Viaggiare News
Destinazioni

Pirano: tra tradizione e presente per un week a tutto sale

Provate a pensare a un borgo marinaro che i suoi abitanti sostengo sia stato costruito nel sale, un luogo che in passato era famoso nel mediterraneo grazie ai commerci della Serenissima e oggi, grazie al suo “oro bianco”, è conosciuto in tutto il mondo conquistando anche la simpatia dell’imperatore del Giappone, parliamo di Pirano.

In passato il sale era alla base dell’economia per questa località della Slovenia dove da 700 anni, i salinai, grazie a gesti antichissimi, riescono a estrarre del sale candido e soffice come neve, senza dover impiegare agenti chimici per sbiancare una materia prima preziosa e ricca di sostanze minerali.

Le saline di Pirano, oggi ancora attive e in parte musealizzate, rappresentano uno dei rari luoghi in cui l’uomo è riuscito a integrarsi senza distruggere il territorio, dove la tradizione è importante e proprio nel rispetto delle tradizioni, il week end dal 21 al 23 aprile, viene celebrata una festa propiziatoria.

Da oltre 7 secoli sono particolarmente sentiti i festeggiamenti in occasione della festa popolare di San Giorgio, patrono di Pirano che si celebra il 23 aprile, e anche quest’anno non mancherà questa rievocazione.

Particolarmente suggestivo il week end di San Giorgio a Pirano che si apre il venerdì con delle proiezioni a tema mentre il sabato ci si può dedicare allo shopping nel mercato all’aperto in piazza Tartini, dove si possono trovare oltre al sale e i prodotti realizzati con lo stesso, anche i cappelli dei salinai realizzati dai maestri impagliatori della zona e una vasta carrellata dei prodotti enogastronomici locali. Sempre sabato 22 aprile avrà luogo la tradizionale parata impreziosita dalla presenza di una famiglia di salini in abiti tradizionali e con alcuni strumenti tipici come il gavero, un attrezzo in legno usato per grattare il primo strato di sale. Altra novità il laboratorio dedicato alla conservazione del pesce attraverso la salatura e l’apertura dell’antico faro che sarà visitabile in maniera gratuita mentre i musei, le gallerie e l’acquario saranno fruibili con il 50% di sconto.

Particolare attenzione anche per i bambini dove tra laboratori che insegnano a colorare con il sale  e la riscoperta di “vecchi” giochi, potranno sicuramente vivere momenti entusiasmanti in questo interessante fine settimana.

L’ultimo giorno di festeggiamenti, domenica 23, dopo la messa e la processione in onore di San Giorgio, verrà celebrata la partenza della famiglia dei salinai diretti alle saline di Sicciole, oggi museo a cielo aperto e oasi faunistica.

In occasione dei festeggiamenti l’hotel Pirano, offre camere a 99 euro a persona per due notti con trattamento di b&b, incluso un accesso di due ore all’Aromaterapia Boutique. Realizzato in una struttura storica del borgo è dotato di una terrazza panoramica con un’imperdibile vista, e potrete assaggiare le specialità culinarie nel bellissimo dehors a filo d’acqua.

Gesti antichi che ancora oggi si ripetono e tradizioni che rappresentano ancora il futuro di Pirano, un piccolo borgo marinaro della Slovenia conosciuto in tutto il mondo.

Pe maggiori informazioni sulla manifestazione www.portoroz.si

Emanuele Scigliuzzo

CONDIVIDI:

Articoli simili

Il North Dakota emoziona con la Via Lattea e le Northen Lights

claudia.dimeglio

Croazia: cinque destinazioni per sognare !

Harry

Vivere New York con il NYC Sunday Night Stays per una domenica diversa

redazione1
Please enter an Access Token