AIGAE e Legambiente “vogliono bene all’Italia”

AIGAE e Legambiente "vogliono bene all'Italia"

“VOLER BENE ALL’ITALIA” è la festa dei piccoli comuni che dal 2 al 5 Giugno vedrà collaborare AIGAE – l’Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche – con Legambiente, la nota associazione di difesa della natura. In queste Giornate Nazionali delle Guide Ambientali Escursionistiche AIGAE inviterà tutti gli Italiani amanti dell’ambiente a riscoprire il bellissimo territorio del nostro paese, con 200 eventi, 500 guide in campo, 1000 ore di escursioni.

L’iniziativa, con il Patrocinio del  Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Corpo Forestale dello Stato, per la quattordicesima edizione farà un focus speciale su Appennino Porte Aperte, con l’idea di riattivare un turismo dolce come chiave per rientrare nei territori colpiti dal sisma e ridare impulso ad economie molto provate e fragili, oltre che l’indirizzo verso un economia rispettosa di paesaggi, identità e buon vivere dentro l’Anno dei Borghi indetto dal Mibact.

Lo ha annunciato Stefano Spinetti, Presidente Nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche, incontrando i giornalisti alla sede romana della Stampa Estera in occasione della conferenza stampa di presentazione delle Giornate Nazionali delle Guide Ambientali Escursionistiche. Tutto il calendario degli eventi , regione per regione è su http://www.aigae.org/2017/04/giornata-nazionale-della-guida-ambientale-escursionistica-seconda-edizione_ 02-giugno-2017/ basta cliccare sul nome della regione di riferimento.

Quest’anno l’evento avrà uno speciale focus sulle zone colpite dai fenomeni sismici del 2016. La sciagurata immagine che certa stampa nazionale ed estera ha dato delle conseguenze (“Italia Centrale distrutta!”) ha prodotto un sensibile calo di presenze anche in zone che non avevano subito alcun effetto del terremoto. Così alle già gravissime perdite di vite umane, di patrimonio artistico e di attività produttive si è aggiunta una stasi economica che non può essere compensata solo dagli aiuti dello Stato. E’ essenziale che il turismo torni a frequentare quelle zone, rispettando ovviamente le poche aree che la Protezione Civile ancora considera a rischio, e rimetta in moto la vita locale.

In occasione delle Giornate Nazionali indette da AIGAE tutte le guide lavoreranno gratis. I partecipanti potranno donare un contributo. Con il ricavato verranno finanziati progetti di micro – imprenditorialità nelle zone dell’Italia centrale colpita dal terremoto. Si tratterà di micro-progetti per Under 35 nei settori del turismo, ambientale e zootecnia.

Le escursioni non avranno luogo solo nei territori terremotati, ma copriranno praticamente tutta Italia, basterà semplicemente scegliere l’evento che si vorrà seguire. Escursioni per tutti, nei borghi, sentieri, centri storici fantasma ma ricchi d’arte. Sulle Alpi si entrerà in borghi abbandonati e pieni di affreschi, percorrendo il Sentiero delle frazioni Alte, a Ischia si farà snorkeling, in giro per l’Italia escursioni notturne nei boschi e lungo i fiumi, visite ai siti archeologici sottomarini, lungo Valli e sulle Vette.

Legambiente si avvale quest’anno per Voler Bene all’Italia, la grande festa dei piccoli comuni dal 2 al 5 giugno, della collaborazione delle guide ambientali escursioniste di AIGAE che, nell’occasione, organizzeranno le loro Giornate Nazionali  – ha dichiarato Edoardo Zanchini, Vice Presidente Nazionale di Legambiente – con centinaia di escursioni e passeggiate. Queste camminate sono un importante contributo alla nostra campagna di valorizzazione dei borghi e dei territori. Il turismo ambientale, infatti, può e deve rappresentare un volano per l’economia del nostro Paese e le iniziative con le guide ne sono una dimostrazione. In particolare, i mestieri green del turismo possono contribuire attivamente a dare un nuovo impulso al futuro dell’Appennino e alle economie fragili e molto provate dei comuni delle aree dell’Italia centrale colpite dai terremoti dell’estate e dell’autunno scorsi. Riattivare un turismo dolce in queste aree è l’importante scommessa che Legambiente e Aigae hanno fatto insieme, firmando un protocollo d’intesa. Coinvolgere i turisti in ‘camminate solidali’, facendo loro attraversare le aree naturali danneggiate può essere una risposta decisiva all’inevitabile calo di visitatori, aggravato dai danni alle infrastrutture e al patrimonio architettonico, che ha interessato quei territori nei mesi scorsi, e un fattore determinante per la sopravvivenza delle zone colpite. Le passeggiate andranno a contribuire alla raccolta fondi La Rinascita ha il Cuore Giovane, destinata a sostenere i giovani imprenditori che hanno deciso di restare dove sono nati, scommettendo sulle bellezza, la qualità e sul territorio”.

Ricordiamo il calendario degli eventi su http://www.aigae.org/2017/04/giornata-nazionale-della-guida-ambientale-escursionistica-seconda-edizione_02-giugno-2017/

Ugo Dell’Arciprete

By | 2017-05-30T07:41:02+02:00 Maggio 2017|Eventi|