Dubrovnik destinazione sostenibile

Dubrovnik destinazione sostenibileDubrovnik è promossa come destinazione turistica “sostenibile”.

Il rapporto del Global Sustainable Tourism Council (GSTC), la principale organizzazione internazionale che verifica la sostenibilità delle destinazioni turistiche in base a quattro parametri – gestione beni culturali, tutela ambiente, benefici per la comunità locale e pianificazione a lungo termine – ha promosso la città croata patrimonio dell’Unesco con un eccellente 70%.

Dei 105 indicatori, 12 (11,4%) sono stati giudicati eccellenti, 47 (44,8%) sono stati giudicati buoni con i miglioramenti necessari, 37 (35,2%) sono stati giudicati a medio rischio e 9 (8,6%) sono stati giudicati ad alto rischio. Durante la presentazione del rapporto, il sindaco Mato Franković ha espresso soddisfazione per il progetto, sostenuto da CLIA, Associazione Internazionale dell’industria crocieristica, che ha firmato l’Accordo di cooperazione per la conservazione e la tutela del patrimonio culturale di Dubrovnik, che ha contribuito a rendere la piccola città croata affacciata sull’Adriatico una destinazione sostenibile. Per il sindaco “Dubrovnik, oltre alla sua bellezza, non deve diventare il simbolo di troppi visitatori e di una ridotta qualità della vita”.

“Questo risultato è il frutto del continuo impegno della città di Dubrovnik nel portare il turismo verso un futuro sostenibile – dice il presidente e CEO di CLIA, Kelly Craighead, aggiungendo che “il comparto delle crociere è impegnato nel turismo sostenibile ed è orgoglioso di aver contribuito a questo risultato. La partnership tra il mondo crocieristico e Dubrovnik è la testimonianza di ciò che si può ottenere attraverso iniziative di turismo collaborativo. Il nostro scopo è preservare il patrimonio e l’ambiente delle destinazioni per le generazioni future”.

By | 2020-06-03T17:14:03+00:00 giugno 2020|News|