King Holidays presenta il suo Oriente: personalizzato, diversificato e sostenibile

King Holidays presenta il suo Oriente: personalizzato, diversificato e sostenibile

Punta a valorizzare la diversità, a promuovere la conoscenza, a superare le barriere e a sorprendere attraverso il valore aggiunto dell’autenticità: è l’Oriente firmato King Holidays, raccolto nella brochure di validità annuale già disponibile in tutte le agenzie di viaggi e sfogliabile online sul sito www.kingholidays.it

“Quest’anno – dichiara Barbara Cipolloni, product manager King Holidays – abbiamo diverse novità di prodotto,  con un focus su India e Indocina, a cui teniamo di più è l’approccio che permea tutte le destinazioni: promuoviamo un turismo sostenibile, rispettoso dell’ambiente e veicolo di conoscenza, in un’ottica di apertura e di condivisione con l’“altro”.

Soprattutto, puntiamo sull’accessibilità dell’esperienza: non vogliamo sorprendere a tutti i costi il cliente con proposte forzate o fuori luogo. Il valore aggiunto di un viaggio è la sua autenticità, il contatto diretto e senza mediazioni con la realtà locale, l’emozione di un paesaggio o di uno sguardo. E, come sempre, più le cose sembrano semplici da realizzare, più sono difficili da ottenere”.

Tra circuiti avventura e tour di gruppo, il prodotto King Holidays si distingue per la grande attenzione prestata all’assistenza, sempre immediata ed efficace, garantita dalla sinergia tra la rete di corrispondenti locali e una centrale operativa attiva h24, pronta ad intervenire in caso di imprevisti. Tante anche le offerte speciali abbinate alla maggior parte dei programmi: un sistema di icone accanto ad ogni itinerario permette di identificare immediatamente le diverse opportunità disponibili così da rendere il viaggio sostenibile … anche per il portafoglio!

INDIA SRI LANKA E MALDIVE

Apre il catalogo la sezione dedicata all’India, con due tour di gruppo nuovi a partenze garantite: il primo, “Discovery Rajasthan” di 14 giorni, si concentra sulla regione più suggestiva del Paese, dedicando una particolare attenzione alla conoscenza delle tradizioni locali, a cominciare dal rito del Muoli, il filo di cotone rosso che viene legato al polso in occasione delle cerimonie induiste, offerto in dono a tutti i partecipanti al viaggio al loro arrivo a Delhi; il secondo tour “Panorami Indiani”, di 8 giorni, segue il percorso classico del nord, da Delhi a Varanasi, toccando il mitico Taj Mahal di Agra, i santuari tantrici di Khajuraho e la città rosa, Jaipur, dove, ospiti di una famiglia locale, si imparano i rudimenti della cucina tradizionale: ricette semplici dal gusto delizioso. Chiude la sezione dedicata all’India il combinato “India e Maldive”, che abbina un tour su base individuale alla volta di Delhi, Jaipur, Fatehpur Sikri e Agra con un soggiorno di 7 notti in uno dei tanti resort disponibili nell’arcipelago.

Maldive protagoniste anche nella programmazione dedicata allo Sri Lanka, con “Antica Ceylon e Maldive”, che si affianca al ritorno di “Isola Risplendente”, tour di 10 giorni che combina la visita delle tappe tradizionali del Paese, come la fortezza di Sigirya e la città di Kandy, con la conoscenza di luoghi e aspetti meno noti: i villaggi rurali e le risaie “kamatha”, la cultura dei massaggi a base di erbe e spezie, la produzione artigianale di Batik e la tecnica della pesca sul palo di Weligama.

INDOCINA

Grandi novità anche in Indocina, con diverse new entry che si affiancano agli inserimenti dello scorso anno. “L’Indocina – ha dichiarato Barbara Cipolloni, product manager King Holidays – è in costante crescita: quest’anno abbiamo investito molto e abbiamo sperimentato in prima persona una serie di circuiti alternativi, per arrivare ad offrire una programmazione che risulta tra le più complete e differenziate disponibili sul mercato. Accanto ai tour tradizionali, ci siamo concentrati sui combinati tematici, comprese alcune proposte molto ricercate, come la visita della Golden Rock in Birmania. Proviamo per la prima volta “Thailandia Express”, una Thailandia semplice ed essenziale, pensata per chi ha poco tempo a disposizione e desidera sperimentare un primo approccio con l’Indocina, in vista di viaggi più complessi”.

Organizzato su base individuale, “Thailandia Express”, di 9 giorni, parte da Bangkok, che si visita con i mezzi pubblici per vivere in prima persona la brulicante atmosfera della megalopoli, per proseguire in aereo alla volta di Chiang Mai e Chiang Rai, dove si ammira il Triangolo d’Oro, il celebre punto panoramico sul Mekong dove la Thailandia incontra il Laos e la Birmania, con la possibilità di attraversare il fiume a bordo delle imbarcazioni tipiche. Tra gli highlights del viaggio anche la visita ad un centro di coltura di orchidee, l’incontro con la tribù Shan e un’escursione a Mae Hong Son, per ammirare il caratteristico ponte in bambù sopra le risaie che collega la strada principale ad un monastero e le grotte calcaree di Tham Lot Cave, con colonne di sedimenti alte anche 20 metri. Sempre in Thailandia, King Holidays ripropone “Fantasia Thai”, itinerario completo di 15 giorni che tocca Bangkok e i siti archeologici di Ayutthaya, l’antica capitale del Regno Siam, e di Sukhothai. Viaggiando verso nord si raggiungono il Triangolo d’Oro e Chiang Mai, per visitare un insediamento karen, dove vivono le donne “dal lungo collo”, note in tutto il mondo per i numerosi anelli in ottone che cingono il loro collo sin da bambine. Gran finale al mare, sulle coste di Koh Samui. Chiudono la programmazione thailandese i soggiorni a Krabi, Phi Phi Island e Phuket, che possono essere combinati con un minitour di 4 giorni a Bangkok.

Totalmente riconfermata la programmazione relativa alla Birmania con “Birmania Autentica” e “Birmania Classica e Golden Rock”. Il primo è un tour di 12 giorni che consente di immergersi nella spiritualità e nella natura di un Paese ancora tutto da scoprire: tra le esperienze più importanti, da segnalare l’emozionante giro in barca sul lago Inle e la visita alle grotte di Pindaya (con la possibilità di assistere ad una dimostrazione sull’antica tradizione legata alla preparazione del tè). Il secondo è un itinerario più impegnativo, che ripaga con un elevato tasso di suggestione! Comprende visite al tempio Dhammayangangyi (il santuario più grande di Bagan), al monastero Shwenandaw e a Kyaikthyio, nota meta di pellegrinaggio buddhista, in cui un enorme masso ricoperto di oro, conosciuto come la “Roccia d’Oro”, è inspiegabilmente sospeso in equilibrio sul bordo di un precipizio.

Ancora più a est, tornano in catalogo “Vietnam Experience” e “La Terra dei Sorrisi”, programmi monografici dedicati a Vietnam e Cambogia, con partenze di gruppo tutto l’anno. A questi si associano diversi combinati, come “Gioielli Khmer”, circuito di 10 giorni che abbina il calore del Vietnam alle straordinarie bellezze architettoniche della Cambogia, e “Perle dell’Est”, tour di 13 giorni tra Vietnam e Laos, che torna in catalogo dopo qualche stagione di assenza. La novità è “Nel Cuore del Mekong”, itinerario di 12 giorni che consente di scoprire la maestosità del Laos e le testimonianze dell’antico regno Khmer della Cambogia: un viaggio tra paesaggi mozzafiato e luoghi ricchi di storia, per entrare in contatto con le tradizioni locali, navigando lungo le acque del Mekong. In Laos si cena insieme ad una famiglia locale per assistere alla cerimonia Sou Khouan, conosciuta come la cerimonia Baci, e si entra nel tempio di Vat Nong alle 5:30 del mattino per osservare la cerimonia del Tak Bath, processione monacale a cui partecipano anche i devoti, offrendo cibo in dono. In Cambogia, accanto alla visita dei grandi siti archeologici, si toccano il villaggio galleggiante di Kompong Kleang, noto per le case su palafitta che vengono spostate dagli abitanti in base all’alternarsi delle stagioni, il curioso villaggio di Skun, rinomato per il mercato dei ragni, e Koh Dach, l’Isola della Seta, che si visita in tuk tuk per vivere la vita di ogni giorno.

MALESIA E INDONESIA

Dopo aver rappresentato le grandi novità dell’edizione 2018/2019 del catalogo, vengono riproposte Malesia ed Indonesia, con un mix di offerte tra circuiti itineranti e soggiorni mare in località paradisiache. Al catalogo si affianca una programmazione extra sul Borneo, trasmessa alle agenzie di viaggi attraverso locandine e strumenti social.

Si comincia con “Malesia Classica”, un tour di 9 giorni con partenze garantite ogni sabato, che mette in mostra tutto ciò che di meglio la destinazione ha da offrire: dalla capitale Kuala Lumpur al ricco patrimonio etnico, culturale e religioso della regione peninsulare, fino alla visita della città coloniale di Penang e dei paesaggi suggestivi delle piantagioni di thè. A completare la programmazione in Malesia, ci sono i soggiorni mare in alcune delle zone più belle come Langkawi e Pangkor, entrambe nello stretto di Malacca, e le isole di Redang e Parenthian Kecil che, oltre a possedere splendide spiagge di sabbia bianca finissima, rappresentano anche un centro di conservazione di numerose specie marine, tra cui le tartarughe.

In Indonesia, King Holidays ripropone “Indonesia Essenziale e Mare”, un itinerario pensato non solo per chi desidera ammirare le bellezze paesaggistiche dell’isola di Bali, ma anche rilassarsi qualche giorno sulle spiagge di Gili Trawangan. Tanti anche i resort per una vacanza di solo mare, con possibilità di scegliere tra Bali, Lombok e la stessa Gili Trawangan.

CINA

La Cina si riconferma una delle destinazioni maggiormente richieste del catalogo: sull’onda dei buoni risultati della stagione 2018/2019, il TO ripropone in programmazione 3 tour di gruppo differenziati per tipologia di itinerario e grado di complessità, con partenze bisettimanali tutto l’anno, ogni mercoledì e domenica, a cui si aggiunge una terza partenza settimanale in luglio e agosto, ogni venerdì.

Si parte con “Cina Essenziale” che, in 9 giorni, raccoglie tutti i “must” per un primo approccio con il Paese: Pechino con la Città Proibita, la Grande Muraglia, Xi’An e l’Esercito di Terracotta, Shanghai e il suo celebre Bund. Si prosegue con “Tesori della Cina e Hong Kong”, che aggiunge un’estensione a Guilin tra paesaggi naturali di rara bellezza, caratterizzati da picchi montuosi, formazioni rocciose e fiumi più volte celebrati da pittori e poeti, come il fiume Li, che si attraversa in crociera tra verdissime risaie e pittoreschi villaggi, incontrando i pescatori che praticano ancora la tradizionale pesca con il cormorano. Lasciata Guilin, si procede in treno alla volta di Guangzhou, dove si visita uno dei templi ancestrali meglio conservati della dinastia Qing, per poi fare rotta, sempre in treno, alla volta di Hong Kong. Chiude la programmazione “La Bella Cina”, tour di 14 giorni che permette di scoprire la Cina più iconica e affascinante: dalla passeggiata in un giardino in stile Ming fino alla visita di una fabbrica di terracotta, per ammirare da vicino la lavorazione delle statuette che riproducono il famoso esercito custodito a Xi’An. E ancora, la pittoresca Yangshuo e una gita in barca sul lago dell’Ovest, immersi in un paesaggio che sembra finto nella sua incantevole perfezione, fatto di salici, ponticelli, isolette, fiori di loto, pagode e giardini.

GIAPPONE

In Giappone il tour operator propone 6 tour, di cui 5 di gruppo con partenze garantite e uno su base individuale. Come nel caso della Cina, gli itinerari spaziano dalle soluzioni più semplici alle più complesse, offrendo ad ogni viaggiatore la possibilità di assecondare le proprie aspettative. “Geishe e Manga”, di gruppo, e “Giappone Facile”, su base individuale, sono due circuiti caratterizzati dal fatto di essere adatti a tutti. In 8 giorni toccano Tokyo, un santuario per i veri appassionati di anime e manga, Kyoto, l’antica capitale famosa soprattutto per i suoi numerosi templi, Gion, il quartiere delle geishe, e Nara, culla della cultura, dell’arte e della letteratura giapponese, conosciuta anche per Parco dei Cervi.

La novità più importante è rappresentata da “I Colori del Giappone”, tour di gruppo di 11 giorni in chiave esperienziale, dedicato a chi vuole conoscere in maniera approfondita tutte le bellezze che il Sol Levante è in grado di regalare: si parte dalla moderna megalopoli di Tokyo per raggiungere la località termale di Kaga Onsen dove ci si rilassa in ryokan; c’è spazio anche per Kanazawa, che custodisce il volto feudale del Giappone sulle orme dei samurai, e per Hiroshima, con lo straordinario santuario di Itsukushima costituito da una serie di strutture a palafitta risalenti al VI secolo. Chiudono l’itinerario Kyoto e Nara, che svelano il volto più antico del Paese.

Tornano infine “Magia del Giappone”, “Semplicemente Giappone”, entrambi di 11 giorni, e “Giappone, Cultura e Tradizione”: quest’ultimo, in particolare, propone una divertente passeggiata nel quartiere modaiolo di Harajuku a Tokyo, un’emozionante salita in funivia nel Parco Nazionale di Hakone, un pernottamento in ryokan a Takayama e la visita del Castello di Himeji, raro esempio di architettura giapponese protetto dall’UNESCO, con i suggestivi giardini di Kokoen.

By | 2020-02-02T08:26:45+00:00 gennaio 2020|Proposte, tour operator|