Viaggiare News
Proposte tour operator

Conoscere l’autentico Perù: i gioielli naturalistici ed archeologici

[dropcap]C[/dropcap]erchi una vacanza diversa, più autentica, per entrare a diretto contatto con le popolazioni locali? Desideri visitare il Perù, ma vuoi un itinerario alternativo, così da poter conoscere la cucina e le tradizioni del luogo, senza dimenticare gli aspetti naturalistici e storici? La soluzione è a portata di mano, inserita nel nuovo catalogo Perù di Vuela, dove oltre ai classici itinerari, trovi anche proposte diverse e originali, come il tour “Il Perù più autentico”: 17 giorni/15 notti tra Lima-Paracas-Nazca-Arequipa-Colca-Puno-Taquile-Puno-Cusco-Patabamba -Valle Sacra-Aguas Calientes-Cusco con la possibilità di estendere il viaggio di tre giorni nella foresta di Pacaya Samiria che si raggiunge in barca da Iquitos.  (Credits immagini: Vittorio Sciosia)peru, sacred valley, village of Chinchero

E’ un viaggio alla scoperta dei gioielli naturalistici e archeologici del paese, ammirando i leoni marini, i pellicani, i pinguini, gli altri uccelli tipici delle Isole Ballestas e il Candelabro, una misteriosa figura gigantesca che ricorda le misteriose Linee di Nazca, tuttora studiate. Si vivranno momenti avventurosi, come il tragitto nel Deserto di Ica a bordo di Dune Buggies 4×4, dove si potrà sciare sulla sabbia con la tavola (Sandboard) e poi ammirare un tramonto superbo, cui seguiranno altre esperienze indimenticabili: Arequipa con il convento di Santa Catalina, il Colca, il canyon più profondo al mondo, le Isole Galleggianti degli Uros, antico popolo pre-incaico del Lago Titicaca e Taquile, abitata dal popolo Quechuas, Puno e il villaggio di Ayaviri con il tempio di Kalasaya, le rovine dell’antica cultura Pucara.

D’obbligo la visita di Cusco (3.400 metri), capitale dell’Impero Inca e capitale storica del Perù, dichiarata nel 1983 Patrimonio dell’Unesco; inoltrandosi poi lungo il sentiero del Ccorao per raggiungere la comunità di Patabamba dove si alloggerà ospiti dalle famiglie del villaggio e si avrà modo di conoscere i segreti della loro antica arte tessile. Ammireremo la Valle Sacra, il mercato indigeno del villaggio di Pisac, con i suoi usi e costumi tipici, per trovarci infine al cospetto del Machu Picchu, luogo di straordinaria bellezza.  

peru, machu picchu
(Credits immagini: Vittorio Sciosia)

Emozioni forti per un viaggio “unico”, specialmente qualora si decida di trascorrere tre giorni nella foresta amazzonica di Pacaya Samiria, chiamata la “foresta degli specchi” per via dei numerosi riflessi sull’acqua incontaminata, esplorandola anche in barca con la possibilità di avvistare i delfini rosa e grigi di fiume, che possono arrivare a misurare fino a due metri e mezzo, navigando fino alla confluenza dei fiumi Ucayali e Marañón nella depressione geologica di Ucamara, dove nasce il Rio delle Amazzoni.

Il prezzo del viaggio: da 2.625 euro voli intercontinentali e tasse inclusi. Estensione a Pacaya Samiria Amazon Lodge 3 giorni/2 notti: da 802 euro, voli domesticie tasse incluse. 

Per informazioni:  www.vuela.it

 

Cinzia Dal Brolo

CONDIVIDI:

Articoli simili

HOLI FESTIVAL: un modo insolito per visitare l’India e conoscere le sue tradizioni millenarie

claudia.dimeglio

Togo e Benin, la terra del Vudu

anna.rubinetto

Un mese di mobilità dolce con le linee “non dimenticate” di Co.Mo.Do.

ugo
Please enter an Access Token