Viaggiare News
News tecnologia

I campus universitari più belli

Uniplaces, un portale specializzato dal 2013 in appartamenti per studenti universitari, ha selezionato i 10 campus universitari più belli e suggestivi al mondo: facoltà ospitate all’interno di edifici patrimonio dell’umanità, adornati da porticati medievali e circondati da giardini principeschi o addirittura divenuti set cinematografici di film di successo come Hanry Potter.

Università di Salamanca (Spagna) – Salamanca non poteva mancare in questa lista. Una delle università più importanti di Spagna ospitata in un edificio antico color ocra, situato nel cuore storico della città. Il campus dell’università é tappa obbligatoria sia per gli studenti in cerca di festa quanto per i viaggiatori che amano l’arte e l’architettura. Si rimarrá affascinati dai tre edifici storici che formano l’università: Hospital del Estudio, la Escuelas Menores e l’edificio Escuelas Mayores impreziosito da una facciata decorata e che nasconde anche la statua di una rana. La leggenda dice che se non si riesce a vedere la rana molto probabilmente non si passerá l’esame.

Università Cattolica di Lovaina (Belgio) – Eretta nel XV secolo, si tratta della prima università in Belgio nonché della più antica università cattolica al mondo. La sua immensa biblioteca é una tappa obbligatoria per chi visita Lovaina. La biblioteca fu ricostruita dopo la totale distruzione a seguito dell’invasione tedesca nel 1914, la biblioteca subí identica sorte a seguito di una seconda invasione tedesca avvenuta nel 1940, in pieno periodo di Seconda Guerra Mondiale. Oggi si può visitare un’esposizione incentrata sul passato di distruzione e rinascita di questo luogo di cultura, l’edificio che ospita il museo vanta anche una bellissima vista sulla piazza.

Università di Bologna (Italia) – L’università di Bologna non solo é la più antica del mondo (eretta nel XI secolo) ma é anche una delle più belle in quanto ad architettura. Il Collegio di Spagna é sicuramente uno degli edifici più suggestivi dell’università, qui si possono ammirare splendide sale a volta, porticati con affreschi antichi ed un chiostro con magnifici archi che porta ad una chiesa gotica. Dopo una camminata attraverso il chiostro, entrare in chiesa é come varcare la porta del tempo e fare un salto indietro di secoli.

Università  di Coimbra (Portogallo) – Le biblioteche sono i locali più frequentati dagli studenti durante gli anni dell’università ed é il caso della biblioteca Joanina, un vero capolavoro di stile. Inclusa recentemente dall’Unesco nella lista dei luoghi patrimonio dell’umanità, molti affermano che si tratti di una delle biblioteche più belle del mondo. Costruita in stile barocco con pavimento che richiama motivi geometrici, una enorme entrata in legno e sotto tetto abbelliti con disegni dai richiami algebrici. Non stupisce che questo sia uno dei luoghi più visitati della città.

Università di Oxford (Inghilterra) – Poche università possono vantare il fascino di quella di Oxford con i suoi bellissimi edifici gotici situati proprio nel centro storico della città. Qui hanno studiato politici, poeti, scrittori e numerose  personalità, tanto é il fascino emanato dagli edifici che ospitano l’università da aver ispirato molti degli scrittori che vi hanno studiato. Lewis Carroll, per esempio, prese spunto dai suoi anni di vita universitaria presso il Christ Church College per scrivere il suo capolavoro Alice nel Paese delle Meraviglie. Ovviamente tutti gli appassionati della saga di Harry Potter, riconosceranno facilmente molte delle ambientazioni interne dei film che sono state girate all’interno degli edifici dell’universitá.

Universidad de Otago, Dunedin (Nueva Zelanda) – La Nuova Zelanda é nota per la sua natura selvaggia e lussureggiante ed il campus dell’università di Otago, la più antica del paese, circondato da splendidi giardini, rende onore alla fama neozelandese. Si distinguono la splendida facciata in stile gotico e la torre dell’orologio dell’edificio principale inspirata all’università di Glasgow. Anche il fatto di essere eretta su un pendio scosceso, é un fattore che influisce sullo stile architettonico non solo dell’università ma di tutta la città, una mescola di stili eduardiano e vittoriano.

Università di Tsinghua, Pechino (Cina) – Nell’università di Pechino si respira aria di nobiltá. Questa atmosfera non deriva solo dal fatto di essere ospitata all’interno dei giardini reali ed all’Antico Palazzo d’Estate risalente alla dinastia Qing ma anche dal fatto di essere una delle piú selezionate e prestigiose di tutta la Cina. Il campus universitario é pura bellezza, combina architettura tradizionale cinese ed elementi di altri stili il tutto in un ambiente bucolico con prati, vialetti in pietra e laghi articificiali con fiori di loto.

Università di Glasgow (Scozia) – Si può sicuramente affermare che il campus universitario Gilmorehill, all’interno dell’università di Glasgow, sia uno dei luoghi più belli della città. L’edificio principale ha un’apparenza gotica grazie alla sua torre dell’orologio (che fu fonte di ispirazione per il progetto della torre dell’università di Otago) circondata da estesi giardini lungo il fiume Kelvin, luogo perfetto per fare una passeggiata o un picnic. Sempre all’interno del campus c’é il museo Hunterian dove sono esposti fossili e tesori minerali oltre ad una collezione permanente di opere dell’artista scozzese Charles R. Mackintosh.

Università di Furman, Greenville (Stati Uniti d’America) – Il campus di questa università é talmente bello che la società americana degli architetti Paisajistas lo ha incluso nella lista dei luoghi piú belli d’America. La maggior parte degli edifici che si snodano attorno ad un pittoresco lago, sono costruiti in stile georgiano e sono eretti in una zona verde ai piedi dei monti Appalachi e con sentieri per oltre 20 chilometri nei boschi circostanti, perfetto per chi ama camminare. Da non perdere il campanile in stile fiorentino che abbellisce il giardino asiatico.

Università Nazionale Autonoma del Messico – Considerando che si tratta di un’università relativamente nuova (eretta nel 1910 circa), é diventata una delle università più rinomate di tutta l’America Latina soprattutto in materia di arte. Il campus centrale, situato a Città del Messico, é formato da una serie impressionante di edifici in stile post moderno e che, nel 2007, furono dichiarati patrimonio Unesco. É possibile passare attraverso il collegio di San Ildefonso dove si possono ammirare i murales di Diego Rivera ed altri artisti messicani dello stesso periodo.

Info: www.uniplaces.com

CONDIVIDI:

Articoli simili

Estonia: la tradizionale sauna nei patrimoni culturali Unesco

redazione1

Tanti nidi d’amore per un San Valentino speciale

anna.rubinetto

Profumo di fieno sulle Dolomiti‏ all’hotel Schgaguler

anna.rubinetto
Please enter an Access Token