Viaggiare News
Destinazioni Europa

Lituania: da scoprire, da amare

 

LA SETTIMANA DEL TURISMO DELLA LITUANIA A EXPO2015

Dal 25 al 31 maggio il Lithuanian State Department of Tourism offrirà agli ospiti del padiglione speciali appuntamenti e attività: quiz a premi, dimostrazioni di cucina e degustazioni.

Sarà possibile vedere da vicino una mongolfiera, simbolo della Lituania, che ospiterà il Campionato Mondiale di Mongolfiere a Birstonas nel 2016.IMG_9249Anna

Il Commissario per Expo, Romas Jankauskas, ha auspicato un grande successo del padiglione lituano con afflusso di visitatori italiani e stranieri. Questo costituirebbe una grande occasione per mostrare le tante attrattive turistiche del paese.

Anche Jurgita Kazlauskiene è orgogliosa che la Lituania sia presente a Expo 2015. Il turismo italiano non rivolge ancora grande attenzione alla Lituania come meta appetibile. La settimana del Turismo vuole essere proprio un mezzo di divulgazione delle bellezze e delle attrattive, cercando di ampliare il flusso turistico.

Il 2015 è un anno importante per la Lituania: la Lonely Planet ha incluso il paese nella TOP 10 delle mete consigliate e inoltre ricorre il 25° Anniversario dell’Indipendenza.

Indre Slyziute ritiene l’Italia un mercato turistico di fondamentale importanza per la Lituania, che sta investendo molto nelle relazioni tra i due paesi. L’Italia, infatti, è l’unico stato dell’Europa meridionale in cui è presente un Ufficio Turistico di rappresentanza della Lituania.

Dall’Italia si può raggiungere Vilnius, la capitale lituana, da Milano e da Roma con voli diretti. Si può entrare con la carta d’identità e l’euro è la moneta corrente.

Il centro storico di Vlinius è patrimonio dell’UNESCO ed è uno dei centri storici barocchi meglio conservati. Vi sono più di 50 chiese, essendo un paese di religione cattolica, che però ha mantenuto forti legami con la tradizione pagana. All’interno della città un intero quartiere, chiamato Quartiere degli Artisti, ha una Costituzione propria indipendente e forma la Repubblica di Uzupis.

Vilnius è conosciuta come la città delle mongolfiere ed è una delle pochissime capitali che possono essere liberamente sorvolate. Per questo il cielo è sempre pieno di colorate mongolfiere.

Trakai è l’antica capitale medievale e ospita la comunità dei Caraimi, di origine prussiana. Sono circa una cinquantina di persone che mantengono la loro lingua tradizionale.

Il basket è lo sport nazionale in Lituania. Kaunas, la seconda città del paese è sede della famosa squadra di Basket Zalgiris.

Dal punto di vista morfologico, la Lituania è priva di montagne, ma ha molte zone boschive e uno sbocco sul mare. La penisola curlandese è una riserva naturale, con le dune di sabbia più grandi d’Europa. Palanga è la principale città di villeggiatura, famosa per l’artigianato delle Croci e per il Museo dell’Ambra.

L’Oro della Lituania, così viene soprannominata l’ambra, è un grande risorsa del paese ed è considerata di eccezionale qualità. L’ambra viene utilizzata in molte versioni, anche per trattamenti medici: famoso il tè d’ambra, un infuso dalle notevoli proprietà depurative.

La Lituania ha veramente molto da offrire, oltre alla cordialità della popolazione. E’ una meta turistica sicuramente da consigliare e che non lascerà insoddisfatti.

 

 

CONDIVIDI:

Articoli simili

Le Vergini del Re

anna.rubinetto

l’estate a Linz è ricca di proposte: arte, musica, teatro

redazione1

MIRABILANDIA VI ASPETTA CON TANTE NOVITA’

claudia.dimeglio
Please enter an Access Token