Destinazioni Slide2

Zurigo destinazione balneare con vista sulle Alpi

Durante l’estate Zurigo si trasforma in un parco acquatico urbano con i suoi trenta lidi e 20 piscine affacciate sul lago e lungo il fiume.

Nonostante la naturale distanza dal mare, a Zurigo si può godere dell’estate approfittando dei suoi trenta lidi, chiamati “badis” direttamente affacciati sul lago o lungo il fiume Limmat che scorre dentro Zurigo.
L’offerta viene completata dalla presenza di oltre venti piscine all’aperto distribuite nel territorio zurighese. Poche città al mondo, non affacciate sul mare offrono così tante opportunità.
A Zurigo si può nuotare nel lago oppure lungo il fiume, con vista sulle Alpi considerato anche che la temperatura dell’acqua, in estate, si aggira sui 21°.

Consigli per una vacanza sulla “costa” zurighese

Il Frauenbad Stadthausquai, stabilimento storico, di giorno è riservato alle donne.
Di sera si trasforma in un Barfussbar locale aperto a tutti, proponendo concerti dal vivo ed animazione varia con la caratteristica che in questo locale è vietato indossare le scarpe.
Seebad Enge stabilimento sia misto che per sole donne.
Con la sua vista sulle Alpi, dove si può anche effettuare una sauna, seguire lezioni di yoga e corsi di SUP. Anche qui la sera lo stabilimento si trasforma con musica dal vivo, letture e poetry slam
.

Gli stabilimenti fluviali di Zurigo

Lungo il fiume Limmat è possibile andare negli stabilimenti fluviali: la presenza della corrente del fiume, permette di nuotare nel cuore di Zurigo.
Tra questi troviamo lo stabilimento Oberer Letten, oppure più avanti, l’Unterer Letten. Non lontano troviamo ancora lo stabilimento Au-Höngg, immerso nella natura e con la presenza di clientela molto varia: giovani, anziani, turisti, uomini d’affari che lo scelgono per i propri momenti di relax.
Altra esperienza che regala il fiume è la possibilità di fare Urban Surf, fino al centro di Zurigo, esperienza più unica che rara visto il contesto.
Al calare della sera, molti stabilimenti sul lago e lungo il fiume, si trasformano in locali, chiamati “Badi-Bars” dagli abitanti di Zurigo. Si spazia tra concerti, letture, proiezione di film.
O per chi preferisce, gustare un aperitivo con i piedi immersi delle acque del fiume o del lago.

Le terrazze zurighesi e le loro serate estive

Per godere al massimo dell’estate zurighese, bisogna assolutamente fare una visita ad uno dei tanti locali all’aperto, conosciuti come terrazze, per il rito dell’“apéro”.
Il più famoso giardino urbano è il Frau Gerolds Garten, nel cuore di Zurigo Ovest, sorta di mercato metropolitano che propone prodotti locali, bio, birra, vino e tanto altro.
The Nest, moderno bar aperto sul tetto dell’hotel Storchen, con splendida vista sulle Alpi, sul fiume e sulle chiese del centro storico di Zurigo.
Per chi è alla ricerca di un locale più di tendenze, troviamo il Secret Island, ispirato alle isole di Ibiza e Mykonos, con eventi di musica live. Troviamo anche una piscina ed un food trucks.
Per che ama i locali tranquilli sul tetto dell’hotel La Reserve Eden au Lac, troviamo La Muna, con la sua vista sulla città e sul lago di Zurigo.
In centro, nella cornice di un cortile cittadino troviamo il Milchbar, dove si servono succhi freschi, caffè, vini selezionati e tanto altro.
Per finire citiamo anche il Fischers Fritz, locale amato dai locali, che propone il cosiddetto “Sushi-zurighese”, fatto con il pescato fresco del lago di Zurigo.

Zurigo proposte ed offerte

Zurigo, al centro della Svizzera e non troppo distante dall’Italia, propone offerte uniche che coniugano la possibilità di visitare più di 50 musei, oltre 100 gallerie d’arte, boutique, ristoranti e locali di tendenza. Con una intensa vita notturna e proposte di tutti i tipi per adulti e bambini.
Fino al 31 di agosto, tante sono le offerte che vengono proposte dagli hotel di tutte le categorie.
Anche dal punto di vista del COVID, al momento per chi raggiunge Zurigo dall’Italia non è prevista alcuna limitazione.

Articoli simili

La Sassonia festeggia il bicentenario della nascita di Wagner

claudia.dimeglio

Alto Adige, fonte naturale di benessere

claudia.dimeglio

Le Terme Loipersdorf aprono alla primavera

anna.rubinetto

Scrivi un commento