Europa Trasporti Treni

Panorama Rail Restaurant, paesaggi e gastronomia abbinati

I treni non sono solo mezzi di trasporto che si prendono per spostarsi da una località all’altra, meglio se alla massima velocità: ci sono treni che si prendono per il gusto di viaggiare, ben sapendo che si viaggerà ad andatura assolutamente tranquilla, magari per godere panorami mozzafiato, come certi trenini sulle Alpi svizzere, o per rievocare tempi passati come certi treni storici con locomotiva a vapore.

L’ultimo nato in questa categoria di treni turistici è il Panorama Rail Restaurant, un treno storico appartenente all’epoca leggendaria del Trans Europe Express (TEE) che è stato trasformato in un ristorante. I treni di lusso TEE, dotati esclusivamente di carrozze di prima classe, sono stati lanciati nel 1957 e collegavano il porto olandese di Hoek van Holland a Milano e Genova. Il Panorama Rail Restaurant opera ad orari prefissati dalla stazione centrale di Amsterdam verso Haarlem, Leida, L’Aia, Rotterdam, Gouda e Breukelen.

In questo caso alla bellezza dei panorami che scorrono davanti ai finestrini e al fascino delle carrozze d’epoca si aggiunge un altro invitante elemento a rendere l’esperienza indimenticabile: durante il viaggio, di 2 ore e 45 minuti, viene servito un gustoso pasto di quattro portate, preparato da Edwin Soumang (ONE Ristorante, stella Michelin) e servito da un esperto team di catering.

Il menu varia ogni semestre, con il cambio di stagione. Inoltre, si può prenotare in due classi distinte: nelle carrozze ristorante di prima classe o nella domecar Rheingold (classe Panorama), dove è possibile mangiare all’interno di una cabina di vetro.

Come ospiti del Panorama Rail Restaurant si può gustare l’Olanda da un punto di vista molto particolare, vivendo un’esperienza unica. Il treno parte dalla stazione centrale di Amsterdam, e lasciando la capitale olandese percorre la più antica linea ferroviaria d’Olanda, in direzione di Haarlem passando per Halfweg, un piccolo villaggio con una storia legata allo sviluppo del sistema ferroviario olandese. Lasciando Haarlem, il treno si dirige a Leida, passando per i colorati campi di tulipani ed i famosi giardini di Keukenhof (solo in primavera). Da Leida si arriva a Rotterdam, nota per avere il più grande porto d’Europa, che segna la fine della prima parte del tour.

In seguito il treno si dirige verso Gouda e la regione del Groene Hart (cuore verde). Questa affascinante area naturale dice molto sulla storia e lo sviluppo dei Paesi Bassi e sul ruolo fondamentale dell’acqua, che diventa ancora una volta parte del percorso sulla via per Breukelen, dove il treno seguirà il canale Amsterdam-Reno per rientrare ad Amsterdam segnando la fine del tour.

Per maggiori informazioni su prenotazioni e prezzi consultare il sito www.panoramarail.nl/en/

Ugo Dell’Arciprete

Articoli simili

Nuovi servizi per chi viaggia Gemanwings

anna.rubinetto

Wizz Air si riconferma vettore con partenza puntuali

anna.rubinetto

Vacanze estate 2016: da non perdere un tour a Valencia

claudia.dimeglio
Please enter an Access Token