In vacanza sulla Marmolada, il tetto delle Dolomiti

In vacanza sulla Marmolada, il tetto delle Dolomiti La Marmolada è un territorio unico dove trascorrere dei momenti di vero relax e dove rigenerare il corpo e la mente. In vista delle vacanze estive questa splendida zona, nota come la vetta più alta delle Dolomiti, si prepara ad accogliere turisti da tutta Italia. Lo farà innanzitutto riaprendo la funivia, che dal 4 Luglio vi porterà, in soli 12 minuti, da Malga Ciapèla alla vetta della Marmolada, la Regina delle Dolomiti.

Con i suoi 3.343 m di quota, la Marmolada offre una vacanza a 360 gradi. Scrigno che custodisce un grande patrimonio naturale e storico, questa montagna offre panorami mozzafiato, con le sue pareti di roccia che sembra si tuffino nel cielo azzurro. Ma offre anche percorsi di storia (a cominciare dalle testimonianze della Grande Guerra), momenti di convivialità (sempre nel pieno rispetto delle norme anti-Covid 19) e attimi da trascorrere con se stessi, per riprendere il contatto con la nostra parte più profonda.

In vacanza sulla Marmolada, il tetto delle Dolomiti

La Marmolada offre questo e molto altro. Nota come la Regina delle Dolomiti, questa bellissima montagna è accessibile a chiunque, grazie allo storico impianto della funivia Marmolada – Move To The Top.

Nel 2009 la Marmolada è stata nominata Patrimonio mondiale dell’Unesco. La sua roccia è composta dai calcari, che le conferiscono il colore grigio che la contraddistingue e la rende un luogo unico nel suo genere.

Ecco alcune buone ragioni per visitare la Marmoada durante l’estate 2020!

Ritrova la pace dei sensi sulla Marmolada

Durante la vostra vacanza potrete immergervi in un mondo fatto di pace, bellezze naturali, tramonti e albe da togliere il fiato, escursioni e lezioni di yoga, aperitivi al tramonto, visite guidate e molto altro.

In vacanza sulla Marmolada, il tetto delle Dolomiti

Fra i luoghi di interesse della Marmolada, la cui punta più alta raggiunge i 3343 metri, segnaliamo ad esempio la Grotta della madonna, una caverna che è il simbolo della pace. Proprio in questo luogo si trova la statua consacrata da Papa Giovanni Paolo II il 26 agosto 1979. Proseguendo potrete raggiungere la stazione di Serauta, che vi permetterà di accedere alla Zona Monumentale Sacra. Si tratta di una breve escursione durante la quale vedrete con i vostri occhi gallerie e postazioni italiane e austro-ungariche che risalgono al periodo della Prima Guerra Mondiale.

Il Museo della Grande Guerra sulla Marnolada

In vacanza sulla Marmolada, il tetto delle Dolomiti

All’interno della stazione vi attende appunto il Museo Marmolada Grande Guerra, che celebra il suo trentesimo anniversario. Qui potrete esplorare e conoscere a fondo la vita dei soldati della Prima Guerra Mondiale, grazie a uno spazio interattivo e multimediale che vi permetterà di esplorare le testimonianze belliche del periodo che va dal 1915 al 1917.

Il museo della Grande Guerra ha in serbo per voi dei percorsi didattici e un percorso multisensoriale, testi, immagini, mappe, video e reperti. Nella fase finale della visita potrete osservare una collezione di reperti che si trovano dentro dei cassetti.

Il museo rimarrà aperto dal 4 luglio al 13 settembre. Per maggiori dettagli visitate il sito www.museomarmoladagrandeguerra.com.

Vacanza sulla Marmolada, gli eventi dell’estate 2020

Nonostante l’emergenza Covid abbia senza dubbio creato molte difficoltà in tutto il Paese, la Marmolada continua a prendersi cura dei suoi visitatori. Lo fa ad esempio garantendo la massima attenzione per le norme di distanziamento e di sicurezza ed evitando eventi che comportino la formazione di assembramenti.

Durante la vostra vacanza estiva potrete però prendere parte alle visite guidate e potrete partecipare a delle lezioni di Yoga di fronte a panorami da togliere il fiato, come quelli offerti dalla terrazza panoramica di Punta Rocca. Potrete inoltre rilassarvi ammirando il tramonto a suon di musica Jazz o ammirare lo spettacolo della natura offerto dall’alba sulla Marmolada.

In vacanza sulla Marmolada, il tetto delle Dolomiti

Non mancheranno inoltre le visite nei negozietti di artigianato, dove si respira la vera storia e la tradizione che si tramandano di generazione in generazione. Questa perla delle Dolomiti è ben nota anche per Sottoguda, borgo inserito nel 2017 nell’associazione “Borghi più Belli d’Italia“. Qui potrete innamorarvi delle casette con ballatoi in legno e delle botteghe artigiane che lavorano legno e ferro battuto realizzando vere e proprie opere d’arte.

In vacanza sulla Marmolada, il tetto delle Dolomiti

Se anche voi siete stati conquistati da questo splendido luogo, vi consigliamo di dare un’occhiata al sito web www.funiviemarmolada.com!

By | 2020-06-29T07:49:26+00:00 giugno 2020|Destinazioni, Montagna|