HomeExchange: 25 Aprile, un italiano su due farà un lungo ponte, destinazione preferita il mare

HomeExchange: 25 Aprile, un italiano su due farà un lungo ponte, destinazione preferita il mare

Secondo una  ricerca di Coop-Robintour, la meta preferita è l’Italia

 

Un italiano su due si prepara ad un lungo ponte per la Festa della Liberazione.
Quest’anno gli italiani preferiscono di gran lunga il mare (55%) oppure le città o i luoghi d’arte (19%)  piuttosto che montagna (14%) o mini-crociere (12%) secondo un rapporto Coop per Robintur Travel Group, il Gruppo che detiene la più grande rete italiana di agenzie di viaggio dirette. Ma cosa fanno gli italiani in vacanza?
Una delle attività più gettonate è andare a mangiare al ristorante. Ma anche cultura con visite ai musei, concerti, cinema, teatro e spettacoli. E la destinazione preferita?
L’Italia. Viaggi brevi dunque che possono diventare anche più economici grazie ad HomeExchange, una piattaforma che permette ai propri membri di viaggiare e soggiornare ovunque in case ampie e spaziose, ideali anche per le grandi famiglie ed anche per brevi periodi, senza alcuno scambio di denaro.

Perché viaggiare con HomeExchange?

  • E’ una maniera intelligente per risparmiare sul budget e poter partire in vacanza senza svenarsi.
  • Lo scambio di casa è il modo più economico di viaggiare, ma è soprattutto quello che offre l’esperienza di viaggio più umana e calda.
  • Grazie al suo sistema di GuestPoints HomeExchange facilita scambi non reciproci.

 

Info su HomeExchange
Leader globale e comunità di scambio di case più affidabile al mondo, HomeExchange offre opportunità di vacanze autentiche, sostenibili e convenienti per tutti, attraverso lo scambio casa per le vacanze. Negli ultimi quattro anni, il CEO Emmanuel Arnaud e il presidente Charles-Edouard Girard hanno raccolto finanziamenti dell’ordine di 43 milioni di dollari. Dopo aver fatto crescere con successo la loro prima azienda, GuesttoGuest, Arnaud e Girard hanno acquisito Trampolinn, Itamos, HomeForExchange, HomeForHome e Knok. Nel 2017, hanno aggiunto al loro portafoglio il pioniere americano HomeExchange, poi la canadese EchangedeMaison.  Il 2018 segna una svolta, quando queste comunità sono state riunite sotto il loro marchio di punta, HomeExchange.  L’azienda ha un team di 100 membri e sedi centrali a Cambridge, Massachusetts e Parigi. 

 

By | 2019-04-21T19:49:35+00:00 aprile 2019|News|