A.D.S.I. Toscana: omaggio alla tradizione rurale

 A.D.S.I. Toscana, Associazione Dimore Storiche Italiane, nell’anno di EXPO 2015, dedica le giornate di sabato 23 e domenica 24 maggio per “Cortili e giardini aperti” alla produzione agricola e vitivinicola nelle dimore storiche

Le dimore storiche toscane adottano il tema del paesaggio rurale e della tavola per le giornate nazionali a.d.s.i. 2015 che nelle giornate di sabato 23 e domenica 24 maggio apriranno al pubblico oltre 80 tra parchi monumentali, cantine e cortili di antiche ville-fattoria e di palazzi storici di città, nelle province di Firenze, Lucca, Pisa, Siena, fino alla Lunigiana e alla Maremma.

I tanti appassionati di questo patrimonio artistico, architettonico e paesaggistico, unico al mondo per qualità e quantità, e i tanti visitatori internazionali, in Italia in occasione di Expo 2015, potranno visitare alcune delle cantine storiche più prestigiose, degustare i vini nei cortili di alcuni Palazzi cittadini e apprezzare il fondamentale ruolo degli agricoltori, che nei secoli hanno trasformato e modellato il paesaggio toscano.

I proprietari delle dimore Monumenti Nazionali hanno anche ricercato nei loro archivi i menu e le ricette della tradizione per celebrare le festività annuali o in occasione di speciali eventi, condividendoli con i ristoratori che nei due giorni di manifestazione li proporranno al pubblico, aggiornati e adattati al un gusto contemporaneo (gli indirizzi saranno consultabili all’indirizzo http://adsitoscananews.info).
La giornata si svolge con il supporto di Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Chianti Banca, Agenzia Generale di Empoli Iacopo Speranza e Associazione Culturale Città Nascosta e sotto il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e di Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Provincia di Lucca, Provincia di Massa Carrara, Provincia di Pisa, Provincia di Siena, Comune di Firenze, Comune di Lucca, Comune di Pisa, Comune di Siena.

www.adsi.it

Franca D.Scotti

By | 2015-05-11T07:55:31+02:00 Maggio 2015|News, Usi e Costumi nel mondo|