Ci siamo stati Reportage

Un successo annunciato per l’International Po Delta Birdwatching Fair di Comacchio

 

Anche l’edizione di quest’anno dell’International Po Delta Birdwatching Fair, organizzata di recente a Comacchio, la “piccola Venezia” alle porte del Delta del Po, ha fatto registrare grandi numeri. Un’ iniziativa che rientra le più complessivo programma di eventi e manifestazioni “Primavera Slow”, proposti nel Parco del Delta del Po Emilia-Romagna.

 Sono stati trentacinquemila i visitatori registrati nel corso delle quattro giornate (1-4 maggio) di apertura dei padiglioni (+ cinquemila rispetto la precedente edizione) ed ottantuno gli espositori, di cui circa il 18% stranieri provenienti dalla Spagna, Estonia, Germania, Gran Bretagna, Svezia, Olanda, Albania, Montenegro, Croazia e Slovenia. Inoltre in Fiera è stato ben rappresentato  il settore dell’ottica e fotografia, con la partecipazione di aziende leader del settore a livello internazionale, nonché la presenza delle riviste di natura e ambiente, delle Associazioni europee di birdwatching oltre a quelle ambientali di livello nazionale. Registrato anche il record di presenze di coloro che hanno assistito al nutrito e ricco programma di convegni e lectures, con 791 persone registrate nei quattro giorni e notevole è stata l’affluenza all’iniziativa di presentazione della candidatura del Grande Delta a MAB Unesco – Riserva della Biosfera.

Numerose anche le iniziative fotografiche organizzate; i partecipanti al Fotofestival, all’Adriatic Photocontest ed ai workshop fotografici sono stati 394, tra fotografi professionisti ed aspiranti fotografi naturalisti. Ma, oltre alla buona riuscita della Fiera, anche i numeri dell’indotto sono molto cresciuti, movimentando almeno il doppio dei visitatori registrati. Infatti, tutti gli hotel di Comacchio e dintorni erano esauriti ed inoltre è stata registrata una grande affluenza di turisti stranieri che hanno visitato gli stand della Fiera. Nelle quattro giornate sono state organizzate escursioni in bici, in barca, percorsi a piedi, workshop fotografici, con percorsi guidati o liberi per singoli turisti. Alle escursioni hanno partecipato oltre 5.000 persone di cui quasi il 50% ha privilegiato le sempre suggestive visite in barca nelle Valli, sia a Comacchio che a sud del Parco del Delta del Po.

14-Comacchio-Po-Delta-Bird-Fair-appostamento bambini     05-14

Numerose le famiglie con bambini che hanno partecipato ai laboratori didattici in fiera e non sono mancate neppure le scuole nonostante il periodo ricadente nel ponte festivo di inizio maggio. Molto positivo il commento degli espositori del settore dell’ottica e della fotografia, che hanno registrato un importante risultato in termini di promozione e di vendite dovuti alla partecipazione sempre più qualificata di un pubblico di settore competente e coinvolto. La Fiera del Birdwatching, unica nel suo genera in Italia, evidenzia come dalla ricchezza ambientale e culturale del Delta, possano generarsi positive ricadute economiche proponendo il felice connubio tra la natura e la sua rispettosa fruizione turistica.

Tra gli altri eventi, il prossimo 2 giugno sarà in programma la Slowemotion, la Giornata Verde, a cura dell’Unione Appennino e Verde, nel corso della quale sarà possibile una vasta scelta di escursioni e visite guidate in tutte le zone del Parco, da Ferrara a Ravenna.

Gli eventi di Primavera Slow continueranno fino al 22 giugno, con una serie di interessanti iniziative aperte agli amanti della natura e del buon vivere. Per tutta la durata dell’evento sarà inoltre possibile acquistare la Comacchio Museum Pass, un biglietto cumulativo per i principali musei della cittadina, il Museo della Nave Romana, la Casa Museo Remo Brindisi e la Manifattura dei Marinati e fare un’escursione in barca nelle suggestive Valli di Comacchio.

Piergiorgio Felletti

www.deltaduemila.net

www.primaveraslow.it

Articoli simili

Il Cavallo erotico di Villa Castelli

claudia.dimeglio

Villa Castelli a cavallo di due province e di due mari

anna.rubinetto

L’azzurro mare e il verde delle colline per una Tabarka tutta da visitare

claudia.dimeglio
Please enter an Access Token