Viaggiare News
News

Modena-Antiquariato di alto livello proposto nella Mostra Mercato “Unica Fine Art Expo”

A Modena, dal 16 al 24 febbraio prossimi, è riproposto l’annuale appuntamento con Unica Fine Art Expo, la manifestazione internazionale di alto antiquariato, che inaugura la XXVII edizione nei padiglioni di ModenaFiere. 

L’appuntamento modenese è ormai considerato una delle mostre mercato più apprezzate d’Europa per la rarità dei suoi tre saloni: Modenantiquaria, Excelsior e Petra. Cui, quest’anno si aggiunge Eytt (Excellence Yesterday Today Tomorrow), il salone dedicato alle produzioni di alta gamma.

Nei quattro saloni che compongono l’esposizione – Modenantiquaria, Excelsior, Petra ed Eytt – si alternano su un’area espositiva di 20.000 metri quadri, le proposte più prestigiose delle selezionatissime 200 gallerie che hanno reso la manifestazione di livello internazionale d’alto antiquariato sinonimo di eleganza e originalità.

Unica Fine Art Expo è l’unica rassegna nel panorama europeo a dipingere un affresco completo e variegato dell’arte antica: con la rassegna di pittura Excelsior, esclusivamente focalizzata sulla produzione dell’800; alle antichità per esterni di Petra ed ai gioielli, le supellettili e i mobili più rari ed eleganti di Modenantiquaria. Quest’anno poi la manifestazione si arricchisce di un nuovo salone dedicato alle produzioni di alta gamma: Eytt, ovvero Excellence Yesterday Today Tomorrow.

La Mostra Mercato è organizzata da studio Lobo srl di Correggio, in collaborazione con Ascom Confcommercio di Modena, il Sindacato Autonomo Mercanti d’Arte Antica Modenesi e realizzata con il contributo di Banca Popolare dell’Emilia Romagna e di Vivai F.lli Tusi.

La manifestazione costituisce anche un’ottima occasione per chi cerca investimenti durevoli. La qualità delle opere esposte ed il numero sempre crescente dei visitatori, fanno della manifestazione la mostra d’alto antiquariato più frequentata d’Italia, con un’altissima percentuale di pubblico propensa all’acquisto. Perchè Unica può contare su un bacino d’utenza molto vasto, interessato all’arte o agli investimenti alternativi; si tratta di un pubblico fidelizzato, composto per la maggior parte da professionisti e operatori economici, residenti non solo in Emilia, ma anche in tutto il territorio nazionale, in particolare di provenienza dal Veneto, dalla Lombardia e dalla Toscana.

Modenantiquaria: l’alto antiquariato nell’arredo di interni
Modenantiquaria vcostituisce il nucleo originario di Unica Fine Art Expo, il Salone dell’alto antiquariato: l’esposizione è organizzata secondo una rigorosa planimetria, che si rivela al visitatore favorendo la scoperta delle meraviglie esposte dalle singole gallerie, con infiniti spunti per l’arredamento di interni raffinati ed esclusivi. Tra le tante opere esposte dalle gallerie presenti, il pubblico di appassionati potrà ammirare e acquistare mobili dal ‘500 allo stile Decò, dipinti, ceramiche e maioliche, oggetti d’arte, gioielli e orologi, tappeti, antiquariato orientale, precolombiano e africano. I colori, le luci e le simmetrie dell’allestimento contribuiscono poi con la ricercatezza e l’equilibrio della composizione a esaltare il pregio e l’unicità delle opere.

Petra: XX Salone di Antiquariato per parchi e giardini
Da vent’anni Petra è diventata, unica rassegna di questo genere in Europa, sinonimo di antiquariato per esterni. Nello splendido giardino indoor, il migliore antiquariato per parchi e giardini fa bella mostra di sè per un pubblico sempre più vasto. Con una proposta selezionata di antichi arredi per esterni e preziosi elementi architettonici di recupero, Petra evoca atmosfere en plein air e suggerisce un uso creativo nelle ristrutturazioni edili di materiali eterogenei: fontane, colonne, capitelli, antichi vasi in cotto, pavimentazioni per esterni e interni, inferriate e cancelli, porte e camini. Qui le aree verdi diventano oggetto di architettura ed esaltano il valore dell’immobile. Petra continua a crescere: aumenta la varietà delle proposte, il pregio dei materiali architettonici, la presenza di un pubblico affezionato e l’apprezzamento degli operatori del settore.

Excelsior: XII Rassegna d’Arte Italiana dell’800
Propone la rassegna di pittura esclusivamente focalizzata sulla produzione italiana dell’800, che quest’anno giunge alla XII edizione. Excelsior è l’unica rassegna di questo genere in Italia: focalizza l’attenzione sulla pittura italiana del tardo ‘800, con piccole incursioni nell’arte del primo ‘900, tra avanguardie e persistenze, e si pone come prestigiosa vetrina per raffinate opere d’arte. Le gallerie in esposizione presentano un vastissimo repertorio di pittura del XIX secolo, all’interno del quale sono presenti opere dei maggiori autori delle varie scuole regionali italiane: dai macchiaioli toscani ai pittori napoletani, dai veneti agli scapigliati lombardi, senza tralasciare gli autori emiliani e meridionali. È proprio il valore artistico delle opere esposte, l’eccellenza di ritratti, nature morte, marine, paesaggi rurali e scene di vita domestica ad attirare un numero sempre crescente di esperti e collezionisti.

Eytt: l’eccellenza di ieri, oggi e domani
Il salone Eytt (Excellence Yesterday Today Tomorrow), rappresenta la novità di quest’anno ed è dedicato a produzioni di alta gamma: gioielli, orologi, abbigliamento sartoriale, moda in cachemire e filo d’oro, borse e calzature fatti a mano, ma espone anche arredi e oggetti pregiati, arte moderna e contemporanea, fino alle auto, moto e sistemi di sicurezza ad alta tecnologia. Una vetrina espositiva raffinata ed elegante per avvicinare al mondo dell’eccellenza un pubblico, anche giovane, che ama il bello, le innovazioni e l’esclusività che danno vita a prodotti intramontabili. Tra l’altro verrà presentata in anteprima mondiale VERVE.S, una supercar in alluminio, frutto di migliaia di ore di lavoro manuale, nata dalla passione di Moreno Filandi, carrozziere scultore di Fontanelice (BO), costruita artigianalmente e interamente battuta a mano, per un peso complessivo di 1.400 Kg e altissime prestazioni. Inoltre, sarà presentata Huayra, l’ultima auto nata in casa Pagani, che prende il nome da un antico Dio del vento argentino, ispirata nientemeno che dai disegni di Leonardo da Vinci. Poi Superlativa, una MV Agusta F4 1000 con inserti in madreperla e pelle pregiata, realizzata dall’azienda bresciana AOR,  nota in tutto il mondo per le personalizzazioni di prodotti di lusso: in questo caso parte del ricavato dall’eventuale vendita andrà alle popolazioni colpite dal terremoto.
L’eccellenza italiana viaggia anche sulle note dei violini dell’atelier Giovanni Lazzaro, maestro liutaio di Padova che esporrà antichi e pregiati strumenti ad arco; ed organizzarà un evento da non perdere, domenica 17 febbraio (ore 15); nello stand è prevista l’esibizione in concerto di un duo d’archi di fama mondiale, composto da Glauco Bertagnin (violino) ed Enrico Zanovello (clavicembalo).

Gli orari di apertura di Unica Fine Art Expo, sono: dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 20.00; il sabato e la domenica dalle 10.30 alle 20.00. Biglietto intero: euro 15.00, ridotto: euro 12.00.

TORNA SUL MERCATO DOPO 80 ANNI UN CAPOLAVORO DI HAYEZ

“Barca di greci fuggitivi” (1834), è il dipinto di Francesco Hayez proposto a Unica Fine Art Expo dopo 80 anni di assenza dal mercato. L’opera di Hayez, considerato il massimo esponente del romanticismo italiano, che apparteneva a un’ importante famiglia lombarda, è una proposta della Galleria Cinquantasei di Bologna.

Mancava dal mercato antiquario da ben 80 anni e dopo questa lunga assenza è di nuovo disponibile a Unica Fine Art Expo, per la gioia di collezionisti, appassionati e visitatori. “Barca di greci fuggitivi” è una tela del 1834 del maestro del romanticismo italiano Francesco Hayez (Venezia 1791- Milano 1882): il dipinto è ricompreso anche nell’importante volume di Alfredo Schettini “I grandi pittori dell’Ottocento Italiano” che raccoglie i cento maggiori artisti italiani di quel secolo e ne cita le opere principali (tavola 2° Bolaffi n. 2°, pagina 252). Il quadro, appartenuto a lungo a un’importante famiglia lombarda, è da considerarsi uno dei capolavori del maestro anche in virtù di questa pubblicazione. E’ da considerare che, negli ultimi 30 anni, solo 63 delle opere di Hayez sono state vendute nelle aste internazionali. Le ultime due aste di rilievo sono state realtive all’opera “Il Bacio” , stimato tra le 400.000-600.000 sterline e venduta per 834.000 euro ed un’opera analoga a quella presentata a Unica, “Fuga da Chios”, stimata tra le 500.000-700.000 sterline.

I quadri di Francesco Hayez sono presenti in circa trenta importanti raccolte museali italiane, tra cui la Pinacoteca di Brera, il Palazzo Reale di Torino, la Civica Galleria d’Arte di Ca’ Pesaro a Venezia e l’Accademia di San Luca a Roma. Hayez era estremamente apprezzato dall’Imperatore Ferdinando I Imperatore d’Austria che lo chiamò anche a Vienna per realizzare importanti affreschi. Il suo stile pittorico è caratterizzato da linguaggio decisamente neoclassico che non perse mai neppure nella sua fase romantica. Nei soggetti Hayez propone temi moderni in contesti medioevali, ispirati alla storia nazionale, e inserisce chiari messaggi patriottici. Le composizioni cromatiche dei suoi dipinti sono studiate su accostamenti molto gradevoli e accattivanti, la combinazione dei colori segue regole rigorose, calibrati sempre secondo principi di equilibrio visivo impeccabile. Ma accanto alle scelte di carattere estetico, i colori di Hayez sono spesso veicolo di messaggi politici, assumendo una specifica funzione simbolica. Frequenti sono, ad esempio le allusioni al tricolore, che declamano l’unità d’Italia. Tra i sui personaggi storici o biblici si possono inoltre riconoscere i volti di noti esponenti politici sostenitori del Risorgimento. Accanto alla produzione dei quadri “storici” va accostata quella in cui l’artista veneziano raggiunse i risultati espressivi più alti: i ritratti.

www.modenantiquaria.it
www.modenafiere.it

CONDIVIDI:

Articoli simili

MyTravelAssistance: nuova app dei viaggiatori 2.0

redazione1

RISCOPRIRE LA LOMBARDIA: MANTOVA E IL PARCO DEL MINCIO

claudia.dimeglio

Agriturismi.it da il via alla settima edizione del contest Scatta e Viaggia

anna.rubinetto

Scrivi un commento

Please enter an Access Token