Viaggiare News
Eventi

Nel Salento propongono il presepe musicale, molto originale l’idea

Dal Salento arriva una proposta originale

Omaggio al Papa

Con una messa allegra ai ritmi argentini

E un presepe musicale

Tra le proposte più orginali arriva dal Salento un presepe musicale e una messa allegra ai ritmi argentini in omaggio al Papa Francesco. L’idea è dell’assessorato alla cultura di Copertino, guidato da Cosimo Lupo che dà appuntamento il 26 e il 27 dicembre alle 20 nella nella Basilica di Santa Maria ad Nives per ascoltare la Misa Criolla e il presepe musicale: due composizioni che rendono la preghiera e la messa, un momento di gioia espresso con la musica.

In particolare la prima sera il coro Città di Copertino In… canto, diretto dal maestro Alessandro Augusti, al pianoforte Federico Guido e tenore Riccardo d’Ostuni con l’Ensemble latino americana eseguirà una vera e propria messa cantata che, composta nel 1963 da Ariel Ramirez, utilizza un testo liturgico spagnolo approvato dalla Chiesa Cattolica sovrapponendolo alle forme musicali folkloristiche dell’America Latina. I ritmi scelti da Ariel Ramirez sono una Vidala-Baguala per la supplica del Kirye, un Carnavalito-yaravi per il tripudio del Gloria, una Chacareca-Trunca per l’affermazione quasi ossessiva del Credo, un Carnaval Cochabambino per l’acclamazione del Sanctus e un Estilo della Pampa per l’intimissimo Agnus Dei.
 La seconda sera si potrà vivere un presepe in musica.

Il 27 sempre alle 20.00 sipario su un vero e proprio presepe musicale con l’esecuzione delle liriche di Felix Luna che fanno da colonna sonora ai sei quadri in cui è suddiviso il racconto della storia più bella del mondo: nella Anunciaciòn c’è la fede gioiosa con cui Maria accetta di diventare la Madre di Dio; nella Peregrinacion si sentono quasi i passi di Giuseppe e Maria che cercano rifugio a Betlemme; nel Nacimiento prevale la dolcezza nell’immaginare la capanna con Bambino, velata dal presagio della Croce; in Los Pastores si sentono quasi le voci dei pastori che accorrono per fare festa; la visita dei Reyes Magos è un tripudio di suoni e colori, illuminati dal sorriso di un bambino capace di far risplendere il sole a mezzanotte; e infine si avverte l’angoscia senza lacrime della Huida: Giuseppe e Maria fuggono lasciandosi dietro un eccidio di bimbi innocenti. Anche il presepe musicale sarà eseguito dagli stessi musicisti che si esibiranno la prima sera. Ingresso gratuito.

Carmen Mancarella

CONDIVIDI:

Articoli simili

A Gerusalemme “Il valore della Commedia”, appuntamento internazionale

anna.rubinetto

Portogallo: gli eventi di Settembre

anna.rubinetto

“MERCANTI IN VIAGGIO”: un appuntamento vintage per appassionati nel castello delle rose

claudia.dimeglio
Please enter an Access Token