Viaggiare News
Destinazioni News Trasporti

TRANS DOLOMITI: sci di fondo da una nazione all’altra, senza bagagli!

15_Leutasch_Langlauf_gross

Sciare attraversando più nazioni, senza avere il pensiero dei bagagli, che verranno  trasportati da un albergo all’altro, ed  esplorare le regioni migliori dell’Osttirol e delle Dolomiti è possibile  grazie  a “Trans Dolomiti”, un pacchetto-offerta speciale per gli appassionati dello sci di fondo.

Questo progetto interregionale, unico nel suo genere nell’arco alpino, è stato avviato nel 2012: da allora, gli appassionati dello sci di fondo possono affrontare tappe giornaliere per passare dall’Osttirol in Austria, all’Alto Adige e raggiungere, infine, Cortina d’Ampezzo. I loro bagagli vengono trasportati da un albergo all’altro. Questo, permette di percorrere distanze notevoli senza difficolità, passando da una pista di fondo all’altra. Gli sportivi hanno scelta tra due diversi tour: entrambe le varianti conducono attraverso l’Alta Pusteria in Osttirol fino a Cortina. Il tour più breve dura 5 giorni, chi volesse investire più tempo in questa impresa lungo gli anelli più suggestivi, può prenotare il pacchetto per otto giorni.

Attraversamenti di confine e l’ebbrezza dello sci di fondo
Immergersi nella quiete e nel silenzio, abbandonarsi al ritmo dei movimenti, lasciarsi alle spalle la quotidianità: ogni tappa dell’itinerario ha in serbo delle particolarità. Sia che decidiate di scaldarvi sul leggendario anello di confine dalla Lesachtal, o ammirate dalla pista l’incredibile panorama delle Tre Cime di Lavaredo, non vi mancheranno di certo attimi emozionanti. Questo è quanto promette anche Otto Trauner, responsabile di questo progetto interregionale:”gli ospiti possono imbattersi ogni giorno in una nuova ed amozionante esperienza”. Questo progetto di sci di fondo senza bagagli è stato realizzato in collaborazione con Dolomiti Nordic Ski, il più esteso comprensorio europeo per il fondo, che vanta ben 1.300 km di piste.

Osttirol: il centro dello sci di fondo
I percorsi della rete di Osttirol vengono preparati quotidianamente, tracciati a perfezione e sono segnalati nel modo migliore. Se necessario, vengono anche innevati artificialmente. Non per niente, grazie a quest qualità, l’Osttirol, con la località di Obertilliach e il suo stadio per il biathlon, vengono considerati come il centro dello sci di fondo. I migliori atleti e le squadre nazionali di tutto il mondo vengono qui ad allenarsi e il campione Ole Einar Bjørndalen ha scelto l’Osttirol come sua seconda patria. Per tutti coloro che volessero cimentarsi nel biathlon e mettere alle prova la propria mira, in entrambi i tour dell’offerta “Trans Dolomiti” è incluso un allenamento di prova di biathlon.

L’offerta “Trans Dolomiti” permette agli appassionati dello sci di fondo di scoprire in mondo semplice e leggero l’eccezionale rete di anelli dell’Osttirol: il servizio di trasporto bagagli e gli spostamenti intermedi sono, infatti, già inclusi nel prezzo del pacchetto. L’obiettivo dell’Osttirol era di cercare un’offerta che fosse altrettanto allettante quando quella estiva dei lunghi itinerari cicloturistici. “La scelta di optare per una disciplina nordica è stata dettata dall’alto livello di competenza della regione”, spiega Trauner.

I due tour possono essere prenotati dal 4 gennaio al 1° marzo 2014. Il costo del tour più breve, che include trattamento di mezza pensione, trasporto bagagli e spostamenti durante il tour, parte da € 494 e può anche essere prolungato con giorni in più.

Per informazioni dettagliate: info@tirol.at ewww.tirolo.com

Foto by Tirolo

 

CONDIVIDI:

Articoli simili

Regione Rodano-Alpi, dove la cultura si declina tutto l’anno

anna.rubinetto

Al Buonconsiglio Sangue di drago, squame di serpente

claudia.dimeglio

Terre Ospitali: 5 paradisi da scoprire in varie regioni d’Italia

anna.rubinetto

Scrivi un commento

Please enter an Access Token