Viaggiare News
Americhe Destinazioni

Riapre il Cooper Hewitt, Smithsonian Design Museum di New York City

Dopo tre anni di lavori di rinnovamento, il Cooper Hewitt, Smithsonian Design Museum si presenta con spazi più ampi, nuovi punti di interesse e istallazioni interattive. Lo ha annunciato NYC & Company, l’ente ufficiale per la promozione turistica di New York City.

Fondato nel 1897, il museo da sempre dedica esclusiva attenzione alla storia del design e alle opere contemporanee educando e ispirando i visitatori. Attualmente dispone di una delle più complete collezioni esistenti con oltre 210.000 pezzi. www.cooperhewitt.org

Caroline Baumann, direttore del Cooper Hewitt, dichiara: “Con l’inaugurazione del nuovo Cooper Hewitt, il pubblico potrà accedere a quattro piani di gallerie espositive, tra cui la prima installazione che occupa un intero piano in spazi completamente rielaborati per il pubblico del XXI secolo. Il nuovo Cooper Hewitt è un must di New York City e consente ai visitatori di avvicinarsi al design storico e contemporaneo in modo unico. Il programma espositivo del museo è dinamico e arricchito da esperienze interattive che guidano gli ospiti nel processo di progettazione.”

Per l’occasione è stato reclutato un team di 13 importanti aziende di design tra cui i celebri Gluckman Mayner Architects; Beyer Blinder Belle Architects & Planners LLP; Hood Design; Diller Scofidio + Renfro per rinsaldare lo spirito e il carattere della struttura e al tempo stesso valorizzare gli elementi chiave riportandoli al loro splendore originale. Il rinnovato museo dispone del 60% di spazi in più per accogliere ulteriori opere e progetti. Per l’inaugurazione sono state organizzate 10 mostre con quasi 210.000 oggetti che raccontano 30 secoli di design.

I visitatori potranno inoltre sperimentare una vasta gamma di nuove funzionalità grazie a Bloomberg Connects, programma di coinvolgimento digitale: vi sono ad esempio tavoli touch screen dove disegnare i propri lavori e risolvere problemi di progettazione del mondo reale attraverso laboratori e workshop.

Ulteriori sorprese sono lo Shop Cooper dove trovare prodotti unici come una serie speciale di piatti, tazze e vassoi ispirati alla collezione di tessuti del museo. Inoltre vi è una caffetteria gestita da Tarallucci e Vino che propone un menu green aperta tutte le mattine a partire dalle ore 7.30, così da accogliere anche i più sportivi che percorrono Central Park alle prime luci del giorno.

nycgo.com

S. Valier

CONDIVIDI:

Articoli simili

Carnia incanto della natura

anna.rubinetto

Convenienti proposte autunnali tra Alto Adige, Dolomiti e Austria

anna.rubinetto

A Istanbul e in Cappadocia con Eden Viaggi

claudia.dimeglio
Please enter an Access Token