Viaggiare News
Americhe Destinazioni

Alla scoperta dei quartieri di New York

NYC & Company, ente del turismo di New York City, annuncia la nascita di NYCGO Insider Guides, nuova iniziativa che ha come obiettivo  –  mediante la realizzazione di video reportage –   l’incremento del flusso di visitatori e il supporto alle aziende e alle comunità locali dei quartieri emergenti dei cinque distretti di New York City. L’East Village a Manhattan è il primo focus del programma. All’East Village, culla del punk rock, dove lo street style è una cultura, quartiere ricco di storia, che accontenta i gusti più esuberanti con locali, negozi e punti d’attrazione dal respiro internazionale è dedicato il focus di NYCGO per il mese di marzo.

“Siamo felici di iniziare il nostro lavoro dall’East Village, un quartiere frizzante e in continua evoluzione con la sua ricca cultura, una scena gastronomica all’avanguardia e una sorprendente nightlife. L’obiettivo di NYCGO Insider Guides è quello di raccontare i quartieri di New York City attraverso gli occhi della gente che ci vive, mostrando ai turisti le attrazioni iconiche e le chicche più nascoste, con speciali video realizzati grazie alla gente del posto e contenuti disponibili sul sito”, afferma Fred Dixon, presidente e CEO di NYC & Company.

Non mancano in effetti le attrazioni turistiche e culturali all’East Village. A cominciare da St. Marks Place, simbolo del quartiere. Nel corso degli anni, questi tre isolati su East 8th Street (da Astor Place a Tompkins Square Park) sono stati il centro di sottoculture hippie, beatnik e punk. Oggi si possono trovare ristoranti asiatici, negozi, boutique bohemien, oltre a resti del passato del quartiere. Una curiosità: la celebre immagine dell’album Physical Graffiti dei Led Zeppelin ritrae un palazzo al numero 96 e 98 di  St. Marks Place.

Il Merchant’s House Museum, ospitato in un edificio storico del 1832 inscritto nei National Historic Landmark, mostra uno spaccato della vita domestica del 19° secolo quando New York City da porto coloniale si trasformò in metropoli e centro del commercio statunitense. Mark’s Church-in-the Bowery è la chiesa episcopale più antica della città risalente al 1799; in collaborazione con le associazioni culturali  Danspace e Poetry Project la chiesa ospita eventi e spettacoli teatrali.

Tempio della musica, l’East Village è sede di alcuni dei migliori locali notturni della città. Tra questi da non perdere Bowery Electric per concerti indie, new wave, soul, blues e folk, Manitoba’s, lo storico dive bar di Handsome “Dick” Manitoba, Pyramid Club, locale di culto per la comunità gay negli anni ’70 e Webster Hall, celebre concert hall dove si esibiscono gruppi pop e rock.

L’East Village è un tripudio di specialità culinarie provenienti da tutto il mondo: hamburger e ostriche da Black Marke, pasta e pizza da Lil’ Frankies, ramen e pollo fritto da Momofuku Noodle Bar, piatti vegan da Angelica Kitchen e specialità marocchine da Café Mogador, per citarne alcuni.

E ancora tanto shopping, stravagante, eccentrico, vintage e all’avanguardia. Per i fan del punk rock, Trash and Vaudeville propone abbigliamento e accessori in pelle con borchie, stampe animalier e scarpe con la zeppa; Screaming Mimi’s è specializzato in abbigliamento vintage, mentre St. Mark’s Bookshop è la più antica libreria indipendente di Manhattan dove trovare un’ampia collezione di riviste e periodici di grafica e design.

Per gli amanti del teatro e dell’intrattenimento ci sono le commedie low-cost all’UCB East, i migliori spettacoli di Off-Broadway come Blue Man Group e STOMP e le performance musicali classiche e sperimentali al The Public Theater.   

In quanto ad attività ricettive, Hyatt Union Square offre 178 tra camere e suite dal design high-tech ed elementi naturali, che rievoca lo spirito vibrante della città. GEM Hotel SoHo è un intimo boutique hotel situato tra SoHo e LES che offre un servizio gratuito di walking tour in podcast. Sixty LES si compone di 141 camere spaziose e propone diverse opzioni per pranzo e cena. Inoltre, nelle vicinanze si trovano W New York Union Square, un moderno hotel di 270 camere in un affascinante edificio neoclassico, e l’Holiday Inn Lower East Side, con annessa ristorazione.

East Village è servito dalle linee della metropolitana 5, 6, F, L, N, Q e R.

Maggiori informazioni sull’East Village e su NYCGO Insider Guides sono disponibili sul sito: nycgo.com/insiderguides.

Il video dedicato all’East Village è disponibile su http://www.nycgo.com/video/inside-east-village

CONDIVIDI:

Articoli simili

Zagabria, la città da scoprire nell’ estate 2022

anna.rubinetto

Turismo Torino e Provincia, il primo Ufficio del Turismo italiano su TripAdvisor

claudia.dimeglio

A Sordevolo (Bi) undicesima edizione de “il Mercatino degli Angeli”

anna.rubinetto
Please enter an Access Token