Viaggiare News
News Trasporti Voli

Viaggiare meglio in aereo …

 

CONSIGLI PRATICI

Temete tutte le piccole noie che accompagnano generalemente un lungo tragitto in aereo? Ecco qualche consiglio utile per affrontare meglio una decina di ore trascorse in volo: Arrivate almeno 2 ore in anticipo, se non 3 per un volo che fa scalo negli Stati Uniti: eviterete così lo stress di perdere l’aereo e aumenterete le possibilità di scegliere il vostro posto preferito (corridoio, finestrino o vicino alle uscite di sicurezza per stendere le gambe).

Portate con voi delle gomme da masticare per evitare dolori alle orecchie durante il decollo e l’atterraggio e mantenere inoltre un alito fresco.

Se avete problemi di circolazione, portate delle calze di contenzione (flight socks) e, ad ogni modo, alzatevi regolarmente, passeggiate nel corridoio e fate qualche esercizio: servirà a rilassarvi e a dar sollievo alla schiena.

Mettetevi comodi e togliete le scarpe. Se vi si gonfiano le caviglie in altitudine, però, avrete sicuramente delle difficoltà a rimettervi le scarpe all’arrivo.

Indossate vestiti ampi e comodi ed evitate i jeans troppo stretti.

Evitate di bere alcol, non è molto raccomandato in volo e impedisce di dormire. Invece, bevete molta acqua (1 litro per 3 ore di volo): nelle cabine pressurizzate ci si disidrata velocemente (20% di umidità al decollo, 10% in volo, poiché l’aria presa dall’esterno è più secca in altitudine che a livello del suolo. Iniettare vapore acqueo equivarrebbe a trasportare un ulteriore peso non trascurabile).

Prendete un sonnifero poiché non c’è niente di peggio che contare le ore in attesa della colazione. Portate anche i tappi per le orecchie e una mascherina per gli occhi.

Le compagnie hanno la brutta abitudine di mettere al massimo il climatizzatore (salvo quando questo è veramente necessario – sui voli dalle Antille, dall’Oceano Indiano o dal Medio Oriente verso l’Europa – per non raffreddare i passeggeri abituati a 25 °C e oltre), quindi munitevi di un maglione per non rimanere congelati, soprattutto durante i voli notturni.

I film trasmessi durante il volo non sono sempre di alta qualità, meglio portarsi un libro. Non comprate troppi giornali in aeroporto: generalmente essi vengono offerti gratuitamente in aereo o all’imbarco (soprattutto sulle compagnie di linea, i charter risparmiano su questo).

Mettete tutti gli oggetti tipo forbici, lime per le unghie o coltellini svizzeri in stiva. Quanti di noi hanno dovuto separarsi dal nécessaire da viaggio di famiglia o dalle forbici della nonna Maria!

Se trovate i cibi serviti in volo troppo insipidi, non è colpa dei cuochi: l’aria in cabina modifica il gusto degli alimenti, rendendo il sale, le spezie o lo zucchero più difficili da percepire. Questa però non è una ragione per svuotare la bustina di sale sulle tagliatelle alla panna o sul riso allo zafferano. Il sapore non sarà migliorato e dopo avrete sete.

CONDIVIDI:

Articoli simili

Napoli – New York/Newark ora si può grazie alla United Airlines

Harry

Salewa Wildfire, la nuova scarpa “SU MISURA”

anna.rubinetto

Un San Valentino da favola in crociera con Royal Caribbean International

redazione1

Scrivi un commento

Please enter an Access Token