Patagonia World vi porta nel “Mundo Verde”

Patagonia World vi porta nel “Mundo Verde”Una proposta di viaggio attraverso il l’affascinante Centroamerica: l’itinerario di Patagonia World è stato realizzato per andare alla scoperta di quei paesi che possiedono una grande varietà paesaggistica e una ricchezza di popoli e tradizioni. Nei tre Paesi, Nicaragua, Costa Rica e Panama, si scoprirà il fascino delle Civiltà precolombiane, foreste lussureggianti, imponenti vulcani, laghi color cobalto, cittadine coloniali, parchi naturali, mare caraibico. Questo è  il Mundo Verde!

Ma l’America Centrale è anche spiagge incontaminate, persone allegre e ospitali, frutta tropicale, pesce a volontà, un clima primaverile per buona parte dell’anno e infinite esperienze da vivere.

Il viaggio proposto da Patagonia World si  snoda lungo la Panamericana, attraversando tre stati del Centro America: un itinerario che ha tutte le caratteristiche e le premesse di una vera e propria avventura da vivere a contatto con la natura, in questi luoghi ancora vergini, e, soprattutto, con la gente.

Una traversata completa del Centro America, la lingua di terra bagnata dai due Oceani, il Pacifico e l’Atlantico, che vide fiorire le più importanti culture precolombiane, per cogliere l’essenza di tre Paesi tanto vicini, quanto straordinariamente diversi: la Costa Rica con la sua natura esuberante, il Nicaragua con la sua storia coloniale e rivoluzionaria, Panama con l’ingegneria del Canale e la varietà della sua popolazione.

Si parte dalla Costa Rica, più precisamente dalla Riserva di Monteverde, tipica foresta “nublada”, che si estende per 10.500 ettari, con sentieri da percorrere a piedi per osservare da vicino la rigogliosa vegetazione e la grande varietà faunistica: è qui che tra audacia e fortuna, si potranno avvistare i magnifici quetzal, uccelli mitici dalla bellezza leggendaria.

Oltrepassato il confine ed entrati in Nicaragua, la prima sosta non può che essere all’isola vulcanica di Omepete, raggiunta in traghetto: si tratta della più grande isola lacustre al mondo, situata all’interno del lago Cocibolca, e formata da due grandi vulcani attivi di oltre 1600 metri di altezza.

Di rientro sulla terraferma, il viaggio prosegue per Granada, la città più antica delle Americhe, per secoli chiamata “La Gran Sultana”, per le sue bellezze architettoniche, in stile coloniale.

Terra di vulcani, l’unico di tutto il Nicaragua che si possa raggiungere su strada asfaltata fino alla sua bocca, è il Masaya, che si potrà risalire fino al cratere Santiago, uno dei più spettacolari al mondo.

Dopo una visita a Las Isletas, arcipelago di 356 isolotti, situato appena al largo di Granada, nel Lago de Nicaragua, si prosegue in direzione di San Carlos fino al Parco Nazionale del Vulcano Arenal con le sue acque termali.

Partenza per il Parco Nazionale del Tortuguero, la più grande riserva costiera di tutti i Caraibi, destinata alla riproduzione della tartaruga verde, dove sarà possibile compiere un giro in barca. Dal Parco Nazionale di Cahuita, si entrerà a Panama, per puntare subito alle splendide Bocas del Toro e alle isolette del suo arcipelago, nel Mar dei Caraibi, per godere delle deliziose spiagge e della barriera corallina, perfetta per gli amanti dello snorkeling e delle immersioni.

Infine, Panama: dopo una breve visita della città, sarà possibile compiere l’attraversamento del famoso Canale omonimo, autentico capolavoro di ingegneria idraulica.

“El Munfo verde”, viaggio di 16 giorni (14 notti), con itinerario, dopo la partenza dall’Italia, verso San José, Riserva di Monteverde, Ometepe, Granada, Arenal Parco Nazionale, Tortuguero Parco Nazionale, Cahuita, Bocas del Toro, Panama City e quindi, rientro in Italia.

La quota di partecipazione parte da 2.760 euro a persona, in camera doppia e non comprende i voli intercontinentali, (tariffe a partire da 450 euro + tax): partenze  2-30 marzo; 18 maggio; 6 luglio; 10 agosto; 21 settembre 2014.

www.patagoniaworld.it

By | 2020-03-01T09:06:18+00:00 marzo 2014|tour operator|