Viaggiare News
Destinazioni News

A Santo Domingo al via i lavori di restauro del centro storico

Catedral Santa Maria de la Encarnacion, Santo Domingo.

 

La capitale della Repubblica Dominicana si candida a diventare una delle principali mete del turismo culturale dell’America Latina

La Repubblica Dominicana, una delle più grandi isole caraibiche, con la sua capitale Santo Domingo, si candidano a diventare una delle principali mete del turismo culturale dell’America Latina. Hanno infatti appena avuto inizio i lavori di restauro del centro storico della città, già dichiarato nel 1990 patrimonio mondiale dell’Umanità dall’Unesco. In marzo si è tenuta la notte bianca dei musei, per avvicinare le famiglie al patrimonio artistico e culturale nazionale. Il progetto di restauro mira al rilancio della capitale perché diventi un riferimento culturale per i turisti e per i locali.

Il piano di ristrutturazione fa parte del programma di sviluppo turistico avviato dal Ministero del Turismo (Mitur), sponsorizzato dal Banco Interamericano de Desarrollo (BID), per il quale è stato previsto un investimento di circa 30 milioni di dollari. I lavori prevedono il rifacimento delle strade e delle infrastrutture della zona coloniale, il restauro delle numerose chiese, edifici e piazze risalenti al XVI secolo, tra i quali la vecchia chiesa di Santa Barbara, l’ampia piazza di Spagna, circondata da ristoranti e caffè, dove sorge il celebre  Alcazar di Diego Colombo, figlio del celebre Cristoforo.

La notte bianca dei musei è un’iniziativa del ministro della Cultura Jose Antonio Rodriguez, che si ripeterà nella diverse stagioni dell’anno, per far scoprire ai cittadini le bellezze artistiche della capitale. Ai musei aperti si aggiungerà un programma ricco di spettacoli e attività ludico-ricreative per tutti.

Santo Domingo è la prima città fondata nelle Americhe che offre un’ampia raccolta di musei, siti storici e artistici di grande pregio. La parte coloniale, situata al centro della città, ospita al suo interno la prima strada, il primo ospedale, la prima università e la prima cattedrale costruiti nel nuovo continente dove un tempo passeggiavano i conquistadores spagnoli.

Tra i siti storici e reliquie culturali di grande importanza storica si annoverano: l’Alcazar de Colon, la Catedral Primada de América, Fortaleza Ozama, il Monasterio de los Padres Dominicos, la Casa del Cordón, la Casa de la Moneda, il Reloj de Sol, la Casa de Nicolás de Ovando, la Casa del Tostado, la Casa de Bastidas, il Museo de las Casas Reales e il Panteón Nacional. E ancora musei o edifici storici di rilievo includono l’Altare de la Patria, la Casa de Juan Pablo Duarte, il Parque Colón così come numerose chiese quali la Cattedrale di Santa Maria de la Incarnación, Iglesia del Carmen, la Iglesia y Convento Santa Clara, la Iglesia de Las Mercedes, la Regina Angelorum e San Miguel y Santa Bárbara.

Per maggiori informazioni:

Ente del Turismo della Repubblica Dominicana
Piazza Castello, 25
20121 Milano
Tel. 02 8057781
www.godominicanrepublic.com

 

 

CONDIVIDI:

Articoli simili

Se non amate la folla ecco un’alternativa per l’Oktoberfest: i dieci locali più popolari di Monaco

anna.rubinetto

Carita ti regala il viaggio di nozze a Mauritius

anna.rubinetto

EasyJet testa Sneakairs, le scarpe per viaggiatori

redazione1

Scrivi un commento

Please enter an Access Token