L’alpinismo al tempo del coronavirus

Come la pandemia di Covid-19 cambierà le attività outdoor? Quale sarà il futuro degli sport in quota e dell’alpinismo? La prossima sarà l’estate della montagna? Lo spiegherà su Instagram Hervé Barmasse, atleta del Global Team The North Face®.

Hervé Barmasse, alpinista, scrittore, regista di film di montagna, nasce ad Aosta il 21 dicembre del 1977 in una famiglia segnata da una lunga tradizione e passione per l’alpinismo. Guida alpina del Cervino da quattro generazioni, il suo nome è legato a importanti ascensioni. Itinerari di grande difficoltà ed esposizione realizzati in tutto il mondo, come la via nuova aperta in solitaria sul Cervino, la prima ascensione della liscia lavagna granitica del Cerro Piergiorgio e la nuova via sul Cerro San Lorenzo in Patagonia, la prima salita del Beka Brakay Chhok in Pakistan e altre ancora.

Sulla sua montagna di casa, la Gran Becca, Hervé ha lasciato in modo incisivo la sua traccia fino a diventare l’alpinista che, tra vie nuove, prime invernali e prime solitarie, ha compiuto più exploit. Nel 2017 si è reso protagonista di un’ascensione esemplare alla sua prima esperienza su una montagna di 8000 metri salendo in stile alpino la Parete Sud dello Shisha Pangma (8027m) in appena 13 ore.

Domenica 26 aprile alle 18:00 in diretta live Instagram Hervé Barmasse, alpinista e atleta del Team The North Face, Vincenzo Torti, Presidente del CAI e Pietro Giglio, Presidente delle Guide Alpine Italiane si confronteranno sul tema delle attività in montagna per l’estate in arrivo, rispondendo anche alle domande dei followers. Cosa sarà permesso, come saranno attuabili le attività (o un turismo) in sicurezza, come ci dovremo muovere tra buon senso e rispetto delle regole. 

L’appuntamento è sul canale Instagram di Hervé Barmasse – Stay tuned!

Hervé Barmasse vi aspetta anche sul suo sito www.hervebarmasse.com

Ugo Dell’Arciprete

By | 2020-04-26T11:42:46+00:00 aprile 2020|Montagna, sport|