Viaggiare News
Destinazioni News

In giro per Lisbona tra storia, cultura e tradizioni

Lisbona è densa di storia e cultura: esplorare i suoi dintorni durante una gita è un piacere che porta alla scoperta di antiche tradizioni vive ancora oggi, per poi alternarle alla moderna architettura del Parque das Nações.

Sintra, patrimonio mondiale dell’Umanità UNESCO

La perfetta simbiosi che esiste tra la natura e il patrimonio culturale di Sintra hanno portato l’UNESCO a dichiararla, nel 1995, Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Camminare per il centro significa entrare in un mondo magico: la zona storica della città è circondata dall’imponente Serra di Sintra, con la sua lussureggiante vegetazione. In mezzo alla Serra, su una delle sue cime scoscese si trova il Palácio da Pena, l’esempio più completo e significativo dell’architettura portoghese del Romanticismo, ricostruito a partire dalle rovine del Mosteiro Jerónimo de Nossa Senhora da Pena, il palazzo risale al 1839 ed è una sosta immancabile durante la visita, assieme ai giardini di Monserrate e al Paço Real, uno dei tanti edifici monumentali della regione, che con la sua sagoma originale sovrasta la piazza.

La vicinanza al mare fa della regione una destinazione unica, con alcune delle spiagge atlantiche più belle, tra le quali spiccano la Praia Grande e la Praia das Maçãs. Per arrivare a questa spiaggia, dalla città si percorre un tratto suggestivo a bordo dei tram tipici della regione. Più a sud, situato sull’orlo di un vertiginoso precipizio, guarda verso l’Atlantico il Cabo da Roca, il punto più a ovest dell’Europa continentale, reso eterno dalla definizione del poeta Camões: “dove la terra finisce e il mare comincia”. 

Tradizioni marine a Cascais

La Costa do Estoril è romantica, cosmopolita, piena di attrattive e con un carattere unico: è l’emblema della regione di Lisbona e il suo legame con il mare.  Il patrimonio storico, di cui la deliziosa e pittoresca cittadina di Cascais è testimone d’eccezione, è uno dei grandi motivi di interesse della zona. Il Museo do Mar di Cascais, ad esempio, contiene reperti interessanti di archeologia locale, specialmente marittima. Fra le infrastrutture marittime di qualità della zona spicca la moderna Marina di Cascais.Il centro è noto per la costa e le spiagge, tutte orientate verso sud, fra cui ricordiamo Carcavelos, molto nota fra gli amanti del surf, e la Praia do Guincho, che ricorda il panorama del deserto africano ed è perfetta per praticare windsurf.

Oltre al mare, anche gli spazi verdi sono di grande importanza per l’equilibrio ecologico della regione: per la salvaguardia delle specie animali e vegetali della zona esiste infatti il Parque Natural Sintra-Cascais che propone anche diverse attività di ecoturismo.

Mafra: culla del barocco portoghese

A Mafra, che dista poco meno di 45 km dal centro di Lisbona, si trova il Palácio Nacional de Mafra(o Convento di Mafra, come è anche chiamato): simbolo per eccellenza del barocco portoghese, questa grandiosa opera monumentale si compone di una imponente basilica, di un convento, appunto, e di un palazzo con infiniti sotterranei. Il Palácio è noto soprattutto per la sua Biblioteca in stile rocaille, situata nell’ala orientale del Convento, che contiene più di 38 mila volumi, molti dei quali sono opere rare. Inoltre, la Basilica conserva un complesso costituito da sei organi, unico al mondo, oltre a due carillon con 114 campane, i più grandi del mondo.

L’architettura moderna del Parque das Nações

Il Parque das Nações è il simbolo della Lisbona contemporanea. Si tratta di un grande spazio di fruizione pubblica che ha unito la città e il fiume, con una magnifica vista sull’altra sponda del corso d’acqua e il ponte Vasco da Gama, il più lungo d’Europa. Inaugurato anch’esso nel 1998, in occasione dell’Expo, è il quinto più esteso ponte al mondo, con 17 km di lunghezza, di cui 10 sulle acque del Tago.

Creato riconvertendo un’importante parte della città attraverso la creazione di un nuovo e moderno concetto di spazio urbano, il Parco ospita una stazione ferroviaria, un centro commerciale, un complesso culturale, un’area residenziale e un business center. Le attrezzature e i servizi sono integrati in maniera armoniosa nell’ambiente e al tempo stesso hanno contribuito in modo decisivo alla modernizzazione e l’internazionalizzazione di Lisbona.

Dopo l’Expo’98 si è assistito al naturale sviluppo dei progetti previsti per la zona circostante e, a livello culturale, occorre segnalare l’esistenza di vari impianti: il Pavilhão de Portugal, il Pavilhão Atlântico, l’Oceanário, la Área Internacional, che ha dato luogo alla sede della Fiera Internazionale di Lisbona (FIL), ed alla Estação do Oriente.

Nel Parque das Nações è inoltre possibile trovare un’estesa zona di bar, ristoranti, bar all’aperto e negozi di design.

www.visitlisboa.com

CONDIVIDI:

Articoli simili

In Nuova Caledonia con la formula Fly& Drive per emozionanti avventure tra i Kanaky

redazione1

Il meglio della Giordania con MISTRAL TOUR

claudia.dimeglio

Pazzi e scatenati al carnevale di Düsseldorf

anna.rubinetto

Scrivi un commento

Please enter an Access Token