Hotel News

Hotels.com: gli oggetti più rubati negli hotel

Hotels.com , con la sua ricerca dal nome evocativo “Mani léste”, mette in luce la propensione degli italiani a sottrarre oggetti vari durante i loro soggiorni in hotel.

Incredibile: quasi la metà dei viaggiatori italiani , infatti, ammette di aver rubato almeno un oggetto da un hotel!

Gli oggetti più comunemente rubati dagli hotel, con gli articoli da bagno in cima alla lista, sono tè, caffè, pantofole e accappatoi.

Più sorprendentemente, gli italiani ammettono di aver rubato alcuni oggetti un po’ insoliti come piatti e posate (7%), l’asciugacapelli (7%) la tv (7%) e persino il campanello della reception (5%).

Il 69% non ha problemi a dire agli altri di aver rubato qualche ricordo da un hotel, ma  solo il 29% ammette di sentirsi un po’ in colpa dopo aver rubato oggetti dagli hotel, perchè… non può farne a meno!

Oltre il 32% crede che una notte gratis in hotel sia il miglior furto e il 40% dice che la cosa che gli manca di più è spa/piscina e il non dover cucinare. 

Mentre gli italiani vogliono un bel balcone (58%), una bella vista (50%), articoli da bagno complementari (47%) e un fantastico letto king size (37%) nella loro camera d’albergo, purtroppo la maggior parte di questi oggetti è… osiamo dire… non rubabili!
Albergatori, rallegratevi!
Ma la tentazione è REALE quando si tratta di oggetti più tascabili. 

Ma nel complesso, il comfort vince decisamente, dato che quasi un quarto (17%) afferma che se potesse prendere un qualsiasi oggetto da un hotel, sarebbe l’accappatoio con le pantofole di lusso, anche al di sopra dell’arte dell’hotel, dei mobili e del letto matrimoniale!

Addio sensi di colpa 

Il 29% dei viaggiatori italiani si sente in colpa quando prende qualche piccolo oggetto dagli hotel – nessun “senso di colpa” qui – e il 25% delle persone trova normale servirsi degli oggetti in giro per l’hotel… sappiamo tutti che è impossibile dire di no a quelle pantofole a forma di nuvola.
Infine, ci sono i drogati di adrenalina là fuori, che dicono di amare l’emozione (9%) di nascondere i croissant della colazione a buffet nelle loro tasche prima del check-out – parliamo di vivere la vita al limite!

L’attesa è essa stessa piacere 

Con il 2020 vissuto come l’anno che non c’è mai stato, è chiaro che gli italiani sono pronti a tornare nei letti d’albergo king-size e a godersi di nuovo il trattamento a 5 stelle.
Anche se i viaggi sono stati limitati, quasi la metà (40%), ammette di sentire maggiormente la mancanza delle sessioni di coccole nella spa e nella vasca idromassaggio dell’hotel – passatemi l’olio per massaggi alla lavanda, per favore.
Nonostante gli italiani siano noti per la loro esperienza culinaria, al 40% manca che i pasti siano cucinati e serviti da altri, mentre al 35% di loro manca avere il bagno sempre perfettamente pulito, al 33% manca avere lenzuola fresche e il 36% è pronto a essere coccolato da un letto sempre splendidamente rifatto. 

Emma Tagg, Senior Global Brand Communications Manager di Hotels.com, dichiara: “Sappiamo che a tutti voi è mancato sgraffignare gli oggetti dell’hotel, dalle pantofole alle posate e persino il telecomando della TV, e Hotels.com è qui per aiutarvi a tornare alle vostre abitudini da ladri gentiluomini.
Vogliamo ricompensarvi per essere sopravvissuti all’anno ‘che non c’è mai stato’ regalandovi il furto definitivo e migliore ed essere al vostro fianco quando sarete pronti a viaggiare di nuovo, quindi iniziate a fare spazio in ‘valigia’ per quegli articoli da albergo che verranno a casa con voi“.

Informazioni su Hotels.com® (o Hotels.comTM) 

Adoriamo viaggiare e sappiamo che per voi è lo stesso. Ecco perché abbiamo reso così semplice prenotare con noi. Con centinaia di migliaia di sistemazioni disponibili in tutto il mondo e 90 siti web locali in 41 lingue, Hotels.com ha tutto ciò di cui avete bisogno.
Quindi se siete alla ricerca di una sistemazione vantaggiosa a Las Vegas, di una casa sull’albero in Thailandia o di una villa con vista, è tutto a portata di clic.
E con il nostro programma fedeltà “Reward Stamp” (1) accumuli “timbri” (2) mentre stai dormendo.
Cosa potrebbe esserci di meglio?
Anche prenotare è diventato più comodo; con oltre 25 milioni di recensioni reali da parte degli ospiti e un’app davvero semplice da utilizzare, che è stata scaricata 70 milioni di volte, avrete la certezza di trovare il posto perfetto per voi.
1 Si applicano le seguenti eccezioni. Il Reward Stamp ha un valore medio dei precedenti 10. Le tasse e le commissioni sono pagabili su ciascun Timbro premio riscattato. Una commissione viene addebitata su ogni Timbro premio riscattato, a meno che non venga riscattato sull’app.

Articoli simili

Aprono i primi due FLYCLUB mare Italia

claudia.dimeglio

San Valentino indimenticabile in Tirolo, nel Voralberg o nel Salisburghese con Travel Charme

claudia.dimeglio

Numerosi hotel irlandesi propongono vacanze estive indimenticabili

redazione1

Scrivi un commento

Please enter an Access Token