e New Orleans è stata lo scenario perfetto per la conclusione di questo film, con alcune scene leggendarie.
Qui i partecipanti al viaggio vedranno i luoghi tipici della città visitando le strade e i locali, dove sono stati girati gli ultimi attimi del film. Il giorno successivo termina questa straordinaria avventura sulle tracce di Easy Rider.

 

Per questo viaggio, Naar Tour Operator propone quote a partire da 3.715 a persona. I voli a/r non sono inclusi. Nel 2013 le partenze sono in programma: il 18 maggio, l’8 giugno, il 6 luglio, il 3 agosto, il 7 settembre e il 5 ottobre.

CONDIVIDI:

Articoli simili

Il catalogo “Etiopia e Marocco” di Mistral Tour

anna.rubinetto

La città più costosa dove viaggiare è.. ?

anna.rubinetto

ScambioCasa.com: un modo nuovo per viaggiare, conoscere il mondo e culture diverse, sentendosi a casa

redazione1

Scrivi un commento

Please enter an Access Token