Viaggiare News
News tecnologia

Alla scoperta degli animali esotici più amati

Tutti segretamente adorano i video di gattini e cagnolini che giocano mostrando tutta la loro tenerezza. Gli animali più adorabili però non si limitano ai cuccioli domestici, ma ne esistono molte specie che abitano tutto il mondo e che spesso è possibile vedere dal vivo!

KAYAK.it, il motore di ricerca dedicato al viaggio, ha stilato una lista dei 10 animali esotici più amati e individuato le mete dove poterli vedere, identificando anche il prezzo medio di ogni viaggio.

  1. – Scimmie – Francia – “La Montagne des Singes” in Francia ospita più di 200 Macachi Barbary che corrono liberi in 60 acri di foresta: abituati al contatto con l’uomo, mangiano anche dalle mani dei visitatori. Il parco si trova a meno di un’ora dall’Aeroporto di Basilea-Mulhouse-Friburgo, dove è possibile volare ad un costo medio di 200 €.
  2. – Giraffe – Kenya – Il Giraffe Manor è uno dei pochi hotel dove gli ospiti possono dare da mangiare alle giraffe tutti i giorni dalla finestra della propria camera. L’hotel occupa 140 acri dell’altopiano del Kenya, fuori Nairobi e si trova a circa 45 minuti dall’Aeroporto Internazionale Jomo Kenyatta. La media dei prezzi per volare in Kenya è di 794 €.
  3. – Maiali che nuotano – Bahamas – Alle Bahamas è possibile vedere gli spettacolari maiali che nuotano alla Pig Beach Big Major Cay. Questi simpatici suini, amanti delle spiagge, dispongono di tutta l’isola per sé. È possibile volare all’Aeroporto Internazionale Lynden Pindling a Nassau ad un costo medio di 1.129 €.
  4. – Panda – Cina – Sono gli orsi più amati in assoluto e una delle specie più a rischio: i panda possono esser avvisitati in Cina, nel Chengdu Panda Base, un centro di preservazione della specie che è a soli 40 minuti dall’Aeroporto di Chengdu-Shuan. I voli per Chengdu hanno un costo medio di 1.132 €.
  5. – Suricati – Sud Africa – La lista non potrebbe essere completa senza i suricati. Certamente la miglior destinazione per vederli è il Kalahari Meerkat Project. Solitamente aperto solo ai ricercatori e a chi dispone di un permesso per effettuare riprese di film, è accessibile anche dai visitatori che alloggiano a Leeupan Guest Farm oppure al Van Zylsrus Hotel. Il luogo si trova a 3 ore di auto dall’Aeroporto di Upington e i voli hanno un costo medio di 1.159 €.
  6. – Foche – Stati Uniti – A chi non piacciono i cuccioli di foca? A Jolla Cove a San Diego si possono trovare gli esemplari più teneri insieme alle loro madri. La baia si trova a 25 minuti di macchina dall’Aeroporto Internazionale di San Diego e i prezzi dei voli sono in media di 1.239 €.
  7. – Lemuri – Madagascar – I Lemuri sono considerati tra gli animali più a rischio di estinzione. Al Vakona Forest Lodge nel Parco nazionale di Andasibe-Mantadia, un’intera isola dedicata ai lemuri permette ai visitatori di vedere questi animali nel loro habitat naturale. Questo si trova a 2 ore e mezza di auto dall’Aeroporto. Il costo medio di un biglietto per il Madagascar è di 1.567 €.
  8. – Koala – Australia – Un viaggio in Australia non può dirsi concluso se non si sono visti i cuccioli di koala. Il Lone Pine Koala Sanctuary è la prima e la più antica riserva di koala. Qui se ne possono trovare più di 130 esemplari, a soli 30 minuti a piedi dall’Aeroporto di Brisbane. I voli per Brisbane hanno un costo medio di 1.574 €.
  9. – Kiwi – Nuova Zelanda – I kiwi, gli animali simbolo della Nuova Zelanda, possono esser visti alla Kiwi House & Native Bird Park di Otorohanga, a 45 minuti dall’Aeroporto Internazionale di Hamilton. I voli per questa destinazione hanno un prezzo medio di 1.986 €.
  10. – Tartarughe – Polinesia francese – La riserva di tartarughe Le Meridien Bora Bora risale al giorno in cui l’hotel iniziò a occuparsi di un paio di tartarughe ferite. Ora ospita un vero e proprio centro di assistenza per questi animali e ogni giorno alle 10:30 gli ospiti possono vedere come vengono nutrite le tartarughe. I voli per Bora Bora hanno un costo medio di 5.258 €.

Da sempre KAYAK è impegnata ad offrire ai propri utenti nuove idee per vivere al meglio qualsiasi esperienza di viaggio.. – ha dichiarato Gurhan Karaagac, Regional Director KAYAK per Italia, Turchia, Grecia e MEA – Queste destinazioni richiedono però un po’ di organizzazione: la funzionalità MyTrips aiuta gli utenti a organizzare e gestire in maniera ancora più semplice i propri viaggi, raccogliendo in un unico luogo tutte le informazioni e i documenti necessari, accessibili in qualsiasi momento e da ogni dispositivo”.

Info: www.kayak.it

Giovanni Scotti

CONDIVIDI:

Articoli simili

Homelidays.it: la vacanza in un mulino

redazione1

Costa riparte con crociere a prova di Covid

ugo

Tutta la russia del Diamante tra storia, cultura, arte e natura

claudia.dimeglio
Please enter an Access Token