La green aviation decolla da Napoli con il nuovo Airbus A 320neo della easyJet

La green aviation decolla da Napoli con il nuovo Airbus A 320neo della easyJet

Una svolta epocale nella performance degli aeromobili di  easyJet

Le emissioni degli aerei di linea  sono una delle fonti che alimentano il gas serra dell’atmosfera, l’obiettivo di dimezzare il consumo di carburante degli aerei passeggeri, nonché ridurre il rumore e di tagliare drasticamente le emissioni di CO2, sono progetti comuni alla  “green aviation”. Pertanto ben vengano nuovi aerei in grado di contribuire a ridurre i problemi insiti al trasporto aereo, a tutela della nostra salute.

 

La compagnia easyJet, da sempre impegnata su questi temi, ha  presentato questa mattina  a Napoli il nuovo Airbus A320neo.

Il diritto alla mobilità è fondamentale per i nostri figli per aprirsi al mondo ed è contemporaneamente un fattore per la crescita di Napoli,  il diritto alla mobilità insieme a quello per la sostenibilità devono essere garantiti a tutti e non solo ai paesi ricchi.

La chiave per garantire la salvaguardia di questi diritti è l’innovazione tecnologica. Questi alcuni concetti di cui si è dibattuto in occasione della presentazione delle caratteristiche del nuovo aereo  all’aeroporto Internazionale di Napoli.

La green  aviation decolla da Napoli con il nuovo Airbus A 320neo della easyJet

l’esperienza al servizio della scienza

Il nuovo Airbus A320neo sarà  introdotto anche nella flotta italiana nelle operazioni tra Capodichino e Milano Malpensa. La easyJet ha portato avanti da tempo una strategia per ridurre l’impatto sull’ambiente attraverso l’efficientamento delle operazioni di terra e l’investimento in aeromobili innovativi. Dal 2000 ad oggi la compagnia ha già ridotto del 32% le emissioni di CO2. Il nuovo ambizioso obiettivo è la riduzione entro il 2022  del 10% rispetto ai valori del 2016, quindi una riduzione  del 38% rispetto al 2000.

Lorenzo Lagorio, Country Manager easyJet Italia, ha dichiarato:

Siamo convinti che l’innovazione possa aiutare il trasporto aereo a crescere in modo sostenibile. I progressi tecnologici a cui assistiamo sono davvero entusiasmanti e l’industria si sta evolvendo velocemente, basti pensare al nostro progetto di sviluppo di aerei elettrici”. Concludendo il suo intervento ha detto: “ stiamo lavorando per Napoli e crescendo a Napoli.”

Gli aeromobili neo offrono significativi vantaggi operativi e benefici ambientali, con un risparmio di carburante fino al 20% e con la riduzione di anidride carbonica che arriva fino al  50%, con una rumorosità decisamente minore. Al momento easyJet ha ricevuto 25 aeromobili neo, entro il 2022 il totale sarà di 100.

Roberto Barbieri, Amministratore Delegato Gesac Spa – società di gestione dell’aeroporto di Napoli, intervenendo al convegno così si è espresso:

La straordinaria crescita dell’aeroporto di Napoli in questi anni, testimoniata dal raggiungimento della soglia di 10 milioni di passeggeri e da un network con 106 destinazioni, ha sempre avuto al centro la sostenibilità ambientale,  azioni mirate di contenimento dell’impatto acustico e delle emissioni si sono succedute e sono testimoniate da numerose certificazioni e dati puntuali. Attirare sul nostro scalo compagnie altrettanto sensibili all’ambiente è una di queste azioni. Oggi lo testimonia easyJet con la scelta di utilizzare a Napoli l’innovativo Airbus A320neo con nuovi motori CFM LEAP, aereo a basso consumo di carburante. Sostegno allo sviluppo economico del territorio e sempre migliori performance in termini di sostenibilità ambientale caratterizzeranno anche in futuro la crescita di qualità dell’aeroporto di Napoli.

Le fasi di decollo e atterraggio, a maggior impatto acustico, saranno pertanto meno fastidiose per le comunità che risiedono nelle vicinanze degli aeroporti.

La easyJet ha scelto Napoli – dove la compagnia è primo operatore per numero di passeggeri e di voli operati – per presentare per la prima volta in Italia il nuovo A320neo, in concomitanza con il quarto anniversario dell’apertura della propria base operativa avvenuta nel 2014. Dal 2000 ad oggi easyJet ha trasportato da e per Napoli oltre 12 milioni di passeggeri. Da Capodichino sono 42 i collegamenti nazionali ed internazionali. Per quest’anno la compagnia prevede un’ulteriore crescita del 18%, confermando la continuità degli investimenti attraverso un numero maggiore di posti in vendita e l’allargamento del ventaglio di destinazioni servite.La green  aviation decolla da Napoli con il nuovo Airbus A 320neo della easyJet

John Brett, Marketing Director Airbus ha commentato:

La Famiglia A320neo è dotata delle ultime tecnologie al fine di offrire ai passeggeri la migliore esperienza di volo e, al contempo, garantire un basso impatto ambientale. Grazie ai motori di nuova generazione e a un’aerodinamica avanzata, l’A320 offre un risparmio di carburante fino al 20% e una riduzione del 50% del rumore rispetto agli aeromobili di generazioni precedenti.”

A luglio 2018 Airbus ha consegnato a easyJet il primo A321neo, che rispetto al A320neo, consentirà di risparmiare un ulteriore 9% per ogni posto a sedere.

In conclusione non possiamo che concordare con quanto ci ha riferito Roberto Barbieri, Amministratore Delegato Gesac: “ da Napoli si può raggiungere tutto il mondo e si può venire da tutto il mondo

 

Harry di Prisco

By | 2019-03-19T21:43:27+00:00 marzo 2019|Trasporti, Voli|