Viaggiare News
Sport&Benessere

A Corvara i campionati del mondo di arrampicata su ghiaccio

Ice climbing, ovvero, arrampicata su ghiaccio. Dal 30 gennaio al 1 febbraio 2015, Corvara, piccolo paese di 230 abitanti, in Val Passiria, non lontano da Merano, ospiterà l’ UIAA Ice Climbing Word Championship, i campionati del mondo di questa giovane disciplina degli sport invernali. Il teatro della manifestazione sarà artificiale, una vecchia gru trasformata in una torre di ghiaccio, idea sviluppata una decina di anni fa da un giovane ed ambizioso sportivo, Reinhard Graf, insieme all’amico Florian Lanthaler.

Disciplina impegnativa quanto spettacolare, l’Ice Climbing ha un suo circuito a tappe e un campionato mondiale, che quest’anno per la prima volta avrà sede in Italia. Sotto gli occhi di un migliaio di spettatori, questa la capienza massima dell’area adiacente la torre di ghiaccio da scalare, 150 climbers su ghiaccio, provenienti da 25 Paesi, si contenderanno il titolo iridato, sfidandosi a colpi di piccozza e ramponi. Nella categoria maschile, i favoriti al titolo di campione del mondo sono Maxim e Alexey Tomilov, insieme al coreano Heeyong Park che è riuscito a vincere la tappa di Coppa del Mondo a Corvara del 2013 e, contemporaneamente, la prova generale dei Campionati Mondiali. Per le donne, attesissima la beniamina locale Angelika Rainer, campionessa meranese che ha vinto gli ultimi tre titoli irridati.

Gli appassionati che intendessero emulare i campioni potranno scalare la grande torre di Corvara utilizzata per i campionati mondiali a partire dal 26 dicembre fino a marzo, tre volte alla settimana. Ogni martedì e venerdì si potrà, infatti, arrampicare a partire dalle ore 19.00; alla domenica dalle ore 14. Si consiglia di prenotare, perché è fissato un tetto massimo di 18 persone ammesse per ciascuna arrampicata.

Chi raggiungerà Corvara per assistere alla manifestazione, oppure per sperimentare l’ice climbing, potrà arricchire l’esperienza con una gita nella non lontana Merano e nelle valli adiacenti. Una città moderna, Merano, affascinante da guardare dall’alto perché si ha l’impressione di osservare una stella, nel cui centro risiede la città e i cui raggi sono rappresentati dalla Val Venosta, dalla Val Passiria e dalla Val d’Adige. Lungo queste valli si sviluppano meravigliosi borghi e comuni che negli anni hanno fatto del turismo la propria risorsa naturale, approfittando delle particolarità della zona: qui, infatti, la vita di città incontra quella rurale di paese, la flora mediterranea si riunisce con quella alpina e gli stili architettonici si mischiano un cocktail di contrasti. Oltre 6000 posti letto disponibili su tutta l’area completano il panorama di questa regione, in grado di soddisfare ogni interesse, garantendo servizi e strutture varie e differenti ma il cui comune denominatore è l’alta qualità e la cura dei particolari in ogni proposta.

 

 

Per ulteriori informazioni, e prenotazioni all’ice climbing: http://eisklettern.it/Ice climbing 2

Per info su Merano e dintorni: www.meranodintorni.com

 

CONDIVIDI:

Articoli simili

Al Quellenhof Resort benesssere, sport e mercatini di Natale

anna.rubinetto

A San Candido i mondiali di e-bike

claudia.dimeglio

Legambiente premia Molveno miglior lago d’Italia

anna.rubinetto
Please enter an Access Token