Viaggiare News
Hotel

Grand Hotel Parker’s, una settimana dedicata a Totò

Grand Hotel Parker’sIl Grand Hotel Parker’s di Napoli dedicherà una settimana intera al “Principe della risata” Totò, per celebrare i 125 anni dalla nascita dell’indimenticabile Principe della risata.

Le celebrazioni 

Il grande attore comico napoletano sarà celebrato  con una mostra e la presentazione di un libro.

L’evento dal titolo “Buon Compleanno Totò” avrà inizio il 15 febbraio alle ore 18:00.
Un omaggio al grande attore grazie al libro “Il principe poeta. Tutte le poesie e le liriche di Totò”, scritto dalla nipote Elena Anticoli de Curtis e da Virginia Falconetti, edito da Colonnese,
a cui seguirà fino al 22 del mese una mostra a lui dedicata che sarà aperta agli ospiti dell’hotel. 
 
“Signori si nasce e io lo nacqui, modestamente”, come Totò stesso dice nel film Signori si nasce del 1960, e infatti dopo 125 anni ancora si celebra la nascita di questo signore del cinema italiano che ha influenzato non solo l’arte recitativa ma il costume del nostro paese fino ad oggi.

Totò, attore simbolo di Napoli, considerato uno dei maggiori interpreti nella storia del teatro e del cinema italiano, attorno agli anni ’30 e gli anni ’40, fu proprio ospite dello storico Grand Hotel Parker’s, chiedendo però di mantenere il silenzio riguardo la notizia per motivi di riservatezza.

Oltre alla terra natia, il Grand Hotel Parker’s è legato a Totò da un rapporto “personale” che ne ha segnato la storia.

L’Hotel ha, quindi, pensato di celebrarlo con la presentazione di un libro che ne racconta il lato poetico e favolistico ed una mostra di illustrazioni, realizzate a corredo delle poesie dall’Istituto Cuoco Campanella, il più antico Liceo Scientifico di Napoli, situato nel Rione Sanità, proprio dove nacque lo stesso Totò. 

Totò e i giovani 

L’evento si lega al progetto “Gli Under 20 raccontano Totò”, prodotto e sostenuto dall’editrice-libraia Francesca Mazzei e dal CEO di Activart Daniela Chiarello, ed è volto non solo a promuovere il libro ma anche ad accrescere il senso di appartenenza alla comunità, in collaborazione tra il mondo della scuola e dell’impresa.

Già nel 2019 le ragazze ed i ragazzi del Liceo Scientifico Linguistico “Cuoco Campanella” di Napoli hanno avviato il progetto “Totò il Principe Poeta” con la nipote di Totò, Elena Anticoli de Curtis, che dalla pubblicazione del libro “Il principe poeta. Tutte le poesie e le liriche di Totò”, gira l’Italia per far conoscere l’uomo oltre la maschera Totò. 

Il progetto ha visto in questi mesi uno studio approfondito del pensiero del celebre attore da parte degli studenti su tematiche quali il bullismo, il rapporto con la propria città e l’amore. 

L’obiettivo è quello di dare visibilità al lavoro svolto dagli studenti, restituendo loro attenzione da parte del mondo adulto extra-scolastico per farli sentire parte attiva della società, oltre il costante dialogo con il territorio per la promozione della lettura.

Nella stessa settimana lo chef Vincenzo Fioravante del ristorante Muse, al sesto piano panoramico del Grand Hotel Parker’s, dedicherà un piatto al giorno a Totò, tratto dal libro di ricette “Fegato qua, fegato là, fegato fritto e baccalà”, curato dalla figlia Liliana de Curtis e della giornalista Matilde Amorosi, edito da Rizzoli.

Tra le scelte dello chef non mancherà lo “Spaghetto alla puveriello”, celebre piatto della tradizione partenopea.

Un vero e proprio omaggio quello del Parker’s a Totò, amante della buona cucina ed ottimo cuoco e simbolo, come il Grand Hotel, della più autentica e vera napoletanità. 

CONDIVIDI:

Articoli simili

San Valentino in Italia, le mete più belle per viaggi romantici

Redazione3

Facciamo il tifo per l’Italia Campione del Mondo all’hotel The Charles di Monaco

anna.rubinetto

Trentino Alto-Adige: una vacanza sulle Dolomiti per ritrovare il benessere

claudia.dimeglio

Scrivi un commento