Volotea vola sempre più in alto

Volotea vola sempre più in altoVolotea, la compagnia aerea che collega aeroporti di medie e piccole dimensioni in Europa, si è piazzata al quarto posto tra le low cost più puntuali al mondo durante il mese di dicembre 2016, secondo i dati diffusi da FlightStats, l’agenzia indipendente americana che valuta le performance dell’aviazione a livello globale.  

Doppio successo perchè, sempre nel mese di dicembre, Volotea si è classificata anche al terzo posto tra le low cost più puntuali in Europa, con oltre 2.100 voli.

Secondo le statistiche mensili pubblicate da FlightStats, sito americano indipendente specializzato nelle performance aviation,  il tasso di puntualità del vettore è stato dell’86,08%. Le cifre parlano chiaro; rispetto all’anno precedente, nel 2016 Volotea ha registrato un incremento significativo sia nel numero di voli operati, sia nel volume di passeggeri trasportati, confermandosi  “la low cost europea cresciuta più velocemente secondo il parametro Asks (Available Seat Kilometres), l’unità di misura internazionale che certifica la crescita di un vettore nel mercato aereo. Il tasso di raccomandazione di Volotea è pari al 90%.

“Il tasso di puntualità della nostra compagnia, quarta al mondo e terza in Europa in chiusura del 2016, conferma da un lato la nostra volontà di offrire tutti i giorni un servizio di qualità e dall’altro è la riprova della grande professionalità e dell’eccellente lavoro di tutto il team Volotea” – ha affermato Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea. 

Nel suo sesto anno di attività, Volotea continua nel suo percorso di crescita: nel 2017 potrà contare su 9 basi operative: Venezia, Nantes, Bordeaux, Palermo, Strasburgo, Asturie, Verona, Tolosa e Genova, di prossima inaugurazione.  Nel 2017 opererà collegamenti in 79 città distribuite in 16 Paesi: Francia, Italia, Spagna, Germania, Grecia, Croazia, Repubblica Ceca, Israele, Albania, Moldavia, Portogallo, Malta, Regno Unito, Austria, Irlanda e Lussemburgo. Pertanto, Volotea aggiungerà più di 40 nuove rotte a quelle esistenti, operando tra i 240 e i 250 collegamenti nel corso del prossimo anno, stimando di trasportare 4,4 milioni di passeggeri.

La flotta Volotea potrà contare su 28 aeromobili, cui si aggiungeranno 6 ulteriori Airbus A319 nel 2017,  prevedendo di diventare operatore 100% Airbus nei prossimi anni.  La capacità degli A319 in termini di durata del volo permetterà inoltre al vettore di operare rotte più lunghe, approcciando così nuovi mercati. Tra le grandi low cost europee, Volotea è quella cresciuta più velocemente secondo il parametro Asks (Available Seat Kilometres), l’unità di misura internazionale che certifica la crescita di un vettore nel mercato aereo. Il primo A319 del 2017 verrà consegnato a gennaio, mentre i restanti aeromobili saranno disponibili progressivamente durante il primo semestre.

Cinzia Dal Brolo

By | 2020-06-09T21:31:55+00:00 gennaio 2017|Trasporti, Voli|