Viaggiare News
News tecnologia

Hotels.com: le città estere in cui i viaggiatori italiani hanno pagato di più nel 2015

L’Hotel Price Index di Hotels.com ha redatto una classifica dei Paese in cui i viaggiatori italiani hanno pagato di più per soggiornare in hotel nel 2015.

TOP 5: le città in cui i viaggiatori italiani hanno pagato di più – La città dove i viaggiatori italiani hanno speso in assoluto di più nel 2015 è stata New York, dove hanno pagato in media €215 per camera a notte, facendo registrare un aumento dell’8% rispetto al 2014. Al secondo posto del podio si è posizionata San Francisco, dove i nostri connazionali hanno pagato in media €183 a notte (+10%), seguita da Miami, dove i viaggiatori italiani hanno potuto soggiornare pagando in media €179 per camera a notte (+6%). Al quarto posto della classifica si è posizionata Dubai dove, in seguito a un calo dell’1% rispetto all’anno precedente, i viaggiatori del Bel Paese hanno pagato in media €163 per camera a notte. Chicago chiude la TOP 5 delle città in cui gli italiani hanno pagato di più per soggiornare in hotel, con una media di €151 per camera a notte e un aumento del 13% rispetto al 2014.

TOP 5: le città in cui i viaggiatori italiani hanno pagato di meno – Sono invece le città asiatiche e dell’Est Europa le destinazioni dove, nel 2015, i viaggiatori italiani hanno speso di meno per soggiornare in hotel. La città in cui gli italiani hanno soggiornato più a buon mercato è stata Phuket, il capoluogo dell’omonima isola tailandese, dove hanno speso in media €48 per camera a notte, il 22% in meno rispetto al 2014. Al secondo posto della classifica si trova Bangkok, dove i viaggiatori italiani hanno potuto soggiornare pagando €58 per camera a notte (-1%), seguita al terzo posto da Bali, dove i nostri connazionali hanno pagato in media €65 a notte (-3%). Chiudono la TOP 5 delle destinazioni dove i viaggiatori italiani hanno pagato di meno Budapest e Varsavia, rispettivamente con una spesa media di €68 (+2%) e €69 (+1%) per camera a notte.

I maggiori aumenti e cali di prezzi – La destinazione internazionale in cui è stato registrato il maggior aumento dei prezzi pagati dai viaggiatori italiani è stata Shanghai, dove la media dei prezzi è passata da €91 per camera a notte nel 2014 a €121 nel 2015, con un aumento del 33%. Al secondo posto della classifica dei maggiori aumenti di prezzo si è posizionata Dublino, con un aumento del 19% e una media di €110 per camera a notte, seguita da Las Vegas, che ha visto i prezzi pagati dagli ospiti italiani aumentare del 16%, raggiungendo €106 a notte. Chiudono la classifica, a pari merito in quarta posizione, San Diego e Ko Samui, isola della Tailandia, entrambe con una crescita dei prezzi pagati dai viaggiatori italiani del 14%, raggiungendo rispettivamente €123 e €70 per camera a notte.

Al contrario, le città che hanno registrato il maggior calo percentuale dei prezzi sono state, a pari merito, Mosca e Phuket, entrambe con un decremento dei prezzi pagati dai viaggiatori italiani del 22%. La capitale russa ha dunque raggiunto €105 per camera a notte, mentre nella città tailandese i viaggiatori italiani hanno pagato in media €48 a notte. Sul terzo gradino del podio si è posizionata Singapore, che ha registrato un calo del 12% dei prezzi pagati dai viaggiatori italiani, che hanno raggiunto in media €130 per camera a notte. In quarta posizione troviamo Istanbul, dove i prezzi medi pagati dagli ospiti italiani sono calati dell’11%, raggiungendo €81 per camera a notte. Chiudono la classifica, infine, Maiorca e Atene, che hanno registrato entrambe un calo dei prezzi del 10%, facendo pagare ai viaggiatori, rispettivamente, €109 e €73 per camera a notte.

Info: www.Hotels.com

Giovanni Scotti

 

 

CONDIVIDI:

Articoli simili

INIZIANO GLI APPUNTAMENTI DI LA THUILE INVERNO 2012/2013

anna.rubinetto

TAP eletta “Compagnia aerea con la migliore business class – Sud America” da Business Destinations

claudia.dimeglio

In Carinzia per un soggiorno all’insegna della natura e per praticare il golf

redazione1
Please enter an Access Token